VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Rapine in casa e furti, in tre concordano la pena

Caltanissetta – Sconto di pena per tre imputati che, a vario titolo, si sarebbero resi autori di rapine in casa o furti. Lo hanno ottenuto concordando la pena.

Così nel processo d’appello a carico del trentaquattrenne di Delia, Luciano Valenti e il trentenne di Serradifalco, Alfonso Clizia – difesi dagli avvocati Gaetano Costa e Luigi Di Natale) – condannati a 5 anni e 2 mesi ciascuno – a fronte dei precedenti sei anni e mezzo – perché accusati di tre rapine con  sequestri di persona, due furti e un tentato furto, pure questo aggravato coem i due andati a segno.

Mentre il quarantenne Giovanni Clizia  – difeso  dall’avvocato Gaetano Costa –  ha concordato la pena a un anno e 6 mesi e 600 euro di multa, con il beneficio della pena sospesa, mentre nel primo processo gli sono stati inflitti due  anni e dieci giorni per furto aggravato.

Gli episodi contestati a vario titolo ai tre imputati si sarebbero consumati tra febbraio e luglio di tre anni fa. A farne le spese, per quanto riguarda le rapine, sono stati tre pensionati di Serradifalco – compresa una donna novantenne – e, in un caso, il malcapitato sarebbe stato pure picchiato.

I furti, sia quello andato in porto che quello fallito, sono stati messi a segno di una ditta sancataldese che si occupa di produzione di miele.

E prima sono state rubate in azienda sette arnie, poi la fallita azione per altre quindici arnie. E in quel caso, con l’intervento dei carabinieri, sono scattati arresti

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2498 articoli su Castello Incantato.


507 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com