Vigro
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clicca qui per la diretta web del “Giovedì Santo” a Mussomeli

Clicca qui per la diretta web del “Giovedì Santo” a Mussomeli

Mussomeli – Con il riti del Giovedì Santo iniziano a Mussomeli in modo evidente e solenne atti di fede e di devozione orientati a rievocare gli ultimi giorni della vita terrena, la Passione e la Risurrezione di Cristo. Castello Incantato, come da consuetudine risalente al 2007, anche quest’anno trasmetterà oggi a partire dalle ore 20 (ma state allerta perchè potrebbero esserci piacevoli anticipazioni) i riti della Settimana Santa nel paese manfredonico, con la diretta web ormai tradizione nella tradizione. Per farlo si affiderà a  un team variegato e collaudato formato da Alberto Barcellona autore e conduttore, Salvatore Giardina regista, gli ingegneri del suono e video Salvatore Falletta e Giuseppe Valenza, le riprese  saranno affidate a Salvuccio Lamonaca, Tanino RomitoVincenzo Sapia, Peppe Piccica, Jose Mauricio, Nieto Calderon.  Lo studio sarà allestisto presso Musmelia Rooms dove l’attrice Adriana Tuzzeo farà gli onori di casa.  Tanti gli ospiti, le sorprese.

Potrete partecipare attivamente alla trasmissione chiamando in diretta e inviando un messaggio WhatsApp al numero 3285516500, oppure commenti e messaggi nella nostra pagina Facebook Castello Incantato.it

Diretta web                                            Se non vedi il video “aggiorna la pagina”

1.766 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Nella chiesa di San Francesco  Via Crucis rappresentata dai giovani

Nella chiesa di San Francesco Via Crucis rappresentata dai giovani

MUSSOMELI – L’ultimo Venerdi di quaresima nella chiesa di San Francesco in Piazza Umberto si è tenuta, per la prima volta, la via Crucis animata dal gruppo giovani e da Padre Valdisir, nuovo rettore dell’ ordine Copiosa Redenzione. Una Via Crucis diversa, riflessiva e molto emozionante con luci e effetti speciali dentro la chiesa…durante le “stazioni” oltre a leggere parti della bibbia sono state scritte e inserite riflessioni sui giovani e i problemi attuali e tra una stazione e un’altra i giovani hanno rappresentato la scena della passione. Questi i giovani coinvolti: il giovane attivista Mario Bertolone (Gesù), Antonella Pennica (Maria), Maria Antonietta Valenza e Valentina Mancuso ( le pie donne), Simona Spoto (la Veronica), Raffaele Spoto (il giovane), Rocco Cumbo e Daniele Bellanca (soldati e i cattivi), Carlos (il cireneo). A leggere le letture sono state Loredana Mantio, Alessia e Miriam Calafiore… tutto con l’aiuto dei giovani Calogero Borgia, Valeria Mantio e il frate Gustavo. Tanta gente ha pianto dalla commozione e al termine a sorpresa è stato messo il Sacramento esposto per preghiere e canti. Il gruppo giovani nella chiesa di San Francesco cresce sempre più e si sta attivando per il secondo anno di fila per organizzare “luce nella notte” durante il sabato della Divina Misericordia.

 

883 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Alla Casa di Cura “Padre Cala” di Mussomeli in scena la Passione di Cristo

Alla Casa di Cura “Padre Cala” di Mussomeli in scena la Passione di Cristo

ussomeli – Presso la Casa di Riposo della Casa di Cura “Padre Cala” di Mussomeli si è svolta, giovedì scorso,  per gli anziani ospiti della struttura la rappresentazione Sacra di alcuni momenti della Passione di Cristo messa in atto da alcuni attori amatoriali di Serradifalco coordinati dal Laboratorio artigianale Centurio di San Cataldo che da anni opera nella ricostruzione di abiti romani ed ebraici e da anni si occupa di realizzare tali rappresentazioni su tutto il Territorio regionale.La rappresentazione rientra nel piano educativo che l’equipe multidisciplinare della struttura ha messo in atto per mantenere vivi i ricordi e le abilità residue dei propri ospiti che da anni, viste le condizioni di salute, non vivono le tradizioni dei riti pasquali.

409 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Luvaro aderisce a “+Europa” con  Ferrandelli. “Ora i detrattori si inventino altro”

Luvaro aderisce a “+Europa” con Ferrandelli. “Ora i detrattori si inventino altro”

Sebastiano Luvaro con Fabrizio Ferrandelli

Mussomeli – Della sua appartenenza politica si era detto di tutto. Sebastiano Luvaro per molto tempo era stato dato da tanti vicino al PD- Altri avevano accostato il suo nome al Movimento Cinque Stelle. Ora l’imprenditore, dopo mesi di frequentazioni palermitane, smentisce quanti avevano indicato la sua vicinanza a questo e quel partito e aderisce a “+Europa” di cui è il referente per la provincia di Caltanissetta. Nel movimento guidato da Benedetto Della Vedova entra in qualità di militante dei “coraggiosi” di Fabrizio Ferrandelli, consigliere comunale a Palermo ed ex deputato  all’Ars,  che sarà il candidato capolista nelle isole alle prossime elezioni europee. “Ho sposato il progetto – racconta l’imprenditore 42enne –  in modo graduale. Mi ha convinto la coerenza di Fabrizio Ferrandelli che ha lasciato l’Ars, dimettendosi, rinunciando a cospicue indennità e privilegi. In un mondo come la politica che è fatto di chiacchiere, il suo gesto è stato un tangibile segno di concretezza. Immagino che i miei detrattori ora dovranno trovare altre calunnie per attaccarmi, dopo che per anni, mi hanno additato come il braccio armato di questo o quel partito”. Il giovane, noto per le sue battaglie, denunce e  prese di posizione critiche sulla gestione della “res pubblica” mussomelese precisa: “Nel nostro paese  che le cose non vadano è sotto l’occhio di tutti. Alla rassegnazione ho preferito la reazione. Per una mia coscienza civica mi spendo per fare emergere  e porre rimedio a tutte  le storture di Mussomeli e del territorio  che ha raggiunto un livello di inefficienza inaccettabile. Dietro la mia attività che porto avanti da tempi non sospetti, non c’è calcolo politico. Lo faccio per un interesse personale? Certamente. Quello di poter continuare a vivere e a lavorare a Mussomeli, malato moribondo camuffato, da molti per tornaconto, in soggetto in perfetta salute”.

1.320 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Lo sfogo di una madre: “Mio figlio al pronto soccorso per una buca. Sindaco, chi paga i danni?”

Lo sfogo di una madre: “Mio figlio al pronto soccorso per una buca. Sindaco, chi paga i danni?”

la buca incriminata

Mussomeli – E’ finito al Pronto Soccorso dopo una caduta dallo scooter in una via del centro storico, ora la madre del giovane centauro infuriata punto il dito contro le strade dissestate del Comune di Mussomeli. La signora Ivanka Maria Zalac si è sfogata su Facebook e  ha scritto: “Alla gentilissima attenzione del sig. Sindaco Giuseppe Catania.Mio figlio Ivan Sorce ha avuto un incidente oggi per colpa di una buca in via Francesco Salamone . Come puo’ vedere adesso dalle foto e finito al Pronto Soccorso si è fatto male e lo scooter e completamente distrutto! I danni li paga il Comune di Mussomeli?”. A corredo dell’invettiva c’è una cera e propria galleria fotografica che immortala, luoghi, danni riportati e protagonisti del sinistro. La via incriminata si trova nel quartiere di Santa Maria, anche se nel paese manfredonico le buche non disdegnano nessuna zona nuova o antica che sia, dato che sono presenti uniformemente, praticamente, in ogni strada del paese. Peraltro il givane, vittima dell’incidente,  era balzato agli onori della cronaca qualche anno addietro perchè si era era protagonista, nel maggio del 2017, di un intervento  intriso di coraggio e sangue freddo sul volo Belgrado Londra dove aveva collaborato con  hostess e altri passeggeri per sedare 5 scalmanati che si trovavano all’interno dell’aereo. Ma sembra che le buche non risparmino nessuno, nemmeno gli eroi!

2.979 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Da Karol Wojtyla ONLUS parte “Un caffè per un libro” per garantire il diritto alla cultura in Madagascar

Da Karol Wojtyla ONLUS parte “Un caffè per un libro” per garantire il diritto alla cultura in Madagascar

Mussomeli – Parte un nuovo  progetto dell’associazione , presieduta dal 2015 da  Marilena Pastorello, ed attiva da più di undici anni con progetti sul territorio comunale ed estero.

Con il 2019 ha preso il via il progetto “Un caffè per un libro”, a sostegno della formazione e dell’istruzione dei giovani ospiti delle case salesiane in Madagascar.

“La cultura – dichiarano i componenti dell’associazione – crea la consapevolezza di sé e del proprio futuro, ed è questo che vogliamo donare ai bambini ed ai giovani, un futuro dove possano essere liberi di crescere nelle loro comunità. Abbiamo chiamato così il progetto ‘Un caffè per un libro’” per evidenziare come basta poco, il costo di un caffè, per cambiare la vita delle persone che vivono in zone come il Madagascar. Non lo consideriamo assistenzialismo, ma cooperazione alla cultura. Donare i mezzi per formarsi e studiare è un modo efficace per  creare un altro futuro, una speranza, un sogno, per i tanti che non hanno oggi la possibilità di avere questi diritti.

Tutti possono partecipare al progetto, basta donare trimestralmente il valore dei caffè”risparmiati all’Associazione Karol Wojtyla ONLUS, senza obbligo di importo minimo, a mezzo bonifico (detraibile ai fini irpef ), l’associazione si farà carico di inviare le donazioni alla missione salesiana in Madagascar, cui referente è il vescovo Mons. Rosario Vella, originario di Canicattì, e da anni missionario in Madagascar.

L’associazione – concludono –  si è sempre fatta promotrice di progetti in favore della cultura, dell’istruzione e della formazione (India, Africa, Sicilia) , oltre che di lotta alle povertà sociali ed economiche nel territorio di Mussomeli, ponendo maggiore attenzione ai bambini, ai giovani, agli anziani ed ai disabili, portando avanti battaglie ed azioni in sostegno di queste persone.

502 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Due colpi di scena alla presentazione  del libro di Falci sul caso AGEM

Due colpi di scena alla presentazione del libro di Falci sul caso AGEM

Caltanissetta – L’AGEM, l’azienda grafica nissena dichiarata fallita undici anni fa, è tornata a produrre ai livelli del 2008, anche se occupa una metà dei lavoratori di allora. Lo ha affermato l’ex amministratore della società, Enrico Morelli, tornato ieri a Caltanissetta sia per partecipare alla presentazione a Palazzo Moncada del libro di Vincenzo Falci, firma autorevole di Castello Incantato e del Giornale di Sicilia,  Fare impresa in Italia è un’impresa (che racconta attraverso una lunga intervista a Morelli la storia dell’AGEM) sia per assistere al processo sulla bancarotta fraudolenta che lo vede coinvolto per effetto del fallimento. Un fallimento per molti versi anomalo, ha spiegato nel suo intervento Morelli, ai numerosi nisseni che hanno riempito una sala del Teatro Rosso di San Secondo. All’incontro, moderato brillantemente dalla giornalista Ivana Baiunco, erano presenti diversi imprenditori, avvocati e giornalisti nisseni, nonché l’ex presidente del Consorzio ASI Umberto Cortese e l’ex amministratore del Patto Territoriale di Caltanissetta, Tullio Giarratano.

Morelli ha ricordato che il fallimento è stato provocato da una lettera anonima che ha dato corso a un accertamento della Guardia di Finanza, guidata dal capitano Ettore Orfanello, arrestato per il caso Montante. Accusa che sette anni dopo è stata ritenuta infondata dalla Corte dei Conti di Palermo, ma che ha spinto la Banca nazionale del Lavoro, agli inizi del 2008, a chiedere e ottenere il fallimento dell’azienda.

La lunga intervista che il giornalista Vincenzo Falci ha raccolto da Morelli, fondatore dell’AGEM, la più grande impresa tipografica del Sud Italia, è una dettagliata narrazione dei fatti che hanno portato l’azienda al fallimento. Dopo 11 anni di traversie giudiziarie L’AGEM è stata venduta un anno fa a una società, la Gicam srl di Palermo, costituita dall’imprenditore della grande distribuzione alimentare Giuseppe Sammaritano e da Domenico Campo, proprietario di un’azienda grafica di Alcamo, che sta rilanciando l’azienda nissena con nuovi investimenti. L’incontro si è chiuso con due colpi di scena a opera del consulente dell’imprenditore Campo, dott. Livio Russo, che ha rilevato un errore di omonimia nel libro, in quanto Giuseppe Sammaritano è stato confuso con l’omonimo imprenditore che alcuni anni fa era stato condannato per favoreggiamento alla mafia, nonché dall’invito accorato a Morelli da parte dell’ex presidente dell’ASI, Umberto Cortese, di costituirsi parte civile nel processo Montante per l’accertamento operato da Orfanello.

In seguito alle novità emerse ieri, l’editore Bonfirraro ha deciso di stampare una seconda edizione del libro per la linearità e la correttezza della narrazione, che sarà in libreria nel giro di qualche settimana.

La giornalista Baiunco ha elogiato oltre che gli autori del libro, la casa editrice Bonfirraro che ha sede a Barrafranca, nata nel 1986 e molto dinamica a livello nazionale. Nel suo intervento l’editore Salvo Bonfirraro ha voluto sottolineare che è stato il primo cliente dell’AGEM presso la quale, nel 2000, iniziò a stampare il giornale Obiettivo, il più diffuso del Centro Sicilia con le sue 30 mila copie che per l’alta tiratura era costretto a stampare fuori dalla Sicilia. Bonfirraro editore oggi vanta un portafoglio di oltre 400 titoli e la prossima settimana esce con il libro Il sistema Montante, scritto dal candidato sindaco di Racalmuto, Salvatore Petrotto. Il libro verrà presentato il 17 aprile prossimo al Castello Chiaramontano di Racalmuto.

413 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Domani a Mussomeli torna il calcio femminile, alle 16  in palestra comunale sfida contro il Valledolmo

Domani a Mussomeli torna il calcio femminile, alle 16 in palestra comunale sfida contro il Valledolmo

Mussomeli –  A Mussomeli la nuova stagione del calcio femminile torna di scena.Un accordo formalizzato tra Arcistrauss e Don Bosco apre la nuova stagione. I rumors sulla possibilità di un nuovo inizio giravano da tempo e adesso è ufficiale. Domani, Domenica 14 Aprile alle 16, si giocherà a Mussomeli, presso la palestra comunale, la seconda giornata del torneo Pink League che vedrà Arcistrauss/Don Bosco sfidare il Valledolmo-Giovanni Vive. Ben 12 le ragazze già tesserate: Bavado Josella (Capitano della squadra), Messina Maria, Moceo Sofia, Tuzzeo Adriana, Maniscalco Shantal, Belfiore Aurora, Scannella Francesca Maria, Navarra Francesca Maria, Scaccia Enza, Sorce Aurora, Di Cara Vanessa Ilary, Palermo Luciana. Alla guida tecnica il mister Jose Mario Messina, presidente di Arcistrauss e di grande esperienza nel calcio a 5. Ampio e qualificato lo staff di supporto: Palermo Luciana, vice allenatore; Tony Moyano Pares  e Dario Vincenzo Palermo, preparazione e supporto tecnico; Luca Taibi, supporter nelle attività di calcio femminile per le giovanissime leve nate tra il 2005 e il 2008 che vorranno avvicinarsi alla disciplina per apprenderne le basi tecniche e tattiche. Già Cruschina Sara, Catuso Ilary e Taibi Anita si stanno allenando con le più grandi. La dirigenza da appuntamento “a domani, seconda giornata Pink League, ore 16.00 per tifare tutti insieme Arcistrauss /Don Bosco”.

