Home Cronaca Morte di un’anziana e maltrattamenti  in casa di risposo», scarcerato l’amministratore

Morte di un’anziana e maltrattamenti  in casa di risposo», scarcerato l’amministratore

503 views
0

San Cataldo – Torna in libertà l’amministratore di una casa di riposo arrestato nel febbraio scorso per la morta di  un’anziana e i presunti maltrattamenti ad altri ospiti.

Dopo poco meno di una paio di mesi il quarantaseienne di San Cataldo, Giuseppe Calì – assistito difeso dagli avvocati Rosario Di Proietto e Sergio Messina – è tornato libero.

Il tribunale del Riesame presieduto da Antonia Leone – consiglieri Giulia Calafiore e Salvina Finazzo – passando per il nullaosta del pubblico ministero Massimo Trifirò, ha concesso all’indagato la scarcerazione.

Era agli arresti domiciliari dalla mattina del 19 febbraio scorso e adesso è tornato un uomo libero. Su lui pendono le ipotesi di omicidio colposo e maltrattamenti ai danni di anziani.

Lo stesso tribunale ha annullato la misura interdittiva che era stata imposta allo stesso amministratore «Casa Serena» di San Cataldo, in relazione al capo di omicidio colposo legato alla morte della caterinese Anna Polizzi, 85 anni al momento del decesso avvenuto il 29 luglio 2017.

Ma la struttura – sempre tra le pieghe delle decisioni del tribunale – era e rimane sotto sequestro, così come dal momento dell’operazione dei carabinieri del nucleo investigativo di Caltanissetta.

Nella stessa inchiesta sono coinvolti anche sei operatori della stessa struttura i cui nomi sono finiti nel registro delle notizie di reato per maltrattamenti  e, per quattro di loro, è stato disposto il divieto di esercitare la professione in comunità alloggio per un periodo di nove mesi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi