Vigro
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Villalba, emergenza api in pieno centro

Villalba, emergenza api in pieno centro

Api 01VILLALBA – Da diversi anni il fenomeno si ripete, ma quest’anno è addirittura peggiorato nel indifferenza generale e nel forte senso di preoccupazione per lo stato di abbandono e noncuranza che si mostra chiaro agli occhi dei cittadini che non vendono risolvere problemi tangibili come l’emergenza api (e molti altri disagi) nel centro cittadino di Villalba: la piazza.
Proprio attaccato al muro della chiesa madre che dà in via Libertà, si è venuto a creare negli anni passati un alveare d’api con annesso sciame, ma quest’anno la presenza degli insetti è vertiginosamente aumentata destando preoccupazione nei fedeli, nei passanti, negli esercenti e negli ormai pochi frequentatori della piazza. Tutto questo nel cuore del paese, non più pulsante come una volta, senza che nessuno si curi di porre rimedio al danno e al pericolo. Un altro sciame abbandonato è in via Veneto e in altre parti del paese, parti frequentate ormai più da api e altri animali randagi che da persone.

1.931 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Gal Sicani, via alle richieste di adesione per diventare partner

Gal Sicani, via alle richieste di adesione per diventare partner

Gal SicaniPubblicato sul sito ufficiale del Gal Sicani, al link http://www.galsicani.eu/avviso-ad-aderire-al-partenariato-pubblico-e-privato-rappresentato-dal-gal-sicani/, un avviso per aderire al partenariato pubblico e privato rappresentato dal Gal del territorio sicano. In particolare, il Gal Sicani, ai sensi del Bando della Misura 19.1 del PSR Sicilia 2014/2020, ha indetto una manifestazione rivolta a soggetti privati rappresentativi di interesse economici e sociali del territorio e portatori di interessi collettivi che intendano aderire al partenariato nella qualità di partner o partner/soci.

“Chiediamo l’adesione di tutti gli attori del territorio perché solo attraverso le loro proposte possiamo costruire la giusta strategia di sviluppo locale, un documento che indirizzerà parte delle politiche di sviluppo fino al 2020”, chiarisce il Presidente del Gal Sicani Salvatore Sanzeri. “Per questo speriamo in un coinvolgimento davvero omogeneo e rappresentativo, soprattutto da parte dei Comuni che saranno i maggiori protagonisti”.

“Il coinvolgimento diretto dei cittadini del territorio sicano è iniziato già da qualche mese con il lancio della campagna di progettazione dinamica partecipata sulla piattaforma web del Gal Sicani, sui canali social del Distretto Rurale di Qualità dei Sicani e nel corso dei numerosi incontri di animazione territoriale ospitati in molti Comuni del comprensorio. Ma tanti altri saranno gli incontri nei mesi successivi”, spiega il Direttore del Gal Sicani Angelo Palamenghi. “Abbiamo notato sin dall’inizio moltissima attenzione, soprattutto da parte dei giovani che hanno risposto alle nostre sollecitazioni facendo pervenire via mail le loro proposte di sviluppo”.

“I passi successivi – aggiunge Pippo Vetrano, coordinatore dell’animazione socioeconomica del Gal Sicani – saranno la raccolta delle adesioni al partenariato attraverso l’avviso pubblicato sul nostro sito, la creazione di gruppi di lavoro che coinvolgeranno tutti coloro i quali vorranno collaborare col Gal e infine l’elaborazione di una strategia di sviluppo, che porterà all’attuazione del Piano di Azione Locale attraverso il programma Leader e il coinvolgimento della comunità locale”.

Il Gal, nell’ambito della programmazione 2014-2020, opererà in un’area territoriale composta da 29 comuni ricadenti tra le province di Agrigento e Palermo. Possono presentare richiesta di adesione al partenariato del Gal Sicani, in qualità di socio o di partner socio, i soggetti privati che sono rappresentativi di interessi economici e sociali del territorio (dei seguenti comuni: Comune di Alessandria Della Rocca, Comune di Aragona, Comune di Bisacquino, Comune di Bivona, Comune di Burgio, Comune di Calamonaci, Comune di Cammarata, Comune di Casteltermini, Comune di Castronovo Di Sicilia, Comune di Cattolica Eraclea, Comune di Chiusa Sclafani, Comune di Cianciana, Comune di Giuliana, Comune di Joppolo Giancaxio, Comune di Lucca Sicula, Comune di Montallegro, Comune di Palazzo Adriano, Comune di Porto Empedocle, Comune di Prizzi, Comune di Raffadali, Comune di Realmonte, Comune di Ribera, Comune di San Biagio Platani, Comune di San Giovanni Gemini, Comune di Santa Elisabetta, Comune di Sant’angelo Muxaro, Comune di Santo Stefano Quisquina, Comune di Siculiana, Comune di Villafranca Sicula) e portatori di interessi collettivi.

Le associazioni regionali di produttori, potranno aderire al partenariato se sono presenti soci sul territorio interessato dalla singola strategia di sviluppo, delegando in proprio rappresentanza apposito soggetto individuato fra soci presenti sul territorio.

Possono, altresì, presentare domanda di adesione Enti di Ricerca/Università che abbiano attuato processi innovativi e/o di trasferimento delle conoscenze.

1.318 Letture

 

 

Scritto in Attualità, Dalla SiciliaComments (0)

 

Attivata a Vallelunga la rete Wi-Fi pubblica con infopoint telematico

Attivata a Vallelunga la rete Wi-Fi pubblica con infopoint telematico

IMG_7836VALLELUNGA – Al via al punto di accesso info-telematico pubblico con tecnologia internet WI-FI a banda larga che prevede la possibilità di accesso gratuito ad internet. Il servizio è stato realizzato con fondi europei, misura 321/A “Servizi essenziali e infrastrutture rurali” Azione 4 – del PSR Sicilia 2007/13, teso a migliorare la qualità della vita creando nuovi servizi. La copertura della connessione ad internet è stata inizialmente estesa alle zone limitrofa della biblioteca comunale, in quanto luogo particolarmente frequentato da giovani, dove il cittadino, gratuitamente, può avere accesso ai servizi on-line e alla rete internet con pc, tablet e smartphone. A questa prima fase sperimentale, seguiranno ulteriori sviluppi ed estensioni d’area WI-FI in piazze e aree di interesse sociale al fine di garantire una più ampia copertura del territorio comunale. “Un progetto importante – afferma il presidente del Consiglio Silvio Zuzzè – che oggi si trasforma in un nuovo servizio a costo zero per il comune e per il cittadino, e che consentirà l’accesso a internet a banda larga sia in postazione fissa che in modalità WI-FI, per lo svolgimento di attività ricreative, aggregative e socio culturali , con l’obiettivo di migliorare l’accesso all’informazione e alla conoscenza facilitando le attività di studio ricerca e documentazione”. Il nuovo servizio è stato regolamentato con apposita delibera di consiglio comunale, è stato previsto un modulo di iscrizione disponibile presso la biblioteca comunale per il rilascio della password di accesso, e una presa visione delle raccomandazioni per una navigazione sicura ad uso dei minori.

1.366 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Villalba, un tetto da museo

Villalba, un tetto da museo

tetto 01VILLALBA – Sembra proprio un tetto da museo quello che ogni anno si riveste di una particolare infiorescenza viola e si ribella all’inefficace damnatio memoriae che vorrebbero applicare novelle consorterie; ma, così, in qualche modo, puntuale arriva la lezione di libertà naturale rivolta a chi non piace la memoria dello scrittore villalbese famoso in tutto il mondo, Michele Pantaleone (che tra le tante cose a Villalba fu pioniere di alcune colture come la lenticchia e pomodoro, oggi fonde di reddito per il piccolo paese, e di un’estenuante lotta alla mafia politica). D’altronde, come ci insegnano le cronache attuali, è comprensibile che non sia stato amato uno che ha scritto e detto questo: «L’aspetto che più di ogni altro deve preoccupare i giovani e quanti altri sono impegnati nella lotta alla mafia sta nel senso di fastidio e di insofferenza dei partiti ogni qualvolta si fa cenno ai rapporti tra mafia e poteri pubblici, tra mafia e politica, tra boss della mafia e politici boss» (da Ora la sacciu, ora la dicu, ISSPE, 2013, articolo de l’Obiettivo intitolato La mafia oggi del 25 giugno 1988); ma la natura dà segni di rivolta contro la mediocrità umana delle classi dominanti e crea un tappeto di speranza e memoria.

2.605 Letture

 

 

Scritto in CuriositàComments (0)

 

Vallelunga, il sindaco dona magliette alla Misericordia

Vallelunga, il sindaco dona magliette alla Misericordia

VALLE 1VALLELUNGA – Il sindaco Giuseppe Montesano ha donato ai volontari, tra soccorritori e autisti, della Misericordia venticinque magliette polo. Il presidente dell’associazione Luigi Muscarella gratificato dal dono ha in seguito dichiarato: “Ancora una volta, il primo cittadino ha dimostrato attenzione per il nostro lavoro. Per questo motivo lo ringraziamo. È un gesto piccolo, ma importante per tutti noi. Un sostegno alla nostra attività che continueremo a portare avanti sempre con la stessa dedizione e passione”.

1.622 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Consiglio Comunale Vallelunga sulla Tari: «Risparmi per le famiglie»

Consiglio Comunale Vallelunga sulla Tari: «Risparmi per le famiglie»

image1VALLELUNGA – Il consiglio comunale ha approvato le nuove tariffe Tari, in cui sarebbe previsto un risparmio di circa il 30%. Ogni nucleo familiare, quindi, risparmierà in modo variabile a seconda dei componenti del nucleo familiare. «Comunicata l’abolizione dell’IMU sui terreni agricoli che gravava dall’anno scorso garantendo comunque al comune il rimborso del gettito a carico dello stato. Invariate le altre aliquote IMU che rimangono al minimo, e previste agevolazioni per gli alloggi concessi in comodato ai familiari che potranno avvalersi, per legge, anche dell’abbattimento del 50 per cento della base imponibile. Eliminata la Tasi sulla prima abitazione e relative pertinenze, esenzioni previste dalla legge di stabilità 2016. Confermata l’aliquota dell’addizionale comunale Irpef che non prevede aumenti rispetto agli anni passati. La riduzione della Tassa rifiuti e il mantenimento delle altre aliquote al minimo – commenta il sindaco Giuseppe Montesano – è una scelta che abbiamo fatto considerando il particolare momento di crisi, nonostante i continui tagli dei trasferimenti statali e regionali, e rappresenta il risultato di un percorso virtuoso e di un bilancio comunale sano». Soddisfatto il Presidente del Consiglio Comunale Silvio Zuzzè che precisa, «la riduzione della Tari, deliberata dal Consiglio Comunale, rappresenta un altro passo in avanti nella direzione del potenziamento delle politiche a favore delle famiglie, oltre che della riduzione della pressione tributaria, e si rende possibile grazie a due assi di intervento che sono la riduzione degli sprechi e la razionalizzazione dei costi che hanno permesso l’approvazione del piano finanziario 2016 con costi ridotti rispetto al passato, grazie anche all’ottimo lavoro svolto dal Vice Sindaco Rosolino Ricotta». A questa riduzione però ne potrà seguire un’altra, che deriverà dall’entrata a pieno regime del nuovo servizio di raccolta differenziata porta a porta: «Ulteriori sconti – prosegue Zuzzè – saranno tangibili per tutte le utenze virtuose, domestiche e non domestiche, grazie al sistema della tracciabilità dei rifiuti con i codici a barre e degli eco incentivi previsti nel nuovo servizio di raccolta differenziata, con risultati ottimi ed incoraggianti registrati in questi primi mesi, ma è necessario aspettare per avere una valutazione completa delle percentuali. Certo è altrettanto importante ringraziare gli utenti per il loro costante impegno, fondamentale per riuscire nel modo migliore a mantenere pulito l’ambiente in cui viviamo e per ridurre i costi del servizio».

1.038 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Martedì consiglio comunale a Vallelunga

Martedì consiglio comunale a Vallelunga

Municipio-di-VallelungaVALLELUNGA – Convocato per martedì 19 aprile alle 19:00 il consiglio comunale che all’odg vedrà l’approvazione del regolamento comunale sul rimborso spese di viaggio per i soggetti portatore di handicap; l’approvazione dello schema di convenzione per lo svolgimento coordinato delle procedure di acquisizioni di lavori, beni e servizi tra i comuni: Mussomeli, Acquaviva Platani, Sutera, Campofranco, Vallelunga e Villalba; l’approvazione del regolamento dell’utilizzo della rete WI-FI; l’armonizzazione contabile e il regolamento di contabilità; le imposte IUC, IMU e TASI del 2016; le determinazioni delle tariffe TASI e la conferma dell’aliquota addizionale comunale dell’IRPEF per l’anno 2016.

668 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Marianopoli, la maggioranza con l’Amministrazione: godiamo di ottima salute

Marianopoli, la maggioranza con l’Amministrazione: godiamo di ottima salute

MarianopMARIANOPOLI – L’amministrazione comunale non ci sta a quanto detto dai loro avversari sulla presunta perdita della maggioranza e per tanto ha dichiarato: «Apprendiamo che l’Amministrazione ha perso la maggioranza in Consiglio Comunale. Dal puntuale equivoco per la stampa di “Partecipazione Democratica”, che dice di non essere soggetto politico ma si fa voce ufficiale dell’ex Sindaco Vaccaro. Potremmo dire: niente di nuovo e solite “ruminazioni” vendicative di una Associazione pseudo-democratica fondata contro l’Amministrazione. Comunichiamo di godere ottima salute. Preannunciamo, dopo avere riaperto il Campo sportivo, un altro obiettivo storico a breve: la Palestra Comunale! Questi i fatti. Come tutti sanno l’opposizione manovrata da “Partecipazione Democratica”, proprio a causa delle insensatezze politiche cui la obbligava il gruppo dirigente/Vaccaro, si era dimezzata passando da quattro a due consiglieri. Questi ultimi insieme a due nostri Consiglieri di “Alleanza Popolare” hanno creato il gruppo “Innovazione e Libertà” che finora ha sostenuto pienamente l’Amministrazione. Qualche inevitabile incomprensione personale interna alla maggioranza ha determinato risentimenti, che erano stati superati con la rimodulazione di alcune deleghe all’ex Assessore Panepinto che per motivi personali e senza preavviso decideva però di dimettersi proprio a ridosso del Natale 2015. Si rese inevitabile la nomina in emergenza del nuovo Assessore La Rocca, che con grande spirito di servizio svolge pienamente il ruolo. Il resto fa parte della dinamica politica dei “lavori in corso” interna agli equilibri della maggioranza elettorale. In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale dell’1.4.2016 il predetto Gruppo Consiliare, forse per un grave difetto di comunicazione che generava una sterile polemica, ci auguriamo in corso di chiarimento, si presentava in Consiglio senza sapere che lo stesso era stata riconvocato illegittimamente dal Presidente Acquisti, in violazione dell’art. 7 del Regolamento, senza la preventiva convocazione della Conferenza Capi Gruppo, nonostante la ennesima lettera di diffida a sconvocarlo da parte dai capi gruppo Noto Salvatore e Vullo Maria Antonietta, che preannunciavano la loro assenza e quella dell’Amministrazione. Peraltro il Sindaco aveva preso altri impegni non rinviabili. Spiace, ne siamo rammaricati, che per questo malinteso siano stati bocciati gli argomenti importanti posti all’Ordine del Giorno di quella seduta, come: 1) Approvazione Regolamento per l’adozione dei cani abbandonati, che comportava per i cittadini interessati una riduzione della tassa sulla spazzatura; 2) Approvazione Regolamento per l’utilizzo dei locali comunali ad uso sportivo per venire incontro alle aspettative dei nostri giovani; 3) Approvazione dello schema di Convenzione con altri Comuni per lo svolgimento delle procedure di gare per la fornitura di beni e servizi, per consentire tra l’altro di effettuare la gara sulla refezione scolastica che scade a fine maggio; 4) Approvazione della Mozione di protesta contro l’aumento esorbitante delle quote consortile del Consorzio ex “Salito”; 5) Approvazione del Piano di razionalizzazione delle società partecipate, obbligatorio per legge, la cui bocciatura comporta profili di possibili responsabilità contabili per danno erariale, visto che il Sindaco è obbligato alla trasmissione del Piano alla Corte dei Conti. Con senso di responsabilità, trattandosi di cose serie, invitiamo il Presidente Acquisti alla ragionevolezza, riportandoli immediatamente in Consiglio; perché gli atti prodotti, come sopra evidenziato, sono viziati da evidenti profili di illegittimità rilevati anche dal Segretario Comunale con apposito parere notificato a Presidente, Capi Gruppo e Sindaco. All’opposizione guidata da ”Partecipazione/Vaccaro”, che gioisce per la grave bocciatura degli argomenti in questione, come per esempio della refezione scolastica e chiede le dimissioni del Sindaco con argomentazione puerile di “non avere abbassato le tasse”, con la bacchetta magica che non ha, ricordiamo di farsi dare lezioni di recupero da quel Sindaco che era stato eletto con 12 consiglieri su 12 e non si dimise pur avendo perduto l’appoggio di nove consiglieri. Una memoria corta e una incoerenza che ormai fanno purtroppo parte del marchio storico della ditta.»

766 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

L’I.C. Vallelunga-Villalba-Marianopoli celebra la memoria delle vittime della mafia

L’I.C. Vallelunga-Villalba-Marianopoli celebra la memoria delle vittime della mafia

 

IMG-20160321-WA0004VILLALBA – Alla XXI giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da Libera, hanno partecipato le scuole dell’Istituto Comprensivo Vallelunga-Villalba-Marianopoli diretto dalla prof.ssa Graziella Parello. La prof.ssa Giusi Immordino, promotrice della “Primavera della Legalità” nonché referente alla Legalità e alle Pari Opportunità dell’I.C., si dichiara soddisfatta per l’esito dell’iniziativa che ha visto anche la partecipazione della società civile, politica, ecclesiastica e delle forze dell’ordine locali. A Villalba gli alunni e i docenti della Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado hanno partecipato con un Corteo per le vie cittadine che è partito dal cortile delle Scuole, passando dai presidi di legalità sul territorio ossia la Caserma dei Carabinieri e la sede del Comune per concludersi in piazza Vittorio Emanuele, dove bambini, ragazzi, genitori e docenti hanno recitato e letto poesie e testi sulla legalità. Un altro Corteo si è snodato per le vie di Vallelunga concludendosi anch’esso con lettura di poesie, frasi e brani significativi. A Marianopoli gli alunni hanno preparato e messo in scena un recital.

824 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Confermato Loreto Ognibene presidente delle Pro Loco del Nisseno

Confermato Loreto Ognibene presidente delle Pro Loco del Nisseno

ProlocoCALTANISSETTA – Domenica scorsa 13 marzo assemblea provinciale delle Pro Loco del Nisseno si è espressa per il rinnovo delle cariche sociali presso il Centro Multimediale UNPLI di Caltanissetta (ex Circolo dei Nobili). La votazione che coinvolto tutte le Pro Loco affiliate all’UNPLI Sicilia della provincia (tranne Butera) e ha confermato per i prossimi 4 anni Presidente Loreto Ognibene, la sua squadra sarà formata dai Consiglieri: Calogero Termini della Pro Loco di Campofranco; Piera Iannello della Pro Loco di Serradifalco; Salvatore Casabona della Pro Loco di Mazzarino, Salvatore Piazza della Pro Loco di Mussomeli; Salvatore La Monica della Pro Loco di Santa Caterina e Giuseppe D’Antona della Pro Loco di Caltanissetta. L’obiettivo del presidente è quello di “creare, progettare e promuovere il territorio, creare itinerari turistici per tutta la provincia, valorizzare con promozione culturale e territoriale, tramite tutte le Pro Loco in rete tra di loro e con un proprio sportello IAT (Informazioni e accoglienza turistica).

806 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com