Vigro
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Strumentazione dei Tir truccata», chiesti 8 anni per due imprenditori

Rischiano 8 anni di carcere perché sospettati di avere imposto ai loro autisti di truccare la strumentazione di bordo. Così da far risultare i Tir in sosta mentre in realtà, per l’accusa, avrebbero viaggiato oltre il limite massimo di tempo consentito.

Le proposte di condanna, a cui si aggiunge anche una multa di 6 mila euro ciascuno, sono arrivate a carico dei nisseni Angelo Calì e il genero Calogero Lombardo, rispettivamente presidente e componente del consiglio d’amministrazione di una società, la «Ciam», che operava nel settore dei trasporti internazionali.

Ma un’indagine della polizia stradale, sette anni fa, ha fatto scattare il loro arresto e il sequestro di diversi mezzi. Poi  loro sono tornati in libertà e i tir sono stati restituiti.

A carico dei due la procura ha ipotizzato i reati di estorsione e lesioni gravissime.

Secondo l’impianto accusatorio, che adesso è stato pure alla base delle proposte di pena, i due avrebbero costretto i loro dipendenti ad utilizzare calamite così da alterare il cronotachigrafo dei loro mezzi.

E lo avrebbero imposto ai loro autisti – sempre secondo il teorema degli inquirenti – pena l’immediato licenziamento.

La difesa, che di contro ha chiesto l’assoluzione dei propri assistiti, ha respinto ogni punto delle contestazioni asserendo la tesi che, piuttosto, chi ha fatto ricorso a quel sistema ha agito solo per volontà propria senza nessuna imposizione, «giusto per essere più rapidi nei viaggi e tornare a casa prima».

 

di

- che ha scritto 2384 articoli su Castello Incantato.


605 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com