VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Montante, la Cassazione ha deciso: niente carcere per l’ex leader di Confindustria

Niente carcere per l’ex presidente regionale di Confindustria. La Cassazione, infatti, ha rigettato il ricorso avanzato dalla procura nissena nei confronti di Antonello Montante.

I magistrati si sono rivolti alla Suprema Corte chiedendo la revoca degli arresti domiciliari dell’ex presidente della Camera di commercio nissena e il ritorno in cella.

Su lui pende una condanna a 14 anni di reclusione rimediata in primo grado al termine del giudizio celebrato con il rito abbreviato.

 Su lui pendono le contestazioni di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, rivelazione di notizie riservate e favoreggiamento.

Già il tribunale del riesame aveva deciso che le condizioni di salute dell’ex rappresentante per la legalità di Confindustria non ne avrebbero consigliato la carcerazione. E anche la scelta del rito, sempre per il «Riesame»,  aveva affievolito le esigenze cautelari.

«Il provvedimento – ha osservato in tal senso l’avvocato Carlo Taormina che con il penalista Giuseppe Panepinto assiste Montante – segue l’annullamento dell’ordinanza del tribunale del riesame di Caltanissetta sulla configurabilità dell’associazione per delinquere».

Quadro che, adesso, la sesta sezione degli «ermellini» sembra avere condiviso rigettando il ricorso della procura nissena.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2498 articoli su Castello Incantato.


615 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com