Home Cronaca Mafia e pizzo, la difesa: «I Cammarata non hanno taglieggiato l’imprenditore»   

Mafia e pizzo, la difesa: «I Cammarata non hanno taglieggiato l’imprenditore»   

970 views
0

Caltanissetta – Né il boss di Cosa nostra, né i suoi familiari hanno estorto soldi a un imprenditore agricolo riesino. Così la difesa le cui conclusioni hanno fatto da contraltare alle pesanti richieste di condanna già avanzate dalla procura.

Così al processo che vede sul banco degli imputati il boss sessantenne Francesco Cammarata per il quale il pm ha chiesto dieci anni di carcere, la moglie, la sessantenne Maria Sciacchitano, i loro due figli,  il venticinquenne Giuseppe e la trentaduenne Teresa – tutti e quattro assistiti dall’avvocato Danilo Tipo – e, ancora, il  cinquantasettenne Giuseppe Montedoro  – assistito dall’avvocato Giovanni Maggio –  per il quale sono stati proposti sette anni e il trentanovenne Orazio Migliore – difeso dall’avvocato Flavio Sinatra –  con sette anni e mezzo di carcere.

La famiglia Cammarata è indicata come la regia della richiesta estorsiva che sarebbe stata girata a un imprenditore trentottenne di Riesi.

A lui, secondo la tesi accusatoria,  sarebbe stata chiesta una  tangente complessiva di trentamila euro da versare in più tranche.

Ma l’avvocato Tipo ha replicato al teorema accusatorio sostenendo che la presunta quota per una mediazione non riscossa da Francesco Cammarata – che per l’accusa sarebbe stata alla base della richiesta estorsiva – in realtà non avrebbe dovuto versarla la stessa parte lesa, ma la precedente proprietà. E quei fatti erano così datata nel tempo, sempre secondo la difesa, da fare ritenere ormai chiusa quella questione che non avrebbe neanche riguardato l’imprenditore trentottenne.

Da qui la richiesta assolutoria avanzata dal legale dei Cammarata accusati di estorsione continuata ed aggravata dai metodi mafiosi. Stessa contestazione che pende anche sugli altri due imputati in tribunale.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi