Home Cronaca L’altra Villalba: “Voto di scambio? No. Comportamenti scorretti di singoli”

L’altra Villalba: “Voto di scambio? No. Comportamenti scorretti di singoli”

2.968 views
0

Villalba – Non ci stanno a passare per corruttori e precisano che si tratta di azioni singole, riferendosi a quelle al centro all’inchiesta tuttora in corso in cui sono coinvolte sette persone di Villalba e sulle quali grava il sospetto del reato di voto di  scambio. La lista che in questa ultime elezioni comunali ha sostenuto la candidata a sindaco Rita Favata ha così  diffuso una nota in cui scrive: “In merito a quanto appreso dagli articoli sulla stampa, come gruppo politico L’altra Villalba teniamo a precisare che la nostra campagna elettorale non ha nulla da spartire con i fatti contestati, e ne prendiamo le dovute distanze, fiduciosi nel lavoro delle forze dell’ordine, che sicuramente faranno chiarezza sulla realtà dei fatti. Da un punto di vista politico  – proeseguono – abbiamo condotto una campagna elettorale in maniera serena e corretta e nel massimo della trasparenza. Se ci sono stati – concludono –  comportamenti individuali non corretti, e comunque tutti da verificare, questi di certo non possono buttare ombre su di un gruppo che ha accettato la sfida, senza avere altri mezzi se non la passione e l’amore per il proprio paese”. Intanto nel mirino degli inquirenti sono finiti uomini che stanno passando sotto la lente di ingrandimento persone, telefonini e oggetti per appurare se ci sia stata, nel corso dell’ultima elezione comunale, una compravendita di voti.

 

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi