Home Cronaca “Dovevo fare la spesa”. La debole difesa della donna positiva al...

“Dovevo fare la spesa”. La debole difesa della donna positiva al supermercato

3.948 views
0

Mussomeli – Stamane si è recata all’Usca di Mussomeli, presentava sintomi ed è risultata positiva al test rapido. In attesa del molecolare le hanno detto di andarsene a casa in isolamento. ma lei ha preferito andare al supermercato, contravvenendo alle regole giuridiche e morali. A farne le spese della sua spese sono stati in tanti. Le persone, i militari e il personale medico che si sono messe sulle sue tracce. Ma anche il supermercato che in una giornata prefestiva, una di quelle in cui gli incassi dovrebbero essere sopra la media, a causa di questa negligenza ha avuto un afflusso inferiore a quello di un giorno qualsiasi. La donna avrebbe anche potuto farla franca. Se il medico dell’usca non l’avesse chiamata e se non si fosse insospettita dal rumore e dal brusio di sottofondo. messa alle strette la pensionata ha confessato. “dovevo fare la spesa2 avrebbe ammesso per spiegare le pericolose ragioni che l’hanno convinta a recarsi in un esercizio commerciale nonostante conoscesse l’esito del test. Per fortuna i militari l’hanno rintracciata  quasi subito il misfatto, evitando che si concedesse qualche altra libertà. Così la vigilia dell’Epifania, a Mussomeli, si è trasformata in una insensata apoteosi dell’incoscienza. Intanto sono al vaglio degli inquirenti le indagini per appurare e ricostruire i movimenti della signora, se questa abbia utilizzato i dispositivi di protezione e osservatoi le norme di distanziamento. Appare ancora un mistero insoluto i motivi che hanno pinto la signora a recarsi nello store, a Mussomeli non solo esistono diverse associazioni i cui volontari sono impegnati nella spesa a domicilio, inoltre, nei casi estremi, anche i militari della Compagnia di Mussomeli assistono chi ha bisogno, se aggiungiamo che quasi tutti i supermercati effettuano la consegna ai positivi o a chi è in quarantena,  questa bravata della donna, costatale una denuncia, è davvero indecifrabile.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.9 / 5. Vote count: 30

Vota per primo questo articolo

Condividi