VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Marianopoli aderisce a “Sveglia Regione”, giornata per la riforma forestale in Sicilia

Marianopoli – Si è svolta a Marianopoli, venerdì scorso,  nell’aula Consiliare del Comune, la giornata per la riforma forestale in Sicilia, denominata Sveglia Regione, indetta da Fai-Cisl Flai-Cgil Uila-Uil Regionale, per sensibilizzare le Amministrazioni Comunali, i Cittadini, l’opinione pubblica ed il Governo della Regione Siciliana che serve un intervento di riforma del comparto forestale. All’incontro hanno partecipato le Organizzazioni Sindacali Provinciali di categoria nei rappresentanti di Filippo Bartolotta (Fai-Cisl) Giuseppe Randazzo (Flai-Cgil)  Francesco Paolo Guida e Paolo Campisi (Uila-Uil) l’Amministrazione Comunale di Marianopoli con in testa il Sindaco Salvatore Noto, il Presidente del Consiglio Maria Luisa Calabrese, il Vice Sindaco Maria Antonietta Vullo e l’Assessore Giuseppe Vullo ed una massiccia partecipazione dei lavoratori forestali. Dopo il saluto e l’introduzione ai lavori dato dall’Assessore Giuseppe Vullo, che ha ribadito l’importanza dei forestali nel tessuto sociale del nostro Comune e dell’intera Isola, lavoratori molto spesso criticati ma nello stesso tempo invocati nelle emergenze degli incendi e nel ripristino del territorio, è iniziato il dibattito con l’intervento di Bartolotta (Fai-Cisl) che ha ribadito che i lavoratori forestali non hanno bisogno di assistenza, non vogliono più essere precari e che la prevenzione del territorio è importante. Randazzo (Flai-Cgil) inoltre certifica il valore del lavoro forestale, l’informazione sbagliata che l’opinione pubblica ha dei forestali, e la tutela del territorio prima di tutto. Il Sindaco Noto rileva che il problema va affrontato immediatamente per trovare una soluzione che ormai si trascina da troppo tempo perché il precariato non riesce a garantire il vivere sereno delle famiglie e la rivalutazione del lavoro dei forestali molto importante per i Comuni. Campisi (Uila-Uil) i lavoratori forestali negli ultimi anni quasi si vergognano ad essere forestali, utilizzare il bosco in tutte le sue forme ed attività, chiarezza negli interventi delle gestioni demaniali, amare e curare il proprio territorio. Guida (Uila-Uil) in atto dopo gli ultimi incontri con il Governo Regionale si attende una controproposta da parte del Governo, in circa 10 anni la spesa per gli interventi forestali si è molto ridotta, esigenza di una maggiore stabilizzazione, certezza di utilizzo del personale forestale nei Comuni e sul territorio Siciliano, in virtù del fatto che l’età media dei lavoratori si attesta sui 50-55 anni riaprire il comparto a nuovi avviamenti di giovani per garantire la sopravvivenza ed il ricambio generazionale. Interventi e proposte sono state date anche dagli intervenuti tra cui i lavoratori Casucci Giovanni, Castrianni Domenico, Ricottone Calogero e Alessi Gaetano. In chiusura dell’incontro è stato chiesto all’Amministrazione Comunale di predisporre una delibera di Giunta a favore del comparto forestale e dei lavoratori.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 7012 articoli su Castello Incantato.


477 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com