Home Cronaca Nasce «Senza rete» contro la violenza di genere, l’obiettivo è creare percorsi...

Nasce «Senza rete» contro la violenza di genere, l’obiettivo è creare percorsi condivisi tra case rifugio di tutta l’isola

129 views
0

Caltanissetta – L’obiettivo, guardando al contrasto della violenza di genere, è creare percorsi condivisi tra case rifugio di tutta l’isola. Per questa ragione è nato il coordinamento regionale case rifugio «Senza rete», pensando alla messa in sicurezza e inclusione sociale delle vittime, attraverso un tavolo di confronto permanente con le istituzioni e le comunità sociali per la realizzazione di metodi certi e di una rete di servizi.

Il protocollo d’intesa è stato siglato proprio nel Nisseno con l’intento di «meglio organizzare i servizi di accoglienza e per favorire la creazione di percorsi congiunti, condivisi e integrati in un clima di collaborazione che possa anche portare alla tutela dei diritti delle case rifugio spesso bistrattate da un sistema che molto spesso non coinvolge queste realtà».

Il coordinamento, com’è stato spiegato, «mira a raccogliere e coordinare le esperienze e le proposte delle operatrici e degli enti impegnati in prima linea nel campo del contrasto della violenza di genere, della messa in sicurezza e inclusione sociale delle vittime, aprendo un tavolo di confronto permanente con le istituzioni e le comunità sociali per la costruzione di procedure certe e di una rete di servizi capace di rispondere ai bisogni che esprimono».

È  promosso dall’associazione Penelope, dal coordinamento solidarietà sociale Ets, dalle cooperative sociali Etnos, Luna Nuova, Sanitaria Delfino, Genesis, Integrorienta Onlus, l’associazione La Mano di Francesco e, ancora, dalle coop Il Gattopardo, La Nuova Farfalla, Arcobaleno Le Dieu, Zeno Saltini, Quadrifoglio, L’Albero delle Idee e Raggio di Sole.

Ma è un coordinamento aperto anche ad altre realtà che potranno unirsi e partecipare alle iniziative che verranno  programmate.

A capo v’è una vera e propria cabina di regia composta dal presidente dell’associazione Penelope, Giuseppe Bucalo, che sarà portavoce, la presidente della coop IntegraOrienta, Francesca Failla, sarà coordinatrice del gruppo co-progettazione e ricerca, presidente di Etnos, Fabio Ruvolo, sarà coordinatore gruppo comunicazione e campagne sociali, Giovanella Procida, presidente della coop Genesis, sarà coordinatrice del gruppo rapporto Enti Istituzionali e, infine, la presidente della cooperativa Luna Nuova, Marianna Cirone, sarà coordinatrice del gruppo standard organizzativi, