VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Archivio | Eventi

 

Mussomeli, attestato di benemerenza al Sig. Ferdinando Genco, Presidente emerito della Confraternita Maria SS del Monte Carmelo

Mussomeli, attestato di benemerenza al Sig. Ferdinando Genco, Presidente emerito della Confraternita Maria SS del Monte Carmelo

MUSSOMELI – Al termini dei Vespri solenni in onore di Maria SS del Monte Carmelo, il 15 luglio scorso, un attestato di benemerenza è stato consegnato al sig. Ferdinando Genco, presidente emerito dell’omonima Confraternita.

Il superiore del sodalizio, Vincenzo Salamone, il presidente del Comitato della festa, Giuseppe Paci, e il parroco, don Salvatore Mantione, hanno voluto riconoscere al Presidente emerito lo zelo e la dedizione, con i quali ha guidato nel passato la Confraternita.

Amante del nostro paese e fedelissimo della Confraternita, negli anni settanta, è stato suo presidente per ben sette anni. Durante lo svolgimento del suo incarico, interessato alla salvaguardia della parrocchia del Carmelo e della sua Confraternita, ha profuso il suo impegno per il buon andamento delle attività formative e di servizio, ed ha curato la costruzione della tomba sociale, presso cui hanno trovato sepoltura tanti carmelitani.

Il sig. Ferdinando Genco, ex dipendente comunale, oggi ha la veneranda età di 96 anni, e a riprova del suo forte attaccamento alla Parrocchia e al culto della Vergine del Carmelo, di recente, egli ha deciso di far restaurare a sue spese l’antico simulacro della Madonna , (ospitato presso l’oratorio della Confraternita), che presto tornerà a nuova vita.

I confrati hanno voluto riconoscere i suoi meriti, ma soprattutto hanno voluto indicarlo come esempio alle giovani generazioni, che a volte tendono a dimenticare i legami religiosi e le più autentiche tradizioni popolari locali.

1.420 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Pellegrinaggio a Brucoli e Siracusa organizzata dalla parrocchia di San Giovanni di Mussomeli

Pellegrinaggio a Brucoli e Siracusa organizzata dalla parrocchia di San Giovanni di Mussomeli

MUSSOMELI – La parrocchia di San Giovanni Battista di Mussomeli, organizza per domenica 23 luglio, una giornata di Pellegrinaggio per i Santuari della Madonna di Adonai a Brucoli e della Madonna delle lacrime a Siracusa.

Un giorno di cammino molto interessante tra storia, cultura e religione che vedrà i partecipanti radunarsi in piazza Annivina alle 6:45 per la partenza alle 7:15. Da li il trasferimento a Brucoli con arrivo previsto per le 11:15 in tempo per assistere alla Santa Messa nel Santuario Madonna di Adonai; alle 13 pranzo (a sacco) ed alle 15:00 trasferimento per la visita del Castello di Brucoli. Alle ore 16:00 il trasferimento per Siracusa con arrivo alle 16:45 per la visita al Santuario della Madonna delle lacrime. Alle ore 18 il trasferimento all’isola di Ortiga per la visita del centro storico (Duomo, la Fonte Arenusa resti del Tempio di Apollo). Alle 21:00 partenza per il rientro.

La quota di partecipazione è di 17,00 €. Per informazioni e posti disponibili, contattare la parrocchia.

765 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

«Incontriamoci in biblioteca», tra musica, lettura e cultura

«Incontriamoci in biblioteca», tra musica, lettura e cultura

San Cataldo – “Incontriamoci in biblioteca “. L’iniziativa è dell’associazione Storia Patria Caltanissetta presieduta da Antonio Vitellaro.

L’appuntamento è per il 20 luglio alle sete di sera al cortile Ormando, alla biblioteca comunale di San Cataldo, laddove è previsto l’incontro del gruppo di lettura.

«L’appuntamento – è stato spiegato dagli stessi vertici dell’associazione –  al solito è molto atteso da quanti hanno abbracciato l’ideale dello scambio delle conoscenze, nei diversi ambiti culturali».

Ospiti musicali saranno Alessandro Carletta e Luigi Scarnato. Suoneranno dal ritmo e sapore latino-americano.

Una ventata di novità è rappresentata dalla presenza dell’arte visiva all’interno degli ambiti di interesse del gruppo.

Realizzato con una nuova tecnica visiva, Aldo Modaffari presenterà il suo ultimo lavoro.

L’incontro sarà dedicato alla memoria del giudice Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli Agostino Catalano ed Eddie Cosina.

293 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

A settembre Milano idealmente unita a Mussomeli festeggia la Madonna dei Miracoli

A settembre Milano idealmente unita a Mussomeli festeggia la Madonna dei Miracoli

MILANO – Sarà festeggiata il prossimo 9 settembre, nella chiesa di san Giuseppe della Pace a Milano (via Piero della Francesca, 60), la Madonna dei Miracoli, in un filo ideale con Mussomeli. Una grande festa della fede e della tradizione per la numerosa comunità mussomelese che, da lungo tempo, è insediata nella metropoli lombarda. Alla processione del simulacro della Madonna per le vie della parrocchia, animata dalla storica e prestigiosa banda musicale di Affori, con la partecipazione di autorità civili e religiose, seguirà la messa solenne cantata dal coro Scaliger Concentus diretto dal maestro Giovanni Geraci (foto), musicista e compositore nato a Mussomeli,  e celebrata da don Vittorio De Paoli. L’anno passato, grazie alle offerte, Milano ha avuto la statua della Madonna dei Miracoli e, nei mesi successivi, la venerazione è cresciuta sempre di più. Il presidente del comitato Madonna dei Miracoli, Franco Mancuso, invita a offrire un contributo per le celebrazioni annuali attraverso c/c 1031033820 o mezzo bonifico IBAN IT78L0760101600001031033820

1.800 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, EventiComments (0)

 

Mussomeli, si è svolta la settima edizione del progetto “Una fetta di beneficenza” organizzata dall’Interact Club Mussomeli V.P.

Mussomeli, si è svolta la settima edizione del progetto “Una fetta di beneficenza” organizzata dall’Interact Club Mussomeli V.P.

MUSSOMELI – Il Presidente dell’Interact Club Mussomeli V.P. Mario Piazza con tutti i soci del club, hanno realizzato la settima edizione di “Una fetta di beneficenza” che consiste nella preparazione e distribuzione di torte realizzate dai componenti del sodalizio. Le donazioni ricavate serviranno a realizzare un progetto da attuarsi nel territorio.

Nella mattinata di martedì, i ragazzi, hanno allestito un banchetto presso il mercato settimanale per la distribuzione delle torte con grande partecipazione dei cittadini che lo affollano. Anche il presidente del Rotary Club Mussomeli Valle del Platani Roberto Di Leo non ha fatto mancare il suo contributo complimentandosi con l’iniziativa realizzata dai ragazzi, reputandola nobile e piena di amore verso gli altri. Con la presenza anche del presidente Rotaract Giorgia Cicero la famiglia rotariana si completa e promette grandi progetti da realizzare insieme.

1.051 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Spettacolo teatrale al Virgilio di Mussomeli al termine dell’anno scolastico

Spettacolo teatrale al Virgilio di Mussomeli al termine dell’anno scolastico

MUSSOMELI – Si è rivelato di grande successo lo spettacolo teatrale “Scirocco” messo in scena al termine dell’anno scolastico gli studenti del Liceo Scientifico e dell’IPSEOA dell’Istituto “Virgilio” di Mussomeli, presso l’Auditorium dello stesso Istituto, con la regia e il coordinamento delle prof. sse Grazia Visconti, Daniela Fiandaca e Maria Modica.

Nella presentazione del progetto teatrale si era già accennato al valore formativo ed educativo dell’attività teatrale in generale, laddove se ne è sottolineato il linguaggio privilegiato attraverso il quale è possibile esprimere la propria cultura, la storia, le tradizioni , gli usi e i costumi. In quella sede, inoltre, l’attività teatrale è stata valutata come importante strumento per promuovere, fra i giovani, la conoscenza di culture, tradizioni e lingue differenti. Si è fatto, inoltre, riferimento al precetto aristotelico della mimesis teatrale e dell’azione catartica del teatro: la prima intesa come tecnica di trasmissione di valori condivisi; la seconda, come effetto finale della finzione scenica sulla presa di coscienza dello spettatore che, pur comprendendo le passioni degli interpreti, se ne distacca per raggiungere un livello superiore di conoscenza.

“Scirocco”, così, si è presentato come un richiamo alla tradizione, un omaggio alla memoria, un canto di denuncia corale e insieme di fresca speranza. Il vento caldo del sud, che con forza inesorabile spira, tinge di sé quella parte della Terra che ad esso si oppone con voce secca e inaridita , con un sibilo sommesso che, tuttavia, mai s’arresterà. Un incontro, dunque, di “flatus vocum” che dialetticamente si risolve nella orgogliosa appartenenza al sud del mondo.

Lo spettacolo “ Scirocco” si è snodato in momenti di musica, canti e danze, che accompagnano il passaggio del “vento”, ma che, contemporaneamente, s’impongono alla vista dello spettatore, palesando la loro doppia valenza semantica: i colori, infatti, sono quelli del deserto, del mare siciliano e del variopinto paesaggio del Sud; ma, simbolicamente, richiamano anche la passione, il dolore, l’estatica intonazione che diventa rabbia, reazione, speranza nella danza e nel canto del popolo meridionale. Una voce univoca nel rispetto delle diverse identità culturali (si noti l’uso del dialetto siciliano e di quello napoletano). Lo Scirocco è il vento del sud, ma è anche il vento del mondo con i suoi colori e le sue zone d’ombra; una parte del tutto. “Scirocco”, così, diventa una macchia di colore della variopinta speranza in un mondo migliore.

La rappresentazione, inoltre, comprende tre momenti denominati “Intermezzo di rime” che parafrasando l’opera dannunziana si propongono come momenti evocativi dell’arte poetica siciliana. Essi riecheggiano la voce dei poeti Jacopo da Lentini, Ignazio Buttitta e Salvatore Quasimodo, quali segmenti di un unico asse poetico, che vede la Sicilia protagonista di una grande forma d’arte: la poesia.

A tal proposito, meritano una nota particolare gli interventi artistici del maestro Nonò Salamone, che ha magistralmente intonato alcuni brani del suo vasto repertorio di canti popolari, e della prof.ssa Daniela Fiandaca che ha abilmente recitato in dialetto siciliano un testo poetico di Ignazio Buttitta.

Degni di nota sono soprattutto gli studenti ( Bullaro, Marianna Sorce, Francesca Sorce, Sara Cardinale, Maria Chiara Caruso, Ilenia Spoto, Giorgia Faelli, Marta Castiglione, Mariangela Geraci, Elia Di Carlo, Francesco Maida, Alessio Mantione, Maria Chiara Mongiovì, Francesca Antinoro, Gero Morreale, Sara Capodici e Irene Noto, che si sono cimentati in modo professionale nella danza, nel suono di strumenti musicali e nella declamazione di testi poetici, mostrando straordinarie inclinazioni artistiche.

Le proiezioni-video e gli effetti scenici hanno sottolineato il taglio moderno dello spettacolo oltre a rendere più incisivi i messaggi sottesi.

Il pubblico ha risposto entusiasticamente partecipando, nella fase finale, all’intonazione di un famoso canto popolare, e applaudendo con standing-ovation per i protagonisti e per gli organizzatori dello spettacolo, e per la Dirigenza Scolastica che ha creduto nella bontà del progetto.

3.695 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Il “cuore di Sicilia” a Roma promuove il turismo religioso e culturale

Il “cuore di Sicilia” a Roma promuove il turismo religioso e culturale

ROMA –  Un punto di incontro e scambio che riunisce e mette in comunicazione fra loro i vari pezzi del mercato turistico religioso e culturale tra buyers, opinion leader della comunicazione e professionisti della cultura, dell’arte e dei servizi. Questo il senso della Borsa del turismo religioso internazionale di Roma a cui ha preso parte anche il Comune del capoluogo nisseno.

« Caltanissetta tra culto, arte e tradizione. Dal cuore della Sicilia parte il tuo cammino – è stato spiegato – è stato lo slogan con cui si è voluto promuovere e descrivere la città e il suo territorio, puntando in primo luogo sulla Settimana Santa, di certo l’evento più noto, ma anche e soprattutto insistendo sulla centralità logistica, sulla bellezza del paesaggio e sull’esistenza di una ampia offerta destagionalizzata in grado di spaziare su diversi ambiti e personalizzabile a seconda delle esigenze». E la Rete museale, culturale e ambientale del Centro Sicilia si è subito attivata per incrementare e concretizzare l’offerta turistica promossa a Roma.

Il Comune di Caltanissetta, in collaborazione con l’assessorato regionale al Turismo, è stato ospitato nello stand della Regione Siciliana.

Momento clou è stato l’incontro con gli operatori di settore, una cinquantina di buyers provenienti da tutta Italia ma anche da Francia, Spagna, Inghilterra, Stati Uniti, Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Slovenia e Russia. Tutti interessati all’offerta turistica nissena, tanto da redigere una scheda di pre-adesione agli educational tour che il Comune e la Rete Museale, culturale e ambientale del centro Sicilia organizzerà.

525 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Casse e microfoni donati dal Rotary di Mussomeli alla scuola

Casse e microfoni donati dal Rotary di Mussomeli alla scuola

MUSSOMELI – Il Rotary ha donato attrezzature alla scuola elementare e a quella materna nell’ultimo giorno dell’anno rotariano 2016/2017 nell’ambito del Progetto “Arte in Gioco ri-creare le ricchezze del sottosuolo”.

Proprio ieri pomeriggio un breve incontro tra la presidente del Rotary di Mussomeli per l’AR 2016/2017, Sonja Barba e la dirigente scolastica Alessandra Camerota ha ufficializzato la consegna delle casse amplificate e dei microfoni panoramici. 

L’ evento ha offerto lo spunto per parlare ampiamente del progetto che ha coinvolto anche molti volontari, ma, soprattutto, i bambini delle due scuole che hanno lavorato e imparato tanto, realizzando oggetti con l’argilla e il sale.

 “E’ stato un progetto pilota – ha detto Sonja Barba – che auspichiamo porti ad un’ importante collaborazione futura con le scuole del territorio, ce ne sono tutte le intenzioni.”

In quest’ anno rotariano appena trascorso, sono state  tantissime le initiazive sul territorio e in suo favore che hanno abbracciato i più svariati ambiti, in primis  quello della solidarieta’, ma anche della cultura, dello spettacolo e della convivialita’, per far crescere la nostra tanto amata Mussomeli e tutti i paesi del Vallone.”

1.808 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, EventiComments (0)

 

Festeggiamenti a Mussomeli in onore di San Giovanni Battista, Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta

Festeggiamenti a Mussomeli in onore di San Giovanni Battista, Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta

Mussomeli – Venerdì sera in onore della festa di San Giovanni Battista, nell’omonima chiesa hanno partecipato ai festeggiamenti insieme alla confraternita di cui il Superiore è Mario Spoto, le autorità civili e militari ed i volontari, i cavalieri e le dame del CISOM (corpo italiano di soccorso dell’ordine di Malta). La messa, celebrata da don L. Mancuso, è stata animata con i canti della Schola Cantourm della parrocchia.

In passato i membri dell’Ordine di Malta appartenevano tradizionalmente all’aristocrazia, mentre oggi l’accento è sulla nobiltà di spirito e di comportamento. I 13.500 Cavalieri e Dame dell’Ordine di Malta rimangono fedeli ai suoi principi ispiratori, riassunti nel motto “Tuitio Fidei et Obsequium Pauperum”, alimentare, difendere e testimoniare la fede e servire i poveri e gli ammalati. Un impegno che si traduce in realtà in 120 paesi del mondo attraverso i suoi progetti umanitari e di assistenza sociale. I membri devono dimostrare dedizione a questi principi e vengono ammessi nei rispettivi paesi nei Priorati e nelle Associazioni nazionali dell’Ordine di Malta.

 

Fotogallery a cura di Michela Sorce

1.858 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

Certificazioni Trinity al “Virgilio” di Mussomeli

Certificazioni Trinity al “Virgilio” di Mussomeli

Mussomeli – Nei giorni 7 e 8 giugno 2017 si sono tenuti, con grande successo, all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Virgilio” di Mussomeli gli esami per il conseguimento della certificazione di lingua inglese rilasciata dal Trinity College London.

Il Dirigente Scolastico, dott.ssa Calogera Genco, esprime soddisfazione per i risultati raggiunti  non solo dagli alunni ma anche da un gruppo di docenti  che con grande impegno è tornato sui libri a studiare e si  è cimentato coraggiosamente ad affrontare la fatica di un esame in lingua inglese con un esaminatore del Trinity College London .Il corso di formazione  per gli insegnanti “ English…for my career”, inserito nel Piano Triennale della Formazione dei docenti, è stato tenuto dal prof. Antonino La Pilusa e il coordinamento delle varie fasi è stato curato dalla prof.ssa Barbasso Domenica, funzione strumentale Area2. Il progetto ha avuto ampi consensi tra i docenti, motivati ad acquisire e/o migliorare competenze nella lingua inglese.

I risultati positivi ottenuti nei vari livelli, secondo la diversa preparazione degli studenti, seguiti sia dal prof. Antonino La Pilusa che dalla prof.ssa Lo Vetere Francesca, ribadisce il Dirigente Scolastico, ci invogliano a riproporre il progetto per il prossimo anno scolastico, considerando il fatto che tale tipo di offerta, oltre ad essere un valore aggiunto per il nostro istituto , è anche motivo di successo nell’apprendimento per gli studenti e non solo, poiché oltre ad incidere sulla motivazione conduce gli alunni verso una maggiore consapevolezza delle loro potenzialità, in un’ottica di autovalutazione e maggiore padronanza delle competenze comunicative,  e per la realizzazione di quel saper fare previsto dalle attuali indicazioni educativo-didattiche.

3.322 Letture

 

 

Scritto in EventiComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro