VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Crollo di un viadotto, una condanna e un’assoluzione

Caltanissetta- Il direttore dei lavori ne è uscito con l’affermazione di colpevolezza, mentre l’allora titolare dell’impresa che quei lavori li ha realizzati, invece, no.

Così s’è chiuso il processo per il crollo del viadotto «Geremia II», lungo la strada statale 626 Caltanissetta. Era la mattina del 21 maggio del 2009 quando una campata d’improvviso ha ceduto.

Per quel crollo è stato condannato, adesso, il professionista Francesco Lombardo, direttore dei lavori in questione. È di due anni la pena – con il beneficio della sospensione – che gli è stata inflitta dal giudice Tiziana Landoni.

Di contro è arrivato un verdetto assolutorio, «perché il fatto non costituisce reato», nei confronti di Luca Rizzi a quel tempo a capo – almeno sulla carta – dell’impresa che s’è aggiudicata l’appalto.

La procura, dal canto proprio, ritenendo che entrambi gli imputati non fossero esenti da responsabilità, ne ha chiesto la condanna a tre anni ciascuno.

Nel procedimento che ne è derivato da quell’improvviso cedimento del viadotto si è costituito, nella veste di parte civile, l’Anas.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2494 articoli su Castello Incantato.


489 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com