Home Cronaca Guardia di finanza, cerimonia il 27 a Caltanissetta per celebrare i 250...

Guardia di finanza, cerimonia il 27 a Caltanissetta per celebrare i 250 anni di storia

170 views
0

Caltanissetta – La guardia di finanza festeggia i due secoli e mezzo di storia. E come sempre, l’anniversario sarà anche un momento di riflessione con un bilancio dell’attività svolta. E il clou sarà giovedì 27 giugno con la cerimonia militare in programma a partire dalle 19 davanti alla caserma «Capitano Enrico Franco».

A sottolineare l’importanza del momento sarà l’esibizione dell’orchestra del conservatorio statale di musica «Vincenzo Bellini» di Caltanissetta diretta dal maestro Michele Mosa. Formazione composta da trentacinque musicisti, tutti allievi del conservatorio. L’orchestra eseguirà brani tratti da famose opere e sinfonie.

Ad aprire la celebrazione, particolarmente solenne, sarà la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e dell’ordine del giorno del comandante generale delle fiamme gialle, il generale di corpo d’armata Andrea De Gennaro. Poi il discorso del comandante provinciale, il colonnello Stefano Gesuelli. E, per finire, la premiazione dei militari che si sono distinti in servizio durante l’ultimo anno.

Ma già nei giorni scorsi non sono mancati in provincia gli appuntamenti per celebrare i duecentocinquant’anni della guardia di finanza.

Una ventina di giorni fa, per l’esattezza giovedì 6 giugno, la cerimonia d’intitolazione del piazzale dinanzi alla caserma «Capitano Enrico Franco» ora «Largo Fiamme Gialle», con delibera dell’amministrazione comunale proprio in occasione delle celebrazioni in omaggio alla storia della finanza. All’evento, tra gli altri, hanno preso parte il comandante interregionale dell’Italia sud occidentale della guardia di finanza, il generale di corpo d’armata Rosario Lorusso e il comandante regionale Sicilia, il generale di divisione Cosimo Di Gesù.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi