VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria | Cronaca

leggi tutto DXsorgepalace

 

Volontario della Croce Rossa accusato di violenza su ragazzina, bocca cucita dal gip

Caltanissetta – Scena muta da parte del volontario della Croce Rossa italiana arrestato per le ipotesi di violenza sessuale, divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico.

È accusato di avere approfittato di una ragazzina tredicenne, nissena come lui e, in più, gli è stato trovato materiale pedopornografico in casa.

Al cospetto del gip Alessandra Maria Maira, il trentaseienne – assistito dagli avvocati Raffaele Palermo e Piero Carà – si è avvalso della facoltà di non rispondere.

E in questa fase era e rimane in carcere anche perché la difesa presenterà ora istanza chiedendo la revoca della misura cautelare che pende su lui.

Secondo la tesi accusatoria, il volontario della «Cri», durante un campo scout, avrebbe palpeggiato nelle parti intime una tredicenne.

La ragazzina ha poi rivelato tutto ai genitori che si sono presentati in caserma per querelare il presunto molestatore. Le indagini hanno fatto il resto.

Ma per lui la situazione si è ancor più aggravata nel momento in cui è stata effettuata una perquisizione nella sua abitazione.

Lì, infatti, i militari avrebbero trovato nel suo compute file e foto dai contenuti pedopornografici. Così da fare aggiungere una seconda imputazione a suo carico.

leggi tutto sotto sinistra

 

di

- che ha scritto 2498 articoli su Castello Incantato.


401 Letture

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com