Vigro

 

 

 

 

monticelli

 

 

 

 

 

 

 

cinema

 

 

Archivio | Sport

 

La neve blocca per la terza volta il Mussomeli. Rinviata la gara contro la capolista

La neve blocca per la terza volta il Mussomeli. Rinviata la gara contro la capolista

mp12Mussomeli – Doveva essere l’esordio casalingo del 2017, con la capolista. Ma a guastare il gioco anzi ad evitare che iniziasse ci ha pensato la neve. Così il signor Antonino Puglisi, arbitro designato, ha deciso che a causa dei fiocchi di neve e del maltempo non ci fossero le condizioni per disputare  la partita tra Mussomeli e Paceco . Così i rossoblù devono subire il terzo rinvio per condizioni climatiche avverse dopo quelli verificatisi contro Troina e Pro Favara. Un vero peccato perchè la partita di oggi sarebbe stato un ottimo test per la squadra di Mister Sorce che in queste settimane si era preparata e una vittoria contro la prima della classe sarebbe stata una iniezione  di fiducia per ottenere il primo obiettivo: la salvezza!

 

LE FOTO

2.452 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Asd Mussomeli, si dimette Maggio e via al toto allenatore

Asd Mussomeli, si dimette Maggio e via al toto allenatore

maggiosorceMUSSOMELI – Dopo la comunicazione delle dimissioni di Renato Maggio, a Mussomeli si è scatenato il toto allenatore. La squadra è stata affidata temporaneamente al vice allenatore Salvatore Sorce che già ieri pomeriggio ha guidato il primo allenamento. Numerosi i nomi che vengono accostati alla squadra rossoblù, ma dalla Società non trapela nulla. Ovviamente sono numerosi gli allenatori disposti a sedersi sulla panchina del Mussomeli, ma in questo momento la Società vuole riflettere tranquillamente per non commettere nessun errore. Tranquillità che è data anche dalla massima fiducia che si ripone in mister Sorce, persona molto professionale e poca avvezza ai riflettori, che tanto bene ha fatto negli anni passati con le squadre giovanili di Mussomeli, con le quali ha ottenuto brillanti risultati. Il D.S. Salvatore Mancuso è anche alla ricerca di nuovi innesti, per rafforzare la rosa molto ristretta a causa di alcune partenze non previste. Sono già arrivati in questi giorni l’attaccante classe 95 Giorgio Stassi, proveniente dal Due Torri (squadra che milita nel girone I del campionato di serie D) e Alessio Landolina, promettente centrocampista juniores, che l’anno scorso si è messo in mostra al Kamarat. Dovrebbero poi arrivare un centrocampista di qualità e un difensore senior. Il mister Renato Maggio ha voluto, attraverso un breve comunicato ringraziare di cuore quanti in questo periodo gli sono stati vicini: in primis la Società alla quale augura le migliori soddisfazioni sportive, tutti gli atleti che hanno con lui firmato la difficilissima salvezza dello scorso anno e i ragazzi attualmente in rosa che “hanno la forza e le capacità di risalire la china” e tutti quei pochi tifosi che lo hanno sostenuto dal primo momento fino ad oggi, augurando a tutti di poter coronare anche in questa stagione la permanenza nella massima serie calcistica regionale.

1.504 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Tanto “nisseno” ai campionati europei di pesistica

Tanto “nisseno” ai campionati europei di pesistica

scarantinoCaltanissetta – Ci sarà tanto “nisseno” ai prossimi campionati europei di pesistica, per le categorie juniores e under 23. L’evento sportivo è in calendario dal primo al 12 dicembre in Israele. A Eilat in particolare. La spedizione azzurra conta tre atleti nisseni che saranno in gara. A cominciare dal figlio d’arte, Mirko Scarantino, l’ex enfant prodige ormai una consolidata certezza, cresciuto sotto l’ala del padre, il plurititolato e olimpico Giovanni Scarantino che farà anch’egli parte della spedizione tricolore nella veste di tecnico federale.

Con Mirko Scarantino, che sarà in pedana nella categoria under 23, difenderanno i nostri colori anche Andrea Ginevra e Riccardo Nuccio, entrambi per la juniores, il primo nella categoria 94 chilogrammi, il secondo per la 74 chilogrammi.

A guidare il gruppo sarà un altro nisseno, il presidente Antonio Urso, fresco di rielezione per il prossimo quadriennio a capo della federazione italiana pesistica.

«Vorrei ringraziare tutti gli atleti e i tecnici che, al di là dei meriti e delle medaglie, ci danno ancora oggi la possibilità di organizzare e di pensare alla Fipe del futuro» è stato il suo primo pensiero dopo la riconferma. «Ora – ha aggiunto – andiamo in Israele con una squadra, sia in campo maschile  che femminile, altamente competitiva e in grado di regalare grandi soddisfazioni».

382 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Il  primo Rally Città di Mussomeli rinviato al 26 marzo a causa di un intoppo

Il primo Rally Città di Mussomeli rinviato al 26 marzo a causa di un intoppo

rallyvittoriaMUSSOMELI -Un inghippo burocratico fa slittare uno degli appuntamenti motoristici più attesi.  “Con profondo rammarico – si legge in una nota – il Presidente della A.S.D Scuderia Caltanissetta Corse Giuseppe Lombardo, il presidente della A.S.D. Sport Promotion e il gruppo Piloti del Vallone, comunicano che a causa di un inconveniente tecnico verificatosi in una delle due prove speciali da noi selezionate per il 1 Rally Città di Mussomeli, la manifestazione non avrà luogo. Pertanto si ringraziano tutti gli equipaggi che avevano già fatto per venire le loro iscrizioni, tutti coloro i quali che, come sponsor, avevano scelto di affiancarci nella preparazione della manifestazione e Vi diamo appuntamento al 26 marzo 2017 per la 1^ edizione del Rally Città di Mussomeli”. L’intoppo riguarda la prova di Contrada Soria che, secondo quanto trapelato, dovrebbe essere sostituita, nella edizione di marzo,  dalla Acquaviva Mussomeli.

1.680 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Primo rally di Mussomeli, fervono i preparativi

enzobarcellonaMUSSOMELI – Sale la febbre per prima edizione del Rally Città di Mussomeli. E mentre è in corso il collaudo del tracciato, in lunedì 21 novembre, è stato fissato il termine ultimo per le iscrizioni. Poi si entrerà nel vivo della vigilia della gara in programma per il 26 e 27 novembre, organizzata dalla scuderia Caltanissetta Corse, in collaborazione con l’associazione sportiva Sport promotion, che aggiudicherà il memorial Calogero Zucchetto e il trofeo Peppino Farina.

Stiamo lavorando senza sosta – ha spiegato Enzo Barcellona presidente della Sport promotion –per asfaltare le strade dove si daranno battaglia i paladini del volante, C’è tanto fermento, grazie al fattivo contributo delle imprese Zucchetto e Bellanca siamo riusciti a ripristinare il manto stradale di una delle due prove speciali. Un ulteriore ringraziamento va fatto anche ai commercianti e ai piloti mussomelesi che stanno contribuendo economicamente e fattivamente all’organizzazione della gara”.

Per quanto riguarda la corsa, si articolerà su due prove speciali che dovranno ripetersi tre volte: la Peppino Farina, lunga cinque chilometri e settecento metri e la Lillo Zucchetto di cinque chilometri e duecento metri. Proprio dai due tratti cronometrati usciranno fuori i vincitori ditrofeo e memorial. Il percorso di gara sarà lungo circa 166 chilometri, 32,70 dei qualicronometrati

Stiamo cercando di fare il massimo – ha sostenuto il direttore di gara – per garantire la sicurezza lungo il tracciato con la presenza di oltre ottanta ufficiali di gara. In questi giorni – ha aggiunto – dovremmo ultimare il collaudo del percorso che interessa le province di Caltanissetta e Agrigento”.

Quanto ai piloti che si daranno battaglia, sono già certe le partecipazioni di Bruccoleri, Mingoia e altri ancora. “Mussomeli – hanno concluso gli stessi organizzatori – sarà il polo dell’intera manifestazione e ospiterà le cerimonie di partenza e arrivo, i riordini, il parco assistenza e le verifiche sportive e tecniche”

2.180 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Grazie alla Don Bosco a Mussomeli anche la squadra di calcio femminile. LE FOTO

Grazie alla Don Bosco a Mussomeli anche la squadra di calcio femminile. LE FOTO

don-bosco-femminileMUSSOMELI  – Continua l’avventura intrapresa ad inizio anno da un gruppo di ragazze che hanno deciso di dedicare parte del loro tempo libero al gioco del calcio.

La Don Bosco Mussomeli le ha adottate e dato loro ospitalità nella società presieduta dal sig. Angelo Lo Conte che oltre ad essere presidente è molto vicino alla squadra femminile e coadiuva  mister Vladimir Valenza e Rebecca Carrubba.

Diciotto ragazze dai 10 anni ai 15 si allenano settimanalmente e si apprestano a partecipare al campionato di loro competenza.Nel frattempo diverse amichevoli sono state disputate con risultati ottimi e nell’ultima, di sabato scorso, alla presenza di un numeroso pubblico presso la palestra comunale si è assistito ad un bellissimo  incontro tra l’Asd Don Bosco e la squadra femminilile del Castronovo, conclusosi con il risultato di 2-2  e una  doppietta firmata da  Erika Ginex.

Alla fine dolci e ottima ospitalità  per il Castronovo e un arrivederci in campionato.

Queste le ragazze dell’Asd Don Bosco che hanno preso parte alla gara: Moceo Sofia, Saia Miriam,  Alessi Sara,  Sorce Marzia, Scannella Francesca, Lo Muzzo Aurora, Mancuso Elisa, Noto Benedetta,Ginex Erika, Burrogano Aurora e Coffaro Sara.

Fanno parte,  inoltre, dell’organico Belfiore Aurora,Di Cara Vanessa, Faelli Giorgia, La Greca Chiara, Messina Elisa. Messina Erika, Valenza Martina, Sorce Aurora.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA

 

1.372 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Mussomeli e la  Folgore si dividono il bottino. Le foto

Mussomeli e la Folgore si dividono il bottino. Le foto

a201ecc1-f66e-4549-967c-dc5ba41f98aaMUSSOMELI –  Nella giornata in cui si è commemorato il portiere Nino Caltagirone, scomparso 22 anni addietro, il Mussomeli inanella il secondo pareggio consecutivo. Un risultato di cui la compagine di mister Maggio può andare fiera se si considera che è stata ottenuto con  quella che fino ad oggi era la capolista solitaria, ovvero la Folgore Selinunte. Le reti entrambe nel primo tempo, al 30′ Seckan porta gli ospiti in  vantaggio, dieci minuti dopo il pareggio di Giammanco.

 

LE FOTO

 

0e1a7412-6d75-4c69-bebc-36b4dc8951ea 01e576ec-41ba-404e-ac96-f3f42252e8d4 1cd60ba0-8fd2-48d9-95ee-84fec68d43be 1d08daef-7f61-4166-9931-d6a66e4a7293 1e7c5527-adca-4763-9649-21580e826223 1f643b6f-616d-48f2-820c-28396fbc91ad 2b02475a-87b3-4246-bd75-9a51ba441897 2e55deee-2942-4d9d-bba0-9edff748d4aa 2f9b76b7-5c2d-4177-aec9-517a27b285fa 4a27fc33-419e-4e2e-a6db-37ec9edca2bd 4d2ac057-df9a-418a-90ae-b7d1f1f29316 4e622d65-085a-4400-9afb-152daa381737 5cf2456d-1a54-4372-affb-9b694397528b 5de738e2-5afd-406c-a005-150d068d8cff 5eaa5808-e008-4ed3-8e4f-b0f84a6b91ab 7a3459c7-2280-4a4c-9365-381860c61235 8b2d104d-baee-4d9b-a2c1-7a16661b2b85 8d1def20-1e88-4902-981e-60c68fa325f9 8f8fc795-db30-4096-9093-e816c18f6c21 8f42dce8-6c9e-42a7-8e30-b9538ded890d 10c1429f-481a-46b3-8b4c-a0b04ad53465 24e1a3e7-0489-4a68-8959-2805ab78eefb 28c80190-440a-4621-b6f1-717c5568e5cd 36da784c-1443-4e14-891d-bd895fb34796 45de4b9e-9ff0-4a3b-8843-5ee3a3dfbf5c 51f2eebb-0d64-4e0b-a494-d002fd00801e 56b6e1a1-c593-4c23-9fb8-84f6de0e4824 56c58c6f-804d-42ea-9769-556aa441318f 59ab9d99-af9a-4fcf-9090-acdd4063ecf7 60fddfe8-5aa6-47a0-af88-9101b66c002c 69d5ad89-2176-401a-a36b-bff7436aed07 70beb5f2-5bea-4565-bd6f-4e0ebc364254 79a83ebc-9ad7-4b10-b36b-3c6bb3b7a81b 133df526-6506-4630-9ecb-c0c4387eb7f0 268a16c6-ad81-42e1-b357-c277c86963e7 383aaca7-c0f4-468b-a0f7-310edc530279 2262fece-8a85-492a-a294-9d8a97f62984 3872cada-c7ef-48f6-a9b5-18733fa814a5 8784de6b-2063-44fc-8e6d-1321e54abbda 47394e50-57eb-4de7-b15c-b3bab10bddd0 280712de-fb75-4d05-b137-2cbfc6964bc0 348572ac-9b68-421b-9e62-f9de6d9d62f0 03995754-c789-46f3-a53e-df83abf9da4e 43877746-40f7-4ffe-aacb-1f5bdccef879 72352803-b88a-4a55-96ed-7b6260c78bc1 a0d74008-8ac9-4171-a0ba-0ced31d29071 a3e70d0f-669a-4c3b-90f5-845e07296e31 a201ecc1-f66e-4549-967c-dc5ba41f98aa a01804ef-804c-4b93-bdad-89bc2510965c aa4ab976-525c-4e30-ae2b-365f07822e21 b7f4d01e-13c6-4a40-a780-c2bd6013b5b7 b59c38af-3cf0-41e2-8e33-37282533e7ab b6900169-1cdf-4cdf-a0bd-f0c97d7de0e3 ba566ced-967f-4d18-b521-b0ab05f5e74c bebf2eb9-26c1-4a2e-bd20-349886dcb067 cc3d8aeb-fc2b-4834-b0a9-657554451a48 cdf31a44-ab45-41f7-b54b-904c7b82ca93 ce2a86ff-08ce-44c0-91be-bdbd19564913 cf19059e-88c3-4c6f-ad9a-4919cefeac4d d7b259cc-ff11-4feb-9a6e-9a510721a72d d5258c6d-44c1-4656-a11d-e8665ed07979 da1f9db8-2159-400b-86fc-2938b95b3ae4 da46fc0d-2825-4336-9b6c-b36880e9a0b4 dadfb7e3-bd1d-4e0a-84c9-d2731f963454 de9174d8-9253-480c-b31b-b353bfdde677 e7e997f6-a9df-4709-b1d6-25684483de19 e9f067ee-c651-4d78-8c3c-845d9d4fd02e e704242c-10da-48fb-8809-ed32f3fd1465 e1942327-aed0-42a0-93d1-58fff9081d5d eae3b296-79bf-4f0f-b884-1b646050fc4f ef310688-6f8f-474e-bf7c-2fd051ec05ed f8ff42c5-b2ef-4e33-8367-38155c10286b fad9534e-0b81-495d-aaf8-cb50356e1a61 ffe0dcc7-25c9-44f2-afd5-8e7ca54de49b m

 

919 Letture

 

 

Scritto in Cronaca, SportComments (0)

 

Prezioso pareggio per il Mussomeli nel derby con la Nissa. Le pagelle

Prezioso pareggio per il Mussomeli nel derby con la Nissa. Le pagelle

mussomeliCALTANISSETTA-Pareggio del Mussomeli 1-1 sul campo della Nissa. Al vecchio “Palmintelli” la squadra di Renato Maggio è riuscita ad uscire imbattuta contro una Nissa che voleva vincere ma che non c’è riuscita grazie ad un Mussomeli mai domo che, dopo essere andato sotto di un gol a seguito della rete segnata da Firingeli, ha pareggiato il conto con Lo Presti in una partita davvero incredibile nella quale, soprattutto nel secondo tempo, è accaduto di tutto. Si, perché nel primo tempo la gara non è che abbia offerto grandissime emozioni. A testimoniarlo sono stati i tiri di Marguglio al 6’ e di Giammanco al 40’ che hanno in qualche modo riempito un taccuino che, per il resto, è rimasto vuoto di occasioni autentiche. Merito di una Nissa che è riuscita ad imbrigliare un Mussomeli che, pur manifestando più qualità a centrocampo, ha pressato con grande intensità i portatori di palla manfredonici costringendoli ad affrettare le giocate. La conseguenza è stata un calcio giocato ad alti ritmi a tutto scapito della qualità del gioco. Un calcio tutto ritmo ma scarso di autentiche giocate in grado di fare la differenza. Per la cronaca, la Nissa s’è schierata con Pandolfo, Messina (50’ Sammartino), Ascia, Firingeli, Italiano, Russello, Calvaruso, Ferraro (46’ Strano), Loggia, Martorana (61’ Capraro), Marguglio. Il Mussomeli, invece, ha proposto Ilardi, Mangiapane (63’ Lo Presti), La Mattina, Sposito, Licari, Scrudato, Guerreri, Morello, Musarra (55’ Minnone), Giammanco, Failla (46’ Fiore). Nella ripresa i padroni di casa sono rientrati in campo con l’intenzione di sbloccare ad ogni costo il confronto. Per fare questo ha schierato quattro punte inserendo due attaccanti, Sammartino e Strano, al posto di un difensore e un centrocampista, Messina e Ferraro. Una scelta tattica che ha dato ragione ad Alessio Sferrazza in quanto la Nissa, dopo aver sfiorato il vantaggio, lo ha trovato con una azione a percussione susseguente ad un calcio d’angolo nella quale Firingeli ha toccato di testa battendo Ilardi. Il vantaggio della Nissa è sembrato il preludio ad un successo facile, anche perché gli spazi a disposizione degli avanti di casa si sono moltiplicati consentendo al 65’ ad Ascia di crossare a centro area per Strano e Loggia che, tuttavia, non sono riusciti a toccare e ribadire in rete il pallone offertogli dall’esterno gelese. Non ha invece sbagliato Lo Presti quando Morello gli ha offerto su un piatto d’argento un pallone che l’esterno mussomelese ha insaccato con un preciso diagonale. La partita è stata comunque alquanto vivace offrendo il fianco anche a qualche recriminazione come quella del Mussomeli per un rigore non concesso per un fallo di Pandolfo su Musarra e per un gol segnato direttamente su calcio di punizione da Morello ma non concesso in quanto la punizione sarebbe stata in seconda. In ogni caso, una sfida nel complesso corretta tra due squadre che in campo si sono affrontate senza risparmiarsi e senza eccessivi tatticismi. Un pareggio che è oro colato per il Mussomeli che ha confermato anche al Palmintelli di attraversare un buon momento in campionato. La squadra di Renato Maggio ha messo in mostra qualità a centrocampo ma anche capacità di lottare e di restare aggrappata alla partita anche in situazioni di oggettiva difficoltà. Elementi come Guerreri, Scrudato e lo stesso Morello hanno dato sicurezza ad una squadra che ha avuto nella velocità di Minnone e Lo Presti altrettanti valori aggiunti. Il tutto senza dimenticare un super Ilardi che s’è veramente superato in alcune circostanze come in occasione di un gran tiro di Martorana da pochi passi deviato in angolo e come una conclusione a tu per tu con Loggia che l’estremo difensore del Mussomeli ha parato. Insomma, un Mussomeli che Renato Maggio è riuscito a far esprimere al meglio contro una Nissa che, pure, era scesa in campo per cercare il successo pieno che, tuttavia, non è arrivato. Merito di un Mussomeli che, ancora una volta, s’è dimostrato bestia nera della Nissa in questa stagione avendola già eliminata dalla Coppa Italia e avendone, oggi, frenato la corsa in campionato. E domenica prossima ancora un impegno importante per Failla e compagni contro la Folgore di Selinunte al Nino Caltagirone, mentre la Nissa giocherà il sabato in anticipo fuori casa contro la Parmonvall.

Le pagelle di Nissa – Mussomeli:

Nissa: Pandolfo 6, Messina 7 (50’ Sammartino 7), Ascia 7, Firingeli 7, Italiano 6, Russello 6, Calvaruso 6, Ferraro 5 (46’ Strano 6), Loggia 5, Martorana 5,5 (61’ Capraro 5), Marguglio 5,5. All.: Sferrazza 6,5.

Mussomeli: Ilardi 7, Mangiapane 6 (63’ Lo Presti 7), La Mattina 6,5, Sposito 6,5, Licari 6,5, Scrudato 7, Guerreri 7, Morello 7, Musarra 5,5 (55’ Minnone 6), Giammanco 6, Failla 5,5 (46’ Fiore 6). All.: Maggio 7.

2.182 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Lo Juve club di Mussomeli al “Barbera” per Palermo Juventus

Lo Juve club di Mussomeli al “Barbera” per Palermo Juventus

juveclubMUSSOMELI – Il Club Doc Juventus di Mussomeli “Gigi Buffon” non poteva mancare, con i soci, allo stadio “Renzo Barbera” di Palermo per assistere alla partita di serie A con il Palermo, in programma sabato pomeriggio, vinta 1-0 dai bianconeri. Il fermento intorno al club era però iniziato venerdì, dove lo staff del club chiaramontano ha partecipato al meeting regionale Juventus Club Doc insieme ai colleghi dei massimi dirigenti dei club ufficiali siciliani organizzato a Villa Igea a Palermo. Nella riunione, dopo una lunga discussione sulle attività svolte dai club, gli stessi sono stati omaggiati dalla visita del Ds Marotta e da una parte di calciatori tra cui Dybala, Pjaca e Rugani i quali hanno autografato i cimeli bianconeri e si sono intrattenuti con tutti i partecipanti. Sono stati oltre 70 i soci del club, presieduto da Gaetano Di Raimondo, provenienti da Mussomeli, Acquaviva e Campofranco che si sono recati in pullman al “Renzo Barbera”, occupando in gran parte il gremitissimo settore ospiti. Con loro, per rappresentare il paese chiaramontano, hanno anche portato uno striscione che è stato esposto all’interno dello stadio. Insomma, un grande e costante lavoro quello svolto dal direttivo che ha portato e che porterà nei prossimi mesi all’organizzazione di varie trasferte sia a Torino sia fuori casa, nei vari stadi italiani con l’obiettivo di far seguire agli attuali 160 soci le emozioni di un match dal vivo. Il presidente Gaetano Di Raimondo, insieme al vice Lucio Vincenzo Mantio e al responsabile Giuseppe Militello, hanno voluto ringraziare Lello Roberto, responsabile del Centro Coordinamento Juventus Club Doc per i complimenti ricevuti in merito al lavoro svolto finora.

778 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

Un inarrestabile Mussomeli  si impone  in extremis per  2 a 1 sul Terranova Gela  Le foto e i video

Un inarrestabile Mussomeli si impone in extremis per 2 a 1 sul Terranova Gela Le foto e i video

05ab639c-3bf6-435e-9d31-b457a3590e36MUSSOMELI – Allo stadio “N. Caltagirone” il Mussomeli è invincibile. La conferma è arrivata oggi pomeriggio quando i rossoblù hanno avuto la meglio sul Terrnova Gela, inanellando, tra le mura amiche,  il terzo risultato utile, considerando anche il pareggio di Coppa Italia ottenuto contro la Nissa. Partita che oggi era iniziata in salita quando un intraprendente Terranova dopo 18 minuti ha trovato rete e vantaggio con Pablo. I ragazzi di Renato Maggio non si perdono d’animo e iniziano a farsi vedere, sempre più pericolosamente,  nella porta difesa da Tognogni. Le squadre vanno al riposo e la prima frazione si conclude con il vantaggio dei gelesi. Nella ripresa la prova d’orgoglio e di carattere del Mussomeli che trova il pareggio con Minnone  all’80’.  I rossoblù hanno il merito di crederci fino alla fine e proprio in piena zona Cesarini  Giammanco al 94′ beffa il Terranova, segnando la rete che assicura  3 punti.  La perseveranza dei padroni di casa  è stata ricompensata, il Terranova  non ha demeritato e, nonostante non abbia ancora ottenuto punti in classifica,  si è dimostrata squadra coriacea in grado di mettere in difficoltà  un Mussomeli che sì ha vinto in extremis ma che, durante i novanta minuti, ha prodotto  maggior quantità  di gioco.  Ora la compagine manfredonica è terza, domenica l’aspetta un duro derby contro la Nissa in cui dovrà confermare il valore finora espresso anche lontano dalle mura amiche.

I gol ripresi da Calcedonio Iacuzzo


La classifica dopo la terza giornata

 

Riviera Marmi Custonaci

Folgore Selinunte

9

7

Mussomeli 6
Paceco 1976 5
Parmonval 5
Mazara Calcio 4
Alba Alcamo 1928 4
Licata Calcio 4
Sport Club Nissa 1962 4
Dattilo Noir 4
Polisportiva Castelbuono 3
Sport Club Marsala 1912 2
Atletico Campofranco 2
Pro Favara Calcio 1
Troina 0
Terranova Gela 0
1.698 Letture

 

 

Scritto in SportComments (0)

 

 

Comune Mussomeli

 

 

 

 

This site is protected by WP-CopyRightPro This site is protected by WP-CopyRightPro