VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

«Perseguitava la sua ex convivente», condannato a un anno e dovrà pure risarcirla

Condannato per avere perseguitato la sua ex convivente. Lo ha deciso il giudice al termine dell’istruttoria dibattimentale a carico di un disoccupato nisseno.

È il trentaseienne Marco Scannella – difeso dall’avvocato Giacomo Butera –  al quale è stato inflitta la pena a un anno di reclusione,  con  la concessione della sospensione. Ma non è tutto. Perché dovrà anche risarcire con 5 mila euro la parte civile, ossia la trentanovenne, S.B., – assistita dall’avvocatessa Maria Stella Calabrese)  con la quale ha convissuto per tre anni. E dalla loro relazione è nato pure un figlio.

Secondo la tesi accusatoria, dopo la rottura del loro rapporto l’uomo avrebbe iniziato a perseguitarla. Con presunte telefonate dai contenuti minacciosi, sms, appostamenti e pedinamenti.

Tant’è che la donna avrebbe presentato più denunce, raccontando agli inquirenti che sarebbe stata pure costretta a cambiare abitudini di vita, temendo pure per la sua incolumità.

Fino a quando a fine luglio dello scorso anno, il presunto “marito molesto” è stato arrestato dalla polizia per atti persecutori.

La stessa imputazione per cui è finito sotto processo, rimediando adesso la la condanna a un anno di reclusione e al pagamento dei danni alla sua ex convivente.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2494 articoli su Castello Incantato.


499 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com