VigroEuronics
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Archivio | Attualità

 

«Ostinato e indisciplinato», è l’identikit dell’automobilista nisseno

«Ostinato e indisciplinato», è l’identikit dell’automobilista nisseno

Ostinato, indisciplinato e, generalmente, poco incline al rispetto del codice stradale. È l’identikit, impietoso, dell’automobilista tipo nisseno. Con una”fotografia” che riguarda l’intera provincia.

Il ritratto è venuto fuori dall’analisi dei dati ufficializzati dalla polizia stradale e sono riferiti ai riscontri del lavoro delle pattuglie lungo le strade di tutta la provincia nel mese di giugno. Periodo che segna un primo, timido, esodo, ma ad ogni modo un aumento della circolazione stradale soprattutto in coincidenza dei fine settimana.

E alle fine è emerso che sono state oltre cinquecento le infrazioni rilevate dagli agenti, la maggior parte delle quali – qualcosa come poco meno del 33 per cento – legate a dimenticanze di patenti di guida o libretti di circolazione.

Anche la mancata copertura assicurativa si rivela sempre un problema rilevante, mentre mancato utilizzo di cinture di sicurezza, inefficienza dei veicoli guidati  e malcostume di chiacchierare al cellulare durante la guida si confermano come altri aspetti critici rilevati dalla polstrada che ha “punito” gli indisciplinati tagliando loro, complessivamente oltre trecentosessanta punti da patenti di guida.

393 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Garzia e Di Maria portacolori azzurri agli europei di pesistica under 17

Garzia e Di Maria portacolori azzurri agli europei di pesistica under 17

Nuovi talenti crescono. Non più promesse, ma talenti in realtà ormai affermati nel panorama della pesista non solo italiana, ma anche internazionale.

Già perché due giovanissimi atleti – è ufficiale – parteciperanno ai campionati europei  under 17 di pesistica olimpica.

Sono il neo vincitore del campionati  italiani under 17, Vincenzo Garzia, nato nel 2001 e, con lui, Manuel Dimaria del 2003, tutti e due della sezione giovanile di pesistica del gruppo sportivo fiamme oro della polizia di Stato di Caltanissetta.

Gli atleti, cresciuti sotto la sapiente guida dei tecnici nisseni Salvatore Parla e Maurizio Sardo, sotto l’ala della  direzione tecnica nazionale, difenderanno i colori azzurri nella manifestazione internazionale in calendario dal 22 al 29 luglio a San Donato Milanese.

202 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

«Cri», nuovi sedi nel Vallone. Nacsono a Campofranco e Bompensiere

«Cri», nuovi sedi nel Vallone. Nacsono a Campofranco e Bompensiere

Nuovi sedi della Croce rossa italiana nell’area del Vallone. A Campofranco e Bompensiere in particolare. Sono altri due importantissimi tasselli di cui va ad arricchirsi  l’associazione.

Il responsabile, per entrambi i nuovi distaccamenti, sarà Salvatore Saia, funzionario della ex Provincia di Caltanissetta, collocato a riposo.

Il professionista – è geologo – era già volontario della stessa Onlus ed è un grande esperto di emergenze visto che sotto l’ente provinciale era a capo del dipartimento di protezione civile.

L’istituzione delle nuovi sedi radicalizza maggiormente sul territorio la presenza della Croce rossa e, di conseguenza dei volontari che vi operano.

A settembre saranno chiamati a raccolta i volontari che poi dovranno sottoporsi a un preziosissimo corso di formazione.

Intanto presto saranno possibili le iscrizioni al sito della stessa «Cri» di Caltanissetta per aderire ai nuovi stanziamenti territoriali di Bompensiere e Campofranco.

402 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Mafia e omicidi, Di Francesco dell’Antiracket: via con forza da questi ingranaggi perversi

Mafia e omicidi, Di Francesco dell’Antiracket: via con forza da questi ingranaggi perversi

« Grazie ai collaboratori di giustizia per il loro coraggio e determinazione di mettersi dalla parte dello Stato contribuendo a far luce su fatti del passato che non avevano verità». Un segno di riconoscenza, alla ricerca della verità, che è arrivata da Eugenio Di Francesco, componente dell’associazione antiracket “Gaetano Giordano”

« Questo è il segno tangibile di una vera “rivoluzione culturale” non più uomini d’onore ma uomini che nel riconoscere i propri errori decidono di abbandonare il passato facendo ordine e pulizia nella loro vita, abbattendo le barriere del silenzio e dell’omertà». È andato avanti.