466 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Mussomeli, predisposto il piano traffico per la Settimana Santa. Quando e dove non si potrà circolare in auto

Mussomeli, predisposto il piano traffico per la Settimana Santa. Quando e dove non si potrà circolare in auto

Mussomeli – E stato predisposto il piano traffico in occasione delle prossime festività pasquali. Sindaco e comandante della polizia municipale, attraverso, una comunicato, rendono noto nel dettaglio luoghi e tempi in cui no sarà possibile circolare con le auto. “Le misure specifiche di regolamentazione del traffico – avvisano – , saranno applicate,progressivamente, sin dal giorno 18 aprile 2019 (Giovedì Santo) con il divieto di sosta in tutta la Piazza Umberto I e la chiusura al transito veicolare di Via Palermo dalle ore 19,00 fino alle ore 24,00; il giorno 19/04/2019 (Venerdì Santo) il divieto di sosta in Piazza Umberto I varrà dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle
ore 22,00, inoltre il divieto di sosta varrà anche in Via Palermo nel tratto compreso tra la Piazza Umberto I e l’incrocio con il Viale Peppe Sorce; sempre il giorno 19/04/2019 la Via Palermo verrà chiusa al normale transito veicolare a partire dalle ore 15,00 e fino alla deposizione di Cristo dal Calvario. La chiusura integrale della Piazza Umberto I e della Via Palermo è prevista per i giorni 18, 19 e 20 come da segnaletica ivi collocata. Nei giorni precedenti la Piazza Umberto I sarà transitabile pur non potendosi escludere la possibilità di rallentamenti e incolonnamenti ovvero interdizioni temporanee alla circolazione veicolare dovendo consentire l’allestimento della scaladi accesso al calvario che impegna parte della carreggiata di via Palermo. Come ormai da procedura consolidata al servizio di sicurezza parteciperanno rappresentanti o delegati delle confraternite con mezzi propri che saranno resi visibili da apposita cartellonistica”.

826 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Mussomeli:  pomeriggio convegno sull’ultima campagna di scavi a Polizzello

Mussomeli: pomeriggio convegno sull’ultima campagna di scavi a Polizzello

Mussomeli – Si terrà oggi  pomeriggio alle ore 17,30 presso Palazzo Sgadari “Centro Studi Giudici” in via Minneci a Mussomeli, organizzato dall’Associazione BCsicilia Sezione di Mussomeli laconferenza: “Sacri pasti, presso il Piano di città a Polizzello scavi 2013-2015”. Relatore sarà l’archeologo Gianluca Calà. Introduzione a cura del Presidente della Sede di BCsicilia Rita La Monica.
La conferenza avrà per argomento gli interessanti risultati, ancora inediti, conseguiti nelle ultime ricerche nel sito indigeno ellenizzato di Polizzello, nel territorio di Mussomeli, in provincia di Caltanissetta, durante gli scavi 2012 e 2013, entrambi a direzione di Carla Guzzone, Soprintendente Lorenzo Guzzardi, direttore dei lavori Crisostomo Nucera. Durante gli scavi sono stati riportati alla luce, nel piano di città, dalla squadra diretta dall’archeologo Gianluca Calà, una trentina di metri di muro di fortificazione e degli ambienti di età arcaica dedicati ai pasti in comune.

493 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com