Sett Santa VigroBanner censimento
1 in alto sinistra

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Archivio | Politica

 

Voto nei comuni, la prefettura detta le regole

Voto nei comuni, la prefettura detta le regole

CALTANISSETTA – Decalogo della prefettura in vista della prossima tornata elettorale per l’elezione del sindaco e il rinnovo del consiglio comunale in sette comuni della provincia nissena. L’11 giugno, con eventuale ballottaggio il 25 giugno, si vota a Campofranco, Acquaviva, Marianopoli, Santa Caterina, Sommatino, Resuttano e Butera.

In prefettura si è tenuto un vertice avente in agenda la propaganda elettorale. E ne sono state dettate le regole “per un ordinato svolgimento conforme alla normativa vigente e alle regole della civile convivenza”.

É stato esortato un clima di serena dialettica democratica. Le iniziative di propaganda elettorale “non devono creare turbamento alla normale attività dei cittadini, evitando comizi e intemperanze verbali”, tutto in un clima di reciproco rispetto.

Regole precise anche in tema di comizi, di orari e loro durata. Durante lo svolgimento di processioni religiose nelle zone destinate ai comizi, gli stessi verranno sospesi per recuperare dopo.

Regolamentate anche le modalità di affissione dei manifesti propagandistici dei vari candidati e partiti, anche su mezzi mobili.

Potranno esser allestiti gazebo per a fini propagandistici, come la distribuzione di volantini, “nel rispetto della norma che vieta, dal trentesimo giorno antecedente la data fissata per le elezioni, ogni forma di propaganda elettorale luminosa o figurativa, a carattere fisso in luogo pubblico”.

I comuni, com’è stato ribadito, avranno l’obbligo, ma senza oneri a carico, di mettere a disposizione dei partiti e dei movimenti politici, in ugual misura, i locali di proprietà destinati a conferenze e dibattiti di tipo elettorale, predisponendo, inoltre, spazi autorizzati per le affissioni così da evitare manifesto selvaggio (nella foto il prefetto Cucinotta)

756 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, PoliticaComments (0)

 

Forza Italia giovani: Parla nuovo coordinatore provinciale, Sola è dirigente regionale

Forza Italia giovani: Parla nuovo coordinatore provinciale, Sola è dirigente regionale

CALTANISSETTA – È Fabrizio Parla il nuovo  coordinatore provinciale Forza Italia giovani della provincia di Caltanissetta e Gaetano Eugenio Sola è tra i dirigenti regionali.  Parla, 24 anni, laureato in Politica e relazioni internazionali è attualmente iscritto alla laurea magistrale del dipartimento di Scienze politiche. Sola, 30 anni, giovane imprenditore gelese,  è laureato in Economia aziendale all’università di Catania,

«Sono onorato di ricoprire questo ruolo – ha sostenuto Parla – perché credo fortemente nei movimenti giovanili  e sul loro coinvolgimento affinché i miei coetanei siano davvero protagonisti di buone politiche per il territorio fatte di idee fresche e innovative,  ringrazio quanti non hanno avuto dubbi nel scegliere me per questo ruolo di responsabilità»

Lo stesso ha spiegato di «voler coinvolgere quanti più giovani possibili, la politica è servizio e passione e questo va dimostrato sempre, faccio a Gaetano Sola i miei migliori auguri, sono certo che insieme apporteremo un valido contributo alla crescita del partito nella nostra provincia rimanendo sempre in contatto con i dirigenti di partito, coloro che hanno ruoli istituzionali, con i militanti e soprattutto con il territorio, un grazie a tutti i ragazzi che inizieranno con me questa nuova avventura».

Fanno da eco le prima valutazioni di Sola che ha ribadito come «da sempre libertà e meritocrazia sono stati dei valori che ardono vivamente in me, valori sui quali “dovrebbero” basarsi il mondo lavorativo e soprattutto quello politico. Mi affligge vedere come molti miei coetanei siano stati costretti ad “emigrare “ in altre regioni a causa di una classe dirigenziale poco attenta alle problematiche sociali e occupazionali del territorio. Motivo per cui credo in una politica giovane incentrata sull’unità di gruppo come espressione di idee e soluzioni. Ringrazio l’opportunità offertami dai maggiori esponenti regionali».

986 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Daniela Cardinale: “A Mussomeli correttezza garantita da scrutatore di minoranza. Ora assemblea cittadina e provinciale per confronto chiarificatore”

Daniela Cardinale: “A Mussomeli correttezza garantita da scrutatore di minoranza. Ora assemblea cittadina e provinciale per confronto chiarificatore”

MUSSOMELI – Dopo il voto delle primarie  del Pd, celebrate domenica scorsa, la deputata Daniela Cardinale analizza il risultato a Mussomeli e, sopratutto, con, pacata fermezza, prende le distanze da chi ha voluto alimentare le polemiche sulle votazioni di domenica scorsa “Ringrazio tutti gli amici di Mussomeli  – scrive l’esponente del Pd – che hanno voluto concedermi ancora una volta la loro fiducia con un voto spontaneo, convinto, trasparente e plebiscitario.
Mi scuso con loro se qualcuno tenta temerariamente di ridurne la portata o,peggio, di adombrare dubbi sulla sua autenticità, peraltro garantita dalla costante presenza nel seggio di uno scrutatore della minoranza da noi fortemente voluto. Si tratta di una manovra diversiva che tenta di buttare fumo negli occhi dell’opinione pubblica per coprire la responsabilità di fatti che richiamano precise responsabilità di ieri e di oggi.
La vittoria schiacciante di Matteo Renzi – prosegue l’onorevole renziana – , nella cui area io milito con grande convinzione e determinazione, non credo che possa risentire di tali piccoli e miseri fatti, tuttavia penso che sia giunta l’ora per arrivare a tutti quei chiarimenti politici atti a ripristinare le regole nella democrazia interna propria di un partito come il PD.
Auspico, quindi, a tale fine che il segretario Scannella, cui va tutta la mia stima e fiducia, voglia presto convocare un’assemblea degli iscritti che aprendo ad un dibattito franco e leale faccia giustizia di tanti luoghi comuni triti e ritriti e apra le porte a tutte le nuove energie che sinceramente si richiamano ai valori e ai principi democratici che ispirano il partito.
Colgo anche questa occasione per ringraziare tutte le amiche e tutti gli amici degli altri comuni che si sono spesi generosamente nonostante le difficoltà incontrate nel percorso che ha portato al voto di domenica scorsa.
Ho già preso contatti con Davide Faraone – conclude la Cardinale -, leader dei renziani siciliani, per arrivare presto ad un analogo chiarimento provinciale che definisca ambiti e competenze della nostra area e offra tutti gli strumenti idonei per una proficua ripartenza basata sulla chiarezza e sull’impegno che ciascuno di noi deve profondere per far crescere, come può, il partito al netto di furbizie e settarismi che sino ad oggi ne hanno determinato la paralisi”.

2.458 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Primarie Pd: a Mussomeli plebiscito per Renzi

Primarie Pd: a Mussomeli plebiscito per Renzi

MUSSOMELI – Le  primarie del PD a Mussomeli consegnano a Matteo Renzi un risultato plebiscitario. L’ex premier, sostenuto dall’ onorevole Daniela Cardinale, colleziona 576 preferenze pari all’87,4 dei votanti totali che sono stati 656. Un dato di gran lunga più alto rispetto a quello nazionale che si attesta su un significativo 74%.  A seguire ex aequo Emiliano e Orlando   (34 preferenze cadauno) mentre ci sono state 9 schede nulle e 3 bianche.  Anche a  Villalba  Renzi  stacca tutti con 93 preferenze, distanziando Orlando (4 voti) ed Emiliano (3 voti).

 

1.820 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Cardinale su Gela: “Bene denunciare alla magistratura, si annullino le primarie

Cardinale su Gela: “Bene denunciare alla magistratura, si annullino le primarie

l’on. Daniela Cardinale

MUSSOMELI  – “L’esecrabile episodio di malcostume politico che, con la creazione di un seggio occulto, inquina le primarie del PD di Gela ripete, ad opera degli stessi personaggi di sempre, comportamenti tendenti a modificare nelle urne la volontà degli elettori e a coartare la libertà di voto.
Condivido la risposta ferma e decisa di quanti hanno sottoscritto formale denuncia dei fatti alla magistratura e con loro attendo l’esito delle indagini che sicuramente saranno serie e veloci.
Condivido altresì la decisione delle tante amiche e dei tanti amici che, sdegnati, rifiutano che si prosegua nelle operazioni di voto gestite da chi non ne ha saputo o voluto garantire la regolarità e si annullino le primarie gelesi.
Confido che gli organi di controllo competenti vogliano prontamente rimuovere le cause di tali inveterati comportamenti che, violando regole, anche di buon senso, arrecano forte danno all’immagine del Partito e alimentano i malesseri che inducono tanti cittadini, loro malgrado, a votare Grillo.”
A dichiaralo è Daniela Cardinale, Deputata PD e capolista della Mozione Renzi per le province di Caltanissetta ed Enna a proposito dei disordini avvenuti oggi a Gela a seguito di votazioni avvenute al di fuori del seggio ufficiale-

2.116 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Primarie Pd, si vota fino alle 20. “Splendida occasione per l’esercizio della democrazia”

Primarie Pd, si vota fino alle 20. “Splendida occasione per l’esercizio della democrazia”

MUSSOMELI – Sono in pieno svolgimento le operazioni di voto per le primarie del PD a Mussomeli.

“E’  una splendida occasione per l’esercizio dei diritti di democrazia- scrive attraverso una nota il Pd cittadino-  , quella che oggi viene offerta ai cittadini di Mussomeli, che hanno così la possibilità di esprimere la propria preferenza per il candidato che ritengono più adatto a rappresentare il maggior partito italiano.