Ma la gratitudine ancor più forte e profonda è andata «ai carabinieri, in modo particolare al Comando provinciale di Caltanissetta, alle unità speciali dell’Arma, al nucleo investigativo del Reparto operativo, alla  stazione carabinieri Riesi ed ai magistrati per aver fatto luce su gravi fatti avvenuti negli anni passati, smascherando colo che, a vario titolo, si sarebbero resi responsabili di associazione mafiosa, omicidi, estorsioni, produzione e traffico di droga», è andato avanti Di Francesco

E, partendo dalla considerazione che «ancora una volta Riesi è sotto i riflettori della cronaca regionale e nazionale, una comunità che con dolore  porta con sé gli errori e gli orrori di molti uomini criminali che hanno portato lutti e infangato il paese usando l’arma della sopraffazione e della violenza», l’auspicio dello stesso Di Francesco è che «in un momento storico così delicato dove la città è attonita e sgomenta, occorre trovare la forza per uscire fuori da questi ingranaggi perversi, con scelte coraggiose che portano alla difesa morale di ogni cittadino riesino. Auspico – ha concluso – che si rompa il clima di silenzio e di paura, e chi ha subito atti di sopraffazione trovi il coraggio di denunciare e parlare».

155 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Mussomeli e Vallone, dopo due anni finita la sostituzione dei contatori d’acqua

Mussomeli e Vallone, dopo due anni finita la sostituzione dei contatori d’acqua

In fase di ultimazione gli interventi programmati da  Caltaqua in tutte  l’area del Vallone. In particolare il completamento della lunga opera di sostituzione dei contatori in tutta la zona nord della provincia nissena, iniziata già due anni addietro.

Gli interventi stanno interessando – ma sono già vicini all’ultimazione – una decina di comuni che ricadono per buona parte nel bacino del Vallone.

In particolare hanno toccato Mussomeli, Acquaviva, Milena, Vallelunga, Villalba, Bompensiere, Montedoro e, ancora, Resuttano, Santa Caterina e Serradifalco.

Più in dettaglio, a Villaba, appena un paio di settimane fa, per l’esattezza il 25 giugno scorso, è stata definita la sostituzione di 900 misuratori d’acqua «nell’ottica di un costante potenziamento del servizio nelle diverse aree del territorio della provincia di Caltanissetta» è stato spiegato.

«Un ciclo di interventi – è stato aggiunto – ai quali Caltaqua,  Acque di Caltanissetta Spa, gestore del servizio idrico integrato per il territorio della provincia di Caltanissetta, ha complessivamente destinato un milione e 100 mila euro».

398 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

«Vigilanza armata notturna a Mussomeli e negli altri ospedali», appello dei sindacati all’Asp

«Vigilanza armata notturna a Mussomeli e negli altri ospedali», appello dei sindacati all’Asp

MUSSOMELI –Istituire con urgenza il servizio di vigilanza armata, se non altro di notte, all’ospedale «Imamcolata Longo» di Mussomeli così come in tutti i presidii della provincia e nelle guardie mediche.

L’appello è dei sindacati confederali sull’onda delle recenti aggressioni subite da medici, infermieri ed operatori dei pronto soccorso. L’ultimo nei giorni scorsi a Niscemi dove un uomo ha sfasciato i locali per poi aggredire un dirigente medico e un infermiere.

Da qui, da parte dei sindacati – attraverso i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, rispettivamente Giovanna Caruso, Assunta Tolentino e Massimiliano Centorbi – l’esortazione al commissario straordinario dell’Asp Maria Grazia Furnari, per chiedere « quali siano state a poste in essere  per la risoluzione della problematica, anche in ragione delle continue sollecitazioni fin qui pervenute dagli stessi operatori e dai rappresentanti politici».

E sono andati avanti aggiungendo che «ogni mese  le cronache riportano episodi di violenza contro i dipendenti dell’Asp che operano nei pronto soccorso: oltre al danno anche la beffa. Non solo sono in numero ridotto, garantendo comunque le prestazioni salvavita nonostante turni lavorativi estenuanti, tanto è vero che vi sono difficoltà nel poter garantire i turni nel periodo estivo, ma sono anche oggetto di continue minacce che, in alcuni casi, sfociano in atti di violenza da parte degli utenti».

Considerazioni alla luce delle quali le segreterie generali dei tre confederali ancora una volta «ribadiscono la necessità di istituire urgentemente il servizio di vigilanza armata, quanto meno nelle ore notturne, in tutti i presidii  ospedalieri e, segnatamente, in quelli minori quali Mussomeli, Niscemi e Mazzarino, nonché nelle guardie mediche».

538 Letture

 

 

Scritto in Attualità, CronacaComments (0)

 

Alluvioni giugno 2018, il sindaco Plumeri incontra i funzionari dell’ U.I.A.

Alluvioni giugno 2018, il sindaco Plumeri incontra i funzionari dell’ U.I.A.

Villalba-Ieri mattina,  il sindaco Alessandro Plumeri  ha ricevuto al comune i funzionare dell’UIA ( Ufficio Intercomunale Agricoltura ) di Mussomeli, guidati daL Dott. Giuseppe  Calafiore, per verificare i danni in percentuale provocati dalle abbondanti piogge del mese di Giugno, con l’obbiettivo di far declarare lo stato di calamità,  visto gli tanti danni subiti dall’agricoltura Villalbese, che va  dai cereali (Grano, Orzo e Avena), ai foraggi  soprattutto la Sulla ed alle Leguminose i Ceci e specialmente le Lenticchie che è stata la cultura che ha subito più danni.

”Ringrazio il Dott. Giuseppe Calafiore e il suo staff- ha detto il primo cittadino- per il suo attività sul territorio con l’augurio che il Governo Nazionale approvi  le segnalazione che arrivano dagli uffici periferici in modo da risarcire gli agricoltori per i danni subiti in un momento di crisi che assume di anno in anno il carattere di cronicità. Ottenere aiuti a seguito di danni subiti in alcuni casi può significare la sopravvivenza di piccole imprese agricole che si trovano provate dalla crisi generale del settore.”

848 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Tirocini extracurriculari retribuiti dalla Regione, incontro a cura di Fedarcom

Tirocini extracurriculari retribuiti dalla Regione, incontro a cura di Fedarcom

Tirocini extracurriculari retribuiti dalla Regione Sicilia. È il tema al centro di un incontro organizzato Eap Fedarcom in collaborazione con l’ associazione giovani soci Bcc del Nisseno. L’appuntamento è per martedì  3 luglio.

«In un periodo difficile per la regione Sicilia e i suoi abitanti, ci sembra doveroso dare voce a questa opportunità così importante, che può rappresentare un cambio di rotta per molte persone e una buona occasione per le imprese che hanno bisogno di personale», hanno spiegato il presidente dell’associazione, Graziano Cipollina e l’organizzatore dell’evento, Daniele Corrao componente del direttivo,

«Grazie alla collaborazione e professionalità dell’agenzia per il lavoro Eap Fedarcom – hanno aggiunto Cipollina e Corrao – stiamo realizzando tutto ciò, offrendo un aiuto concreto a tutti quei giovani e meno giovani a partecipare a questo avviso».

354 Letture

 

 

Scritto in Attualità, EventiComments (0)

 

Dal 1 settembre in pensione, festa all’Istituto ”Paolo Emiliani Giudici”

Dal 1 settembre in pensione, festa all’Istituto ”Paolo Emiliani Giudici”

Mussomeli-In occasione del collegio dei docenti di martedì 26 giugno 2018, il personale dell’ ha voluto ringraziare i docenti Agnese Castello, Enza Elisa Sorce, Giuseppa Bellanca e il D.S.G.A. Maria Lanza, che dal 1 settembre 2018 saranno collocati in pensione, per tutti gli anni dedicati a servire la comunità scolastica.

In chiusura del collegio, la Dirigente Scolastica Alessandra Camerota ha avuto parole di ringraziamento e di lode per ciascuno di loro, apprezzandone le doti umane e professionali.

Nella stessa giornata si è svolta anche la cordiale cerimonia di saluto dei docenti neoassunti che hanno brillantemente superato il periodo di prova: l’insegnante Arianna Chiarello della scuola primaria e l’insegnante di inglese Silvana Salerno della scuola secondaria di 1° grado.

789 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

Alluvioni giugno 2018, monitoraggio dei danni dall’ ufficio U.I.A.

Alluvioni giugno 2018, monitoraggio dei danni dall’ ufficio U.I.A.

Il Dottore Giuseppe Calafiore, dirigente dell’U.I.A. di Mussomeli sede periferica del Dipartimento Regionale dell’Agricoltura dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea comunica agli agricoltori e imprenditori agricoli del comprensorio dell’U.I.A., le cui aziende ricadono nei territori dei comuni di Mussomeli, Acquaviva Platani, Bompensiere, Campofranco,                                       Marianopoli,  Milena, Montedoro,  Sutera, Vallelunga Pratameno e Villalba, che l’ufficio procederà al monitoraggio dei danni per le recenti piogge alluvionali verificatesi nel mese di giugno.

Sempre il Dottore Calafiore a firma congiunta con il Dottore Biagio di Mauro, Dirigente dell’Ispettorato dell’Agricoltura di Caltanissetta ha comunicato con nota 1497 del 27/06/2018 a tutti i Sindaci dei comuni della provincia di Caltanissetta, alle Organizzazioni di categoria, all’ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Caltanissetta che anche gli uffici dell’U.I.A. di Delia, Gela e Mazzarino procederanno al monitoraggio dei danni nei restanti comuni della provincia: Caltanissetta,Santa Caterina Villarmosa, San Cataldo,  Resuttano, Delia, Sommatino, Serradifalco, Gela, Niscemi, Mazzarino, Butera e Riesi.

3.644 Letture

 

 

Scritto in AttualitàComments (0)

 

 

 

 

 

This site is protected by wp-copyrightpro.com