Home Cronaca La tragedia della strada sulla 626, giro di vite per l’operatore sanitario...

La tragedia della strada sulla 626, giro di vite per l’operatore sanitario arrestato

1.441 views
0

Caltanissetta – Giro di vite per l’automobilista arrestato per la tragedia stradale sulla 626. Costata la vita della trentottenne di Butera, Jessica Luana Sbirziola.

L’arrestato, un operatore sanitario cinquantenne di Mazzarino, F.Q. è accusato di omicidio stradale. Questa la contestazione che è stata mossa a suo carico dalla procura di Gela e per cui è chiamato a rispondere alle domande del gip per l’udienza di convalida.

Dopo una breve indagine i carabinieri, ricostruendo la dinamica della tragedia della strada, su mandato della procura hanno poi arrestato l’automobilista.

Lui era alla guida di una Mercedes che ha tamponato in pieno la Smart su cui viaggiavano la donna poi deceduta e il padre, un ottantunenne adesso ricoverato all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta per le ferite riportate.

Lo scontro è avvenuto mentre l’auto guidata dalla donna stava immettendosi in un’area di servizio lungo la stessa statale 626 a poca distanza dallo svincolo per Riesi.

Polizia prima e carabinieri dopo hanno ricostruito le fasi dell’incidente e i magistrati avrebbero ravvisato forti responsabilità dal parte del cinquantenne di Mazzarino, fino a fare scattare il provvedimento restrittivo a suo carico.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi