VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Archivio | Politica

 

Clima politico sempre incandescente, “Amare Villalba” attacca ancora

Clima politico sempre incandescente, “Amare Villalba” attacca ancora

VILLALBA – “Amare Villalba” esprime “stupore” per l’amarezza dei consiglieri di “Insieme per Villalba”, dopo le prese di posizione polemiche in consiglio comunale che continuano ad alimentare ostilità tra le diverse fazioni. Attraverso una nota, il gruppo politico ritorna sul tema della bocciatura del piano di video sorveglianza comunale. “Il sindaco non ha richiesto all’ ufficio di seguire l’iter di istruttoria del progetto presentato ma ha solo richiesto verbalmente un parere. Non si vuole assolutamente far proprio un progetto che non graverebbe sulle casse comunali”. Il clima resta incandescente con accuse da entrambe le parti.

357 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

“Insieme per Villalba” infiamma il dibattito dopo la bocciatura del progetto di video sorveglianza

“Insieme per Villalba” infiamma il dibattito dopo la bocciatura del progetto di video sorveglianza

VILLALBA – “Insieme per Villalba” critica la bocciatura di una proposta della giunta comunale dopo la seduta consiliare di due giorni fa recante all’ordine del giorno il piano triennale delle opere pubbliche e il bilancio di previsione. Una nota ripercorre il percorso finalizzato alla realizzazione dell’impianto di video sorveglianza, attraverso lo studio di fattibilità prodotto dall’ufficio tecnico del comune. Com’è prassi, si rimanda all’iter dei bandi pubblici il successivo percorso progettuale con i diversi livelli progettazione utile a ottenere i benefici di legge.

Questo era l’impegno assunto con la popolazione nel mese di Febbraio, ma il gruppo di “Amare Villalba” – recita una nota – dopo le note vicissitudini relative a un progetto, ha bocciato senza alcuna argomentazione la proposta della giunta e, di seguito, ritenuto di portare in votazione la loro proposta, presentando la proposta di emendamento in sede di consiglio, senza i pareri dell’ufficio e in barba all’iter amministrativo che vuole essere la giunta comunale a fare suo il progetto e, poi, proporlo al consiglio. Si è arrivati a chiedere il parere dell’ufficio tecnico in sede di dibattito, cosa quantomeno inusuale per un progetto di opera pubblica. Il parere è stato formulato ed articolato in tre pagine con una bocciatura senza appello. Ciò nonostante , e sentito anche il parere del segretario comunale che giudica inefficace la proposta, il gruppo di “Amare Villalba” lo mette ai voti e se l’ho approva.”

Secondo il gruppo che sostiene l’amministrazione villalbese ” Non sono servite a nulla le argomentazioni per significare che una amministrazione non può privarsi di un minino di progettazione per mandare avanti i programmi di sviluppo, per concorrere alle occasioni offerte dalla agenda 2014- 2020 , financo per produrre i prossimi livelli di progettazione della video sorveglianza, anche quando dovesse trovare attuazione (per assurdo) il loro illegittimo emendamento su una video sorveglianza che dicono a parole di voler realizzare.”  La nota si conclude invocando che si eviti di bruciare occasioni di sviluppo possibile del paese, senza chiudere le porte del dialogo.

576 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Di fronte al silenzio sul “baratto amministrativo” Pensare Solidale lancia una raccolta di firme

Di fronte al silenzio sul “baratto amministrativo” Pensare Solidale lancia una raccolta di firme

MUSSOMELI – Di fronte al silenzio dell’amministrazione Catania sul baratto amministrativo, “Pensare solidale” rilancia promuovendo una raccolta di firme.

“Centinaia di persone, quasi invisibili, nella nostra comunità sono alle strette con la crisi economica. Si trovano a dover fare i conti e scegliere se mangiare o pagare le tasse. Il baratto amministrativo potrebbe dar loro ossigeno, lavoro in cambio del pagamento delle tasse, sarebbe un alternativa dignitosa per chi non ce la fa più. E’ dovere della politica dare loro delle risposte e il baratto amministrativo è una delle risposte”.

Per questo, dopo 19 mesi di silenzio e da due mesi dall’interrogazione presentata dal Consigliere Salvatore Cardinale ad oggi priva di risposta da parte delle istituzioni comunali, “Pensare Solidale” si fa promotore di una raccolta di firme per sensibilizzare l’opinione pubblica e chiedere l’approvazione e l’esecuzione del baratto amministrativo. L’interrogazione a maggio era volta a salvare dall’oblio questo strumento previsto dalla legge che consente ai comuni di ridurre o esentare dai tributi singoli cittadini o associati, a fronte di una vasta gamma di interventi per la riqualificazione (pulizia, manutenzione, verde, piazze, strade, decoro urbano recupero e riuso) di piccole porzioni di territorio. Una risposta alla crisi che assume anche uno spiccato carattere sociale.

1.127 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

A Vallelunga l’opposizione attacca il sindaco sull’accoglienza

A Vallelunga l’opposizione attacca il sindaco sull’accoglienza

 

VALLELUNGA – Il tema dell’accoglienza e il ruolo del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati continuano ad alimentare polemiche. L’ opposizione in consiglio comunale a Vallelunga critica il sindaco Pelagalli che ha dato al prefetto disponibilità allo Sprar. I consiglieri accusano il primo cittadino di non avere chiarito che l’adesione allo Spar non è temporanea ma è a carattere permanente. Poi, attraverso una nota, rimandano alla dichiarazione dell’allora sottosegretario Domenico Manzione  sulla volontarietà dell’adesione.

“Comunicazione e chiarezza sul tema – si legge – che doveva già essere data da tempo. Quindi è opportuno dire che speculativo è, adesso, l’intervento del sindaco che (non a caso dopo il nostro comunicato), dopo piu di due mesi di assoluto silenzio dice di aver fatto un cambio di direzione alla luce della mutata posizione del nuovo ministro Minniti, la cui posizione non ci risulta però essere diversa da quella del sottosegretario Manzione dell’Ottobre 2016 sopra citata. Conseguentemente riteniamo che era compito del nostro Sindaco, aggiornarsi prima lui sulle novità in materia e poi rendere edotti i gruppi consiliari e i cittadini.”

1.571 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Sull’accoglienza dei migranti “Amare Villalba” ribadisce la contrarietà

Sull’accoglienza dei migranti “Amare Villalba” ribadisce la contrarietà

VILLALBA – Il gruppo consiliare “Amare Villalba” ribadisce la sua opposizione a qualsiasi progetto che preveda l’accoglienza di migranti, sulla scorta di 700 firme raccolte, a suo tempo, attraverso una apposita petizione e del chiarimento di fronte al prefetto. “Il ministro Minniti- recita una nota – ha affermato l’impossibilità di imposizione da parte dei prefetti nei confronti dei comuni perchè l’adesione può avvenire solo su base volontaria”. L’argomento è stato trattato in consiglio comunale, in questa sede il gruppo ha polemizzato col sindaco intorno al progetto fallito di videosorveglianza comunale.

994 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

San Cataldo, Forza Italia nomina il commissario cittadino ed il responsabile alla comunicazione

San Cataldo, Forza Italia nomina il commissario cittadino ed il responsabile alla comunicazione

San Cataldo – Il Coordinatore Provinciale di Forza Italia, Michele Mancuso, comunica la nomina a per la zona nord del sancataldese Rosario Sorce. San Cataldo è sempre stata roccaforte per il partito Berlusconiano e continua a trovare consenso ed entusiasmo grazie ai tantissimi amici e attivisti. La designazione di Sorce rappresenta un’altro importante tassello che si aggiunge a quella del commissario cittadino Giovanni Anzalone. Altre forti personalità sono coinvolte nel rilancio azzurro sancataldese che nelle prossime settimane andranno a ricoprire ruoli di responsabilità. Sono certo, dichiara il coordinatore provinciale, che faranno un gran lavoro. Serietà ed entusiasmo hanno sempre contraddistinto l’amico Rosario a cui oggi affidiamo un ruolo importante sul piano dell’immagine e della comunicazione. In particolare per la città di San Cataldo sarà da stimolo a ritrovare dietro la bandiera di Forza Italia le giuste motivazioni per rilanciare una nuova e anche giovane classe politica.

750 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Audizione all’Ars sulla grave situazione della viabilità

Audizione all’Ars sulla grave situazione della viabilità

MUSSOMELI  – Ieri c’è stata un’ audizione all’Ars, alla competente commissione, per discutere la proposta presentata, settimane fa, presso il comune di Mussomeli, finalizzata alla modifica dell’attuale classificazione delle strade provinciali SP 16 – SP 23 – SP 37 – SP 38 – SP 46 – SP 40, SP 112 ; SP 121; SP 19 per complessivi 84,0 km in strade di interesse nazionale, nel tratto di collegamento tra la SS189 AG-PA, la SS640 AG-CL e A19 PA-CT.

All’audizione erano presenti, oltre al presidente Maggio, i sindaci dei territori interessati.

Sono state segnalati: un ridimensionamento dell’operatività dei liberi consorzi ed, in particolare, di quello della provincia di Caltanissetta che ha subito una drastico taglio dei trasferimenti che impediscono interventi ordinari di manutenzione viaria; è stata lamentata una eccessiva incidenza in termini di estensione in km delle strade di competenza della ex provincia di Caltanissetta rispetto alle altre province di dimensioni e popolazione superiore e l’ esclusione delle aree del vallone e della provincia di Caltanissetta – nel suo complesso – dalla Snai – Strategia Nazionale Aree Interne e dal conseguente linea di contributi dedicati.

E’ stato rappresentato alla commissione e al funzionario dell’Anas quanto previsto dall’attuale quadro normativo che consente di classificare una strada come di interesse nazionale, tra le altre, quando la stessa costituisce diretto ed importante collegamento tra strade statali, situazione che coincide perfettamente con quanto elaborato dai sindaci del Vallone, in considerazione che il cambio di classificazione del tratto stradale previsto nella stessa proposta costituirebbe un diretto ed importante collegamento tra le SS189 AG-PA da un lato e la SS 122, la SS 640 AG-CL e, conseguentemente, con la Autostrada A19 PA-CT dall’altro.

 

968 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Sutera, approvato in Consiglio il bilancio di previsione

Sutera, approvato in Consiglio il bilancio di previsione

Sutera – Il   Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2017/2019. In precedenza sono stati approvati sia il programma triennale delle opere pubbliche che la ricognizione e valorizzazione del patrimonio immobiliare. Di fondamentale importanza è stata l’approvazione del Piano Amianto ai sensi della legge regionale n° 10 del 29 aprile 2014. Quest’ultimo documento è stato approvato all’unanimità. “Soddisfatti di questo risultato poichè il Piano Amianto è lo strumento che ci permetterà di bonificare il territorio e su questo dobbiamo ringraziare i cittadini suteresi che hanno compreso l’importanza del censimento svolto e non si sono sottratti alle autodenunce sulla quantità di amianto posseduta”. Nel corso della seduta si è pure preannunciato un bando per il risparmio  sulle spese di  smaltimento.

214 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Comune, acque sempre agitate a Villalba

Comune, acque sempre agitate a Villalba

VILLALBA – Acque sempre agitate a Villalba dove Il gruppo “Amare Villalba” attacca ancora al sindaco: “Sembra – dice un documento – che non abbia attualmente altre priorità, che non sia l’accoglienza, come se noi riusciremo a risolvere il problema dell’immigrazione attivando un progetto Sprar.  Ci accusa di aver bloccato l’amministrazione in merito al Prg, facendo riferimento ad un emendamento che dava l’incarico per la stesura di tale piano agli uffici comunali e non a persone esterne”. Inoltre la componente politica all’ opposizione dell’amministrazione comunale dice pure che  “se il comune si trova in uno stato di inerzia, sicuramente la colpa non è nostra, ma chi ha mostrato in questi 7 anni incapacità amministrativa ai fini del bene del paese.” Tra le note dolenti messe in luce anche “la raccolta differenziata, perchè è da febbraio che continuano a far circolare volantini sulla partenza di tale raccolta, hanno iniziato a distribuire i cestini facendo porta a porta, e poi tutto è caduto nel dimenticatoio”

746 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Camusso e Macaluso spengono a Caltanissetta le 70 candeline della Cgil

Camusso e Macaluso spengono a Caltanissetta le 70 candeline della Cgil

CALTANISSETTA – Settanta le candeline spente dalla Cgil. Che per festeggiare la ricorrenza, non a caso, ha scelto Caltanissetta. Nella suggestiva cornice del teatro “Regina Margherita”.

Perché a Caltanissetta – era il 1947 – si è svolto il primo congresso regionale. Nella “tre giorni” storica dal 10 al 12 maggio, con la presenza di Giuseppe Di Vittorio.

Con un ricordo dell’eccidio di 11 lavoratori, passato alla storia come la strage di Portella della Ginestra del primo maggio del ’47.

Presenti, adesso, per l’occasione storica, il segretario generale della stessa firma sindacale, Susanna Camusso e il primo segretario generare regionale della stessa Cgil, Emanuele Macaluso, chiamato a ripercorre, scavando nei ricorsi, il contesto storico-politico di quei tempi e e le lotte sindacali di allora.

Contro la mafia, per il lavoro, per la democrazia: 70 anni della Cgil Sicilia”, il tema al centro di una intervista allo stesso Macaluso il quale è stato non solo uno dei protagonisti ma anche, negli ultimi decenni, degli osservatori più lucidi delle vicende politiche sociali italiane .

Emanuele Macaluso

A seguire una tavola rotonda su “La Cgil, la Sicilia, il Paese”, con lo stesso Emanuele Macaluso, Susanna Camusso, il segretario generale della stessa sigla confederale, Michele Pagliaro, e il docente universitario Rosario Mangiameli.

156 Letture

 

 

Scritto in Attualità, PoliticaComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro