VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Archivio | Politica

 

Il Vallone premia le amministrazioni uscenti

Il Vallone premia le amministrazioni uscenti

MUSSOMELI – Nel Vallone affluenza nella media siciliana e riconferma di tutti le amministrazioni uscenti. Ad Acquaviva Platani Salvatore Caruso (foto) è ancora sindaco col 56,60 superando Carmelo Mistretta, figlio d’arte. Il compianto Totò Mistretta guidò l’amministrazione per decenni. Salvatore Noto, vicesindaco della giunta uscente, è eleto sindaco di Marianopoli. Riconferma per Rosario Carapezza a Resuttano così come per Antonino Fiaccato a Santa Caterina Villarmosa. A Campofranco Rosario Pitanza viene eletto col 38,79 Elisa Carbone eletta a Sommatino col 53,12. Sempre nel nisseno le elezioni a Butera premiano Filippo Balbo.

3.254 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

“Amare Villalba” contesta i toni e la proposta di censura per Ferreri

“Amare Villalba” contesta i toni e la proposta di censura per Ferreri

VILLALBA – I consiglieri di “Amare Villalba”, a seguito delle dichiarazioni  di “Insieme per Villalba” in merito alla mozione di censura nei confronti del consigliere Ferreri disapprovano i toni usati nel loro confronti.” È un atto vergognoso – recita una nota – strumentalizzare la disabilità pur di massacrare mediaticamente una persona. A cosa aspirano con questa mozione, sapendo che, non avendo i numeri in consiglio e sapendo che è tutta strategia politica al massacro, non passerà mai la loro proposta? Noi momentaneamente offriamo tutta la nostra solidarietà al consigliere Ferreri e tutta la nostra stima, e non saranno certo queste illazioni infondate a spostare l’attenzione dal loro modo mediocre di fare politica, perché noi siamo ben pronti a far crollare il loro castello di carta che hanno cercato di costruire ma che è assolutamente privo di fondamenta”

635 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

A Villalba una frase su “Casa Rosetta” costa a un consigliere una proposta di censura

A Villalba una frase su “Casa Rosetta” costa a un consigliere una proposta di censura

VILLALBA – Parte dal gruppo “Insieme per Villalba” una proposta di censura nei confronti del consigliere Vincenzo Fabio Ferreri.  Il documento, dai contenuti molto duri, fa riferimento a una seduta del consiglio durante la quale, nel corso di un intervento dell’assessore Tramontana in merito al progetto di videosorveglianza, a Ferreri sarebbe scappata una esclamazione del seguente tenore: “non è che esce da Casa Rosetta! È un ingegnere, un professionista, dico! – Con tutto il rispetto di quelli di Casa Rosetta!”. Il video è consultabile nella pagina Facebook del sindaco Alessandro Plumeri. 

Nel documento si rimarca che “Casa Famiglia Rosetta” è una associazione onlus di volontariato sociale e servizio alla comunità dei più deboli: persone diversamente abili e più in generale tutte le persone che si trovano in una situazione di fragilità. Per questa ragione la condotta di Ferreri viene giudicata umanamente inaccettabile, tacciata di scarsa sensibilità nei riguardi dei più deboli e, infine, deplorevole se a farlo è una persona che riveste in quel momento una carica politica ed istituzionale quale quella di consigliere comunale.  Ad assistere alla seduta ci sarebbe stato anche uno degli ospiti di “Casa Famiglia Rosetta”, in quel momento presente tra il pubblico. 

1.440 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Nel comizio a Campofranco chiama sul palco la fidanzata: “Vuoi sposarmi?”

Nel comizio a Campofranco chiama sul palco la fidanzata: “Vuoi sposarmi?”

CAMPOFRANCO – E’ proprio vero che tutte le regole sono saltate, perchè persino un comizio politico può diventare l’occasione di una proposta di matrimonio. Nessuno immaginava che Enrico Lipari, 32enne candidato a sindaco di Campofranco per il Movimento Cinque Stelle, avrebbe approfittato dell’ occasione per invitare la fidanzata Elisabetta Mazzara a raggiungerlo sul palco e farle la domanda che tutte le fidanzate vogliono fatta. Lei è candidata al consiglio comunale e pensava di dovere intervenire su temi politici, e, invece, si è trovata di fronte al dono dell’anello tra lo stupore e la commozione dei presenti. Enrico ed Elisabetta (foto) sono fidanzati da 15 anni e comunque vada a finire la campagna elettorale, una personale vittoria la coppia, nella vita privata, sembra averla già ottenuta. Se non altro per avere, simpaticamente, reso pubblica la loro unione con un gradevole fuori-programma.

8.227 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Il comune di Sutera aderisce alla zona franca per la legalità

Il comune di Sutera aderisce alla zona franca per la legalità

SUTERA – Il comune di Sutera aderisce alla zona franca per la legalità.  Ad approvarlo con voto unanime è stato il consiglio comunale nella seduta del 26 maggio 2017. La zona franca per la legalità è stata istituita per la provincia di Caltanissetta ed aree limitrofe. Aderendovi, Sutera avrà sicuramente dei  benefici.  Il progetto legato al territorio richiede la partecipazione attraverso istanze che si potranno presentare da luglio. Imprese, cooperative e start up di giovani sono i soggetti beneficiari di queste agevolazioni. I progetti potranno essere finanziati anche a sportello.

465 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Torna il riunirsi il consiglio comunale di Mussomeli

Torna il riunirsi il consiglio comunale di Mussomeli

MUSSOMELI –  Convocato con urgenza il consiglio comunale dal presidente Calogero Valenza. L’assemblea cittadina si riunirà il 31 maggio alle ore 18. Tra gli argomenti in discussione l’istituzione dell’ufficio Europa oggetto di una recente  interrogazione, l’adesione alla zona franca per la legalità e la nomina del collegio dei revisori per il triennio 2017-2020.

566 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Convegno interventi di mitigazione rischio idrogeologico: l’intervista all’onorevole Daniela Cardinale

Convegno interventi di mitigazione rischio idrogeologico: l’intervista all’onorevole Daniela Cardinale

(di Salvatore Mingoia) CALTANISSETTA – Giovedì scorso a Caltanissetta nell’elegante salone della BBC del Nisseno si è tenuto un importante convegno regionale promosso dall’Assessore al Territorio Maurizio Croce. Tema dell’incontro la presentazione del bando degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico relativo alla programmazione comunitaria 14/20 che prevede finanziamenti per 200 milioni di euro per la nostra Isola. A presentare il bando il direttore regionale all’Ambiente, dottoressa Sara Barresi, a concludere i lavori molto partecipati da sindaci ed amministratori siciliani lo stesso Croce. Ad accompagnare l’ assessore l’On. Daniela Cardinale che ha preso la parola plaudendo all’iniziativa.

On. Cardinale è stata scelta Caltanissetta perché Croce è l’assessore indicato da suo padre per Sicilia Futura?

Assolutamente no! La nostra Città è stata scelta perché baricentrica e ciò ha consentito a tantissimi rappresentanti delle istituzioni regionali di raggiungerla agevolmente. Inoltre perché per la sua condizione geomorfologica rappresenta un’area tipo per le possibilità offerte dal bando.

Sono arrivati Sindaci da tutte le province ma scarseggiavano quelli della nostra, si è chiesta perché?

No e anche se non è un mio problema voglio sperare che si terranno informati sulle straordinarie possibilità che offre  il bando e parteciparvi prima che scadano i termini.

Non erano assenze strumentali?

Non credo proprio e non ne vedrei le ragioni! Croce, prima ancora che essere uomo di Sicilia Futura, è un assessore a cui tutti riconoscono grande competenza e serietà! Rattristerebbe pensare che si diserta un evento istituzionale che apre il confronto con le comunità locali per ragioni di bottega.

Ci sono state le primarie del PD qualche settimana fa che hanno animato il dibattito politico e lei ne è stata al centro…

Lo so bene e preferisco ancora restarmene fuori perché le polemiche non giovano né al mio partito né ai cittadini nisseni verso i quali continuo ad avere grande rispetto. Non mi sono mai sottratta ai miei doveri istituzionali e ho sempre svolto il mio lavoro con il massimo di scrupolo e coscienza rendendomi sempre disponibile alle chiamate degli amministratori locali e promuovendo tantissime occasioni di confronto sui temi dello sviluppo.

Questo è vero ma con quali risultati?

La nostra provincia ha ottenuto ingenti risorse dal Patto per la Sicilia che riguardano anche strade di collegamento molto importanti. Voglio ricordare che la proposta è stata elaborata in un convegno, tra i tanti da me organizzati a Mappa, con la partecipazione di tutto il Governo Regionale cui va dato atto dell’ impegno assunto in quella sede e mantenuto.

Ma i cantieri quando aprono?

Alcuni nel giro di poche settimane, per altri necessita aggiornare i progetti e so che ci lavorano alacremente.

Ma non tutte le opere necessarie al ripristino delle infrastrutture e alla salvaguardia del territorio sono state comprese nel Patto per la Sicilia.

È vero, ma non scordiamo che occorre ancora programmare il 2018/2020 per ben 3 miliardi di euro. Se saremo tempestivi ed efficienti potremmo recuperare tante altre risorse finanziarie utili allo scopo. Io farò come sempre la mia parte.

Lei proprio non vuole raccogliere le provocazioni del dopo primarie

Assolutamente no! Considero chiusa ogni polemica e considero molto positivo il risultato che ci ha visto prevalere nel collegio con il 48% dei voti. E ciò nonostante le non poche zone d’ombra sulla correttezza delle operazioni di voto in alcuni comuni.

Ma i suoi leaders come l’hanno presa?

Ho incontrato Renzi, Lotti e Faraone e tutti mi hanno espresso solidarietà convinta ed affettuosa , consapevoli del fatto che i Renziani, quelli veri delle province di Caltanissetta ed Enna, hanno dovuto affrontare non pochi e temibili avversari per giunta con il fuoco amico alle spalle.

(di Salvatore Mingoia)

1.065 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Il nuovo vicesindaco di Villalba Concetta Territo: “Ricoprirò la carica con responsabilità e onore”

Il nuovo vicesindaco di Villalba Concetta Territo: “Ricoprirò la carica con responsabilità e onore”

VILLALBA – A margine della nomina a vicesindaco nell’ ambito di una ridefinizione della giunta, Concetta Territo (foto) ha ringraziato il sindaco di Villalba. “Ringrazio il Sindaco Alessandro Plumeri per aver riposto in me la sua fiducia affidandomi una delega così importante. Grazie ai 123 elettori che con il loro consenso espresso il 31 maggio – 1 giugno del 2015 mi hanno permesso di ricevere oggi tale delega che con senso di alta responsabilità ricoprirò con onore. Il mio personale impegno come vicesindaco sarà quello di supportare il sindaco e sostenerlo nel far fronte ai problemi che limitano la crescita del nostro paese e di mantenere alto i nobili propositi come la correttezza e l’onestà che mi hanno spinta a candidarmi 7 anni fa con lui e la sua squadra.”

1.831 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Ridisegnata la giunta comunale di Villalba

Ridisegnata la giunta comunale di Villalba

VILLALBA – Concetta Territo (foto) è il nuovo vicesindaco di Villalba mentre Giuseppe Zaffuto assumerà la delega all’agricoltura, al bilancio e ai tributi. Contestualmente  è stata operata una redistribuzione delle deleghe nella giunta guidata da Alessandro Plumeri i cui assessori, per legge, non possono essere più di quattro. Territo assumerà anche la delega alla sanità e continuerà a mantenere quelle alla pubblica istruzione, attività culturali e politiche sociali.  Calogerina La Monaca continuerà ad assumere le deleghe al personale, ai lavori pubblici, all’urbanistica, alle politiche giovanili. Giuseppe Tramontana proseguirà il lavoro svolto con deleghe allo sport, al verde pubblico, al turismo alla manutenzione degli immobili ed all’ambiente. 

573 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Giuseppe Zaffuto entra nella giunta villalbese al posto di Guarino

Giuseppe Zaffuto entra nella giunta villalbese al posto di Guarino

VILLALBA – Giuseppe Zaffuto prende il posto di Giuseppe Guarino – che aveva lasciato con qualche polemica – nella giunta comunale di Villalba. Rispettando la regola del consenso, la scelta era ricaduta sul consigliere Salvatore Leone, il quale ha, però, declinato l ‘invito per impegni di lavoro inconciliabili con gli oneri dell’ amministrazione. Pertanto, la scelta è andata sul capogruppo consiliare Zaffuto che manterrà la carica di consigliere comunale su richiesta del gruppo “Insieme per Villalba”. Il sindaco Plumeri ha augurato buon lavoro al neo-assessore.

615 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro