VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

 

Di fronte al silenzio sul “baratto amministrativo” Pensare Solidale lancia una raccolta di firme

Di fronte al silenzio sul “baratto amministrativo” Pensare Solidale lancia una raccolta di firme

MUSSOMELI – Di fronte al silenzio dell’amministrazione Catania sul baratto amministrativo, “Pensare solidale” rilancia promuovendo una raccolta di firme.

“Centinaia di persone, quasi invisibili, nella nostra comunità sono alle strette con la crisi economica. Si trovano a dover fare i conti e scegliere se mangiare o pagare le tasse. Il baratto amministrativo potrebbe dar loro ossigeno, lavoro in cambio del pagamento delle tasse, sarebbe un alternativa dignitosa per chi non ce la fa più. E’ dovere della politica dare loro delle risposte e il baratto amministrativo è una delle risposte”.

Per questo, dopo 19 mesi di silenzio e da due mesi dall’interrogazione presentata dal Consigliere Salvatore Cardinale ad oggi priva di risposta da parte delle istituzioni comunali, “Pensare Solidale” si fa promotore di una raccolta di firme per sensibilizzare l’opinione pubblica e chiedere l’approvazione e l’esecuzione del baratto amministrativo. L’interrogazione a maggio era volta a salvare dall’oblio questo strumento previsto dalla legge che consente ai comuni di ridurre o esentare dai tributi singoli cittadini o associati, a fronte di una vasta gamma di interventi per la riqualificazione (pulizia, manutenzione, verde, piazze, strade, decoro urbano recupero e riuso) di piccole porzioni di territorio. Una risposta alla crisi che assume anche uno spiccato carattere sociale.

975 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

A Vallelunga l’opposizione attacca il sindaco sull’accoglienza

A Vallelunga l’opposizione attacca il sindaco sull’accoglienza

 

VALLELUNGA – Il tema dell’accoglienza e il ruolo del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati continuano ad alimentare polemiche. L’ opposizione in consiglio comunale a Vallelunga critica il sindaco Pelagalli che ha dato al prefetto disponibilità allo Sprar. I consiglieri accusano il primo cittadino di non avere chiarito che l’adesione allo Spar non è temporanea ma è a carattere permanente. Poi, attraverso una nota, rimandano alla dichiarazione dell’allora sottosegretario Domenico Manzione  sulla volontarietà dell’adesione.

“Comunicazione e chiarezza sul tema – si legge – che doveva già essere data da tempo. Quindi è opportuno dire che speculativo è, adesso, l’intervento del sindaco che (non a caso dopo il nostro comunicato), dopo piu di due mesi di assoluto silenzio dice di aver fatto un cambio di direzione alla luce della mutata posizione del nuovo ministro Minniti, la cui posizione non ci risulta però essere diversa da quella del sottosegretario Manzione dell’Ottobre 2016 sopra citata. Conseguentemente riteniamo che era compito del nostro Sindaco, aggiornarsi prima lui sulle novità in materia e poi rendere edotti i gruppi consiliari e i cittadini.”

1.481 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Claudio Bologna si aggiudica il 6° Autoslalom città di Cammarata

Claudio Bologna si aggiudica il 6° Autoslalom città di Cammarata

CAMMARATA – In una gara emozionante, domenica scorsa, Claudio Bologna, alla guida della sua Formula Gloria C8 S, si è aggiudicato il 6° Autoslalom città di Cammarata.  Ha conquistato il gradino più alto del podio, precedendo il pilota locale Vincenzo Leto, su Elia Avrio ST 09, e Onofrio Vito Alba con la sua Alba SP 01 Kawasaki, per la Catania Corse. Nella ideale classifica in rosa, a spuntarla è stata Ilaria Rapisardi, al volante di una Suzuki Swift Sport, che ha così fatto sua la sfida tutta in famiglia con la madre Rosa Maria Ristagno su Fiat Seicento SP, della S.G.B Rallye. Tra le attività di base il più abile si è rivelato alla conclusione Massimiliano Lo Conti della scuderia S.G.B Rallye su Renault 5 GT.T, mentre tra le storiche si è imposto Pietro Amorello con la sua Fiat 600 Promozione a cura del Team Palikè con la locale Scuderia Germini Corse.

 La gara tra i birilli è tornata nella cittadina agrigentina dopo 10 anni.  Ha vinto Bologna grazie al miglior tempo di 135,98 ottenuto nell’ultima manche, precedendo Vincenzo Leto di quasi tre secondi. Emozioni sul tracciato lungo la strada provinciale 24 che collega Cammarata a Santo Stefano di Quisquina. Nel corso della prima manche la pioggia ha portato alla sospensione della gara, ripresa poco dopo grazie all’intervento degli ufficiali di gara, che hanno rimesso in sicurezza il circuito.

Una sfida più che speciale è stata quella ha messo di fronte Rosa Maria Ristagno, con la sua Fiat Seicento SP, della S.G.B Rallye, e  Ilaria Rapisardi, alla guida di una Suzuki Swift Sport. Una sfida tutta in famiglia che ha visto Ilaria battere mamma. Per la giovane pilotessa, alla sua prima esperienza su strada, il miglior tempo personale, che le ha permesso di sopravanzare Rosa Maria, è arrivato all’ultima manche. Ilaria si è così aggiudicata la palma rosa del 6° Autoslalom Città di Cammarata.

Nei rispettivi gruppi Vincenzo Leto, secondo assoluto, ha primeggiato nell’E2SC. Sebastiano Cusmano, Giuseppe Cacciatore e Gero Zucchetto hanno, invece, conquistato il gradino più alto del podio rispettivamente nei gruppi E1ITA, N e A. Giuseppe Marranca della S.G.B Rallye, con la sua Opel Corsa GSI , si è imposto nel gruppo Speciale; Fabrizio Vullo (Peugeot 106 R.), della S.G.B Rallye, infine, si è imposto nell’RS. Tra gli Under 23, presenti alla gara, il migliore è stato Michele Antinoro, della S.G.B Rallye, su Peugeout 106 R. Alle sue spalle Mariano Lombardo, della Caltnessetta Corse, su Peugeot 205 R.

Il 6° Autoslalom Città di Cammarata è  stato promosso dal Team Palikè Palermo, che vede al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, affiancato per l’occasione dalla Muxaro Corse ASD di Sant’Angelo Muxaro, in sinergia con la locale Scuderia Germini Corse, coordinata dal pilota Nazareno Pellitteri e da Angelo Infantino. Patrocini dei comuni di Cammarata e San Giovanni Gemini. Prossimo appuntamento per il Team Palikè lo slalom Città di Misilmeri il 22-23 luglio.

 

712 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Sull’accoglienza dei migranti “Amare Villalba” ribadisce la contrarietà

Sull’accoglienza dei migranti “Amare Villalba” ribadisce la contrarietà

VILLALBA – Il gruppo consiliare “Amare Villalba” ribadisce la sua opposizione a qualsiasi progetto che preveda l’accoglienza di migranti, sulla scorta di 700 firme raccolte, a suo tempo, attraverso una apposita petizione e del chiarimento di fronte al prefetto. “Il ministro Minniti- recita una nota – ha affermato l’impossibilità di imposizione da parte dei prefetti nei confronti dei comuni perchè l’adesione può avvenire solo su base volontaria”. L’argomento è stato trattato in consiglio comunale, in questa sede il gruppo ha polemizzato col sindaco intorno al progetto fallito di videosorveglianza comunale.

935 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Nella notte rubati mezzi da una impresa edile di Sutera

Nella notte rubati mezzi da una impresa edile di Sutera

SUTERA – Furto stanotte in una impresa edile in territorio di Sutera. Dopo aver forzato un capannone ignoti hanno portato via diversi mezzi: un eurocargo bianco Iveco, una minipala caterpillar, un sollevatore caterpillar, un Ford transit grigio nonchè due motociclette, per un danno che presumibilmente si aggira sulle centinaia di migliaia di euro. I carabinieri stanno effettuando accertamenti sul posto.

3.158 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

La storia dei pulizieri Navarra, quando una impresa deve il successo a radici ben piantate

La storia dei pulizieri Navarra, quando una impresa deve il successo a radici ben piantate

CALTANISSETTA – La storia di Totò Navarra (foto) è una storia di successo. Dalle campagne di Mussomeli a capo di una multinazionale con 4mila dipendenti e 75 milioni di fatturato. Migrante come tanti, ottenuto il permesso di soggiorno in Inghilterra, dopo anni di sacrifici e messa su una piccola azienda di giardinaggio, è tornato in Sicilia. Ed è stata l’isola, inaspettatamente, a portarlo al successo planetario. Partito con la valigia di cartone,  puliziere nei palazzi borghesi di Caltanissetta e, financo, spicciafaccende, per arrivare al lieto fine: re del business della pulizia industriale in tutta Italia, oltre che in Polonia, Regno Unito ed Emirati Arabi.

La sua storia comincia nel 1951 a Mussomeli, unico maschio fra cinque sorelle, Totò cresce lavorando nei pascoli del Vallone. La morte del padre lo fa maturare in fretta e lo induce a emigrare: destinazione Woking, periferia londinese, dove si unisce a una delle tante colonie di mussomelesi sparse in giro per il mondo. E’ in questo contesto di solidarietà e protezione, dove si conservano legami ancestrali con le tradizioni, a cominciare dai festeggiamenti della Madonna dei Miracoli si fa raggiungere da Tanina, fino a sposare l’amore di infanzia.

Prima il lavoro in un’azienda di giardinaggio, la vita in un sobborgo in una villetta condivisa con altri, la gavetta. Nel frattempo arrivano i figli: Salvatore e Liliana.  Quando loro sono già ambientati e scolarizzati, Navarra medita il ritorno.

Il rientro a casa, prima a Mussomeli e poi a Caltanissetta è, ovviamente, traumatico. La coppia ricomincia da zero nel settore delle pulizie e ad imbracciare scopa e paletta nei signorili palazzi di Caltanissetta sono spesso Totò e Tanina. Ma la Puligienica cresce fino a quando Salvatore, il figlio che ha visto il mondo, incontro Maria. La seconda generazione fa il salto e comincia a passare a setaccio le opportunità di crescita.  Prima la pulizia dell’ufficio di collocamento di Caltanissetta, poi una gara vinta a Grammichele, appalto dopo appalto fino a andare oltre stretto con la questura di Varese.  Oggi lavora in tutto il mondo con il brevetto “Clever Job”, un innovativo sistema di pulizia.

Fatica e coraggio che hanno portato a un successo imprenditoriale che, ovviamente, da lavoro a tante persone e che si chiama Pfe, colosso dei servizi di cleaning e facility management. La creatura di Navarra ha la sede legale a Milano, ma il cuore pulsante è rimasto a Caltanissetta, trasformando un rudere di una villa del secolo scorso in un luogo avveneristico. Navarra è adesso affiancato dal figlio Salvatore, presidente del Cda dell’azienda. La cosa non può che renderlo felice. Un successo dovuto all’ ambizione e all’innovazione, ma solidamente poggiato sull’unione familiare e l’attaccamento alle radici.    

2.487 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CronacaComments (0)

 

A settembre Milano idealmente unita a Mussomeli festeggia la Madonna dei Miracoli

A settembre Milano idealmente unita a Mussomeli festeggia la Madonna dei Miracoli

MILANO – Sarà festeggiata il prossimo 9 settembre, nella chiesa di san Giuseppe della Pace a Milano (via Piero della Francesca, 60), la Madonna dei Miracoli, in un filo ideale con Mussomeli. Una grande festa della fede e della tradizione per la numerosa comunità mussomelese che, da lungo tempo, è insediata nella metropoli lombarda. Alla processione del simulacro della Madonna per le vie della parrocchia, animata dalla storica e prestigiosa banda musicale di Affori, con la partecipazione di autorità civili e religiose, seguirà la messa solenne cantata dal coro Scaliger Concentus diretto dal maestro Giovanni Geraci (foto), musicista e compositore nato a Mussomeli,  e celebrata da don Vittorio De Paoli. L’anno passato, grazie alle offerte, Milano ha avuto la statua della Madonna dei Miracoli e, nei mesi successivi, la venerazione è cresciuta sempre di più. Il presidente del comitato Madonna dei Miracoli, Franco Mancuso, invita a offrire un contributo per le celebrazioni annuali attraverso c/c 1031033820 o mezzo bonifico IBAN IT78L0760101600001031033820

1.772 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, EventiComments (0)

 

Prima tra le “Banche piccole”: riconoscimento per la BCC “San Giuseppe” di Mussomeli

Prima tra le “Banche piccole”: riconoscimento per la BCC “San Giuseppe” di Mussomeli

ROMA – Presso gli studi di Cinecittà è avvenuta la premiazione dei vertici del gruppo bancario Iccrea e del consiglio di amministrazione di Iccrea Banca.  Del gruppo fa parte la BCC “San Giuseppe” di Mussomeli, una banca che oltre a proporre soluzioni integrate e opportunità innovative, punta soprattutto allo sviluppo del sistema locale.

Il Gruppo bancario Iccrea ha valorizzato le BCC che hanno sviluppato più business con prodotti e servizi del gruppo. Nell’ambito dei riconoscimenti, la Banca di Credito Cooperativo “San Giuseppe” di Mussomeli, inserita nella categoria “Banche piccole”, è risultata prima classificata a livello nazionale tra le banche di credito cooperativo appartenenti alla stessa categoria. L’attività presa in considerazione è quella sviluppata nel segmento institutional che comprende servizi come cartolarizzazioni, crediti, sistemi di pagamento, amministrazione titoli, servizi di recupero crediti, servizi web e di call center.

 

2.457 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

Audizione all’Ars sulla grave situazione della viabilità

Audizione all’Ars sulla grave situazione della viabilità

MUSSOMELI  – Ieri c’è stata un’ audizione all’Ars, alla competente commissione, per discutere la proposta presentata, settimane fa, presso il comune di Mussomeli, finalizzata alla modifica dell’attuale classificazione delle strade provinciali SP 16 – SP 23 – SP 37 – SP 38 – SP 46 – SP 40, SP 112 ; SP 121; SP 19 per complessivi 84,0 km in strade di interesse nazionale, nel tratto di collegamento tra la SS189 AG-PA, la SS640 AG-CL e A19 PA-CT.

All’audizione erano presenti, oltre al presidente Maggio, i sindaci dei territori interessati.

Sono state segnalati: un ridimensionamento dell’operatività dei liberi consorzi ed, in particolare, di quello della provincia di Caltanissetta che ha subito una drastico taglio dei trasferimenti che impediscono interventi ordinari di manutenzione viaria; è stata lamentata una eccessiva incidenza in termini di estensione in km delle strade di competenza della ex provincia di Caltanissetta rispetto alle altre province di dimensioni e popolazione superiore e l’ esclusione delle aree del vallone e della provincia di Caltanissetta – nel suo complesso – dalla Snai – Strategia Nazionale Aree Interne e dal conseguente linea di contributi dedicati.

E’ stato rappresentato alla commissione e al funzionario dell’Anas quanto previsto dall’attuale quadro normativo che consente di classificare una strada come di interesse nazionale, tra le altre, quando la stessa costituisce diretto ed importante collegamento tra strade statali, situazione che coincide perfettamente con quanto elaborato dai sindaci del Vallone, in considerazione che il cambio di classificazione del tratto stradale previsto nella stessa proposta costituirebbe un diretto ed importante collegamento tra le SS189 AG-PA da un lato e la SS 122, la SS 640 AG-CL e, conseguentemente, con la Autostrada A19 PA-CT dall’altro.

 

955 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Incidente in campagna, grave un uomo di Marianopoli

Incidente in campagna, grave un uomo di Marianopoli

MARIANOPOLI – Un grave incidente è costato molto caro al conducente di una mietitrebbiatrice, nelle campagne di Mimiani. L’uomo – 46enne di Marianopoli –  era alla guida del mezzo quando si è improvvisamente ribaltato. L’elisoccorso è partito da Caltanissetta e, quando è arrivato, l’ha trovato incastrato. Il referto ha confermato che le sue condizioni sono gravi, come è subito apparso. Avendo riportato un politrauma si trova adesso ricoverato in progrosi riservata.

3.612 Letture

 

 

Scritto in CronacaComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro