VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Caso Montante, il questore Grassi lascia l’incarico a Vibo Valentia

L’onda lunga del processo Montante non si fa attendere. Dopo la condanna, il questore di Vibo Valentia, Andrea Grassi lascia l’incarico.  L’ufficialità è arrivata nelle scorse ore.

«Non voglio che la mia figura di condannato, sia pure soltanto in primo grado, possa offuscare l’immagine della polizia di Stato o il mio ruolo di questore», ha commentato Grassi.

Giudicato con il rito abbreviato, è stato condannato a un anno e quattro mesi per rivelazione di segreto d’ufficio.  Andrà a ricoprire un ruolo di funzionario a Roma.

Mentre, di contro, è stato assolto per gli altri capi d’imputazione ch egli sono stati contestati dalla procura di Caltanissetta.

Grassi ha espresso il suo «personale rammarico per l’esito della vicenda giudiziaria e per dover interrompere il proficuo lavoro avviato come questore di Vibo Valentia fin dal suo insediamento, nel luglio del 2018, con la comunità vibonese».

Il prossimo ex questore di Vibo – cesserà dalle funzioni il 16 maggio – durante  la sua carriera ha coordinato importanti operazioni contro la criminalità organizzata, ricoprendo ruoli dirigenziali nel servizio centrale operativo della polizia. Operazioni che hanno consentito di catturare di esponenti e latitanti di primo piano di Cosa nostra, ‘ndrangheta e camorra.

Lo steso Grassi – è un altro tassello del suo ricco curriculum professionale – è stato in prima linea anche anche nella lotta al terrorismo oltre ad avere fatto parte della polizia scientifica nazionale.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2445 articoli su Castello Incantato.


540 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com