L’affluenza di stamattina dimostra che la coscienza critica dei mussomelesi  è in grado di cogliere le occasioni favorevoli  per una  scelta politica attiva e responsabile.

D’altra parte, è retaggio del PD far ricorso a questo tipo di procedura, che poi è stata seguita da altri partiti.

Ad ogni buon conto, si ricorda che si vota fino alle 20,00 di oggi presso la sede di via Palermo.

Tutti sono invitati a partecipare a questo importante appuntamento”.

Intanto sono tre in lizza i nomi . L’ex premier Renzi sostenuto dall’Onorevole Daniela Cardinale, il guardasigilli Orlando e il governatore della Puglia Emiliano appoggiato dal governatore Crocetta.

866 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Forza Italia sceglie il candidato a sindaco di Marianopoli

Forza Italia sceglie il candidato a sindaco di Marianopoli

MARIANOPOLI – Forza Italia di Marianopoli candida a sindaco Calogero Casucci. E’ stato scelto con voto unanime dal consiglio direttivo del partito. Casucci ha ringraziato i suoi amici, la sua famiglia e tutti i componenti del consiglio direttivo. Ha detto di essere  estremamente onorato per il ruolo chiamato a ricoprire. Nei prossimi giorni verrà definita la lista dei candidati al Consiglio Comunale. Nato nel 1988, è laureato in ingegneria elettrica presso l’università di Palermo.

Impegnato da sempre nel sociale sia facendo parte della locale banda musicale che di diverse associazioni culturali, qualche mese addietro ha anche fondato a Marianopoli un Movimento Politico-Socio-Culturale denominato “Unione, Democrazia, Legalità”, movimento che oggi si è unito al gruppo Forza Italia.

1.366 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

“Insieme per Villalba” sull’immigrazione: “No a messaggi fuorvianti”

“Insieme per Villalba” sull’immigrazione: “No a messaggi fuorvianti”

VILLALBA – “Insieme per Villalba” sostiene che “l’unica e la migliore scelta per la nostra comunità sia quella di attivare nel nostro comune strutture di accoglienza nell’ambito del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR)”.

Il gruppo politico lo afferma dopo che “Amare Villalba” ha avviato una raccolta di firme a sostegno di una petizione contro le “ombre” delle politiche sull’ immigrazione. Secondo “Insieme per Villalba” la petizione, ponendo come premessa la carenza strutturale del paese, la scarsa realtà occupazionale e l’impossibilità di garantire la sicurezza pubblica “vuole far passare il messaggio che tale iniziativa vuole costituire un argine ad attività svolte dalle cooperative di accoglienza che realizzano un business criminale ammantato di falsa solidarietà”.

Riteniamo che questo sia un modo sconsiderato e dannoso di affrontare il problema, dal quale ci dissociamo nella maniera più assoluta.”  La nota conclude: “la gente va informata nella maniera più trasparente per trovare insieme la giusta soluzione, la soluzione migliore per la salvaguardia del nostro paese e della coscienza collettiva”.

1.549 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

In vista delle primarie incontro con Cardinale e Faraone per Renzi

In vista delle primarie incontro con Cardinale e Faraone per Renzi

CALTANISSETTA –
Domani alle 18, nella sala convegni dell’ hotel Ventura di Caltanissetta, il deputato nazionale del Partito Democratico on.le Daniela Cardinale e il sottosegretario di Stato del ministero della salute on.le Davide Faraone incontreranno i simpatizzanti dell’area Renzi in vista delle primarie del 30 aprile. L’incontro è organizzato dal Pd insieme con il movimento politico Sicilia Futura. Com’è noto, l’ex premier Matteo Renzi corre per l’imminente elezione a segretario del Partito Democratico. A raccogliere la sfida Andrea Orlando e Michele Emiliano.    

1.071 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

Oltre 550mila euro dal Cipe per fare bello il Rabato

Oltre 550mila euro dal Cipe per fare bello il Rabato

SUTERA – Il Cipe ha finanziato i lavori di riqualificazione del Rabato per un importo di oltre 550mila euro. Lo ha comunicato l’assessore ai lavori pubblici del comune di Sutera, Nino Pardi.“E’ un traguardo importante – ha commentato – che ci permette di completare l’opera di riqualificazione del borgo Rabato, inserito nel circuito dei Borghi più belli d’Italia e riguarderà la Piazza Mameli e le vie di accesso.” Il sindaco Giuseppe Grizzanti ha aggiunto: “Un finanziamento cercato e voluto, decretato dal comitato interministeriale per la programmazione economica della presidenza del Consiglio dei Ministri che ha valutato la meritevolezza del progetto e la sua finalità”. Saranno utilizzate risorse provenienti dal fondo di sviluppo e coesione 2007/2013 inutilizzate dalle regioni e assegnate su proposta dei comuni a progetti di qualità. Si farà

in modo di garantire un rapido avvio alla esecuzione dei lavori.

949 Letture

 

 

Scritto in PoliticaComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro