Home Cronaca Armi e droga, in sei tornano alla sbarra

Armi e droga, in sei tornano alla sbarra

1.409 views
0

Caltanissetta – Torna alla sbarra una sospetta frangia mafiosa. Un manipolo di presenti fedelissimi del  clan Rinzivillo. Questa, almeno, è la tesi dei magistrati e che ha già retto al primo vaglio dell’aula.

Si perché in primo grado sono stati tutti condannati al termine del processo celebrato con rito abbreviato. E le pene sono state severe. Perché si va da sedici mesi a ben oltre  undici anni di reclusione.

Una forbice abbastanza ampia per i sei imputati del procedimento in questione, ossia i gelesi Davide Pardo, Salvatore Biundo, Andrea Tomaselli, Davide Faraci, Carmelo Vella, Maich Vella e Graziano Vella.

Gli stessi che adesso hanno chiesto di tornare sotto processo nel tentativo di scrollarsi di dosso le pene già piovute su loro.

Secondo la tesi accusatoria il presunto gruppo avrebbe anche modificato armi, ma sempre per conto della cosca. Fin qui l’accusa, perché la tesi difensiva ha viaggiato su un altro piano.

Nel gran calderone dell’indagine, che s’è catalizzata su mafia e droga, vi sarebbe stata anche una presunta movimentazione di droga.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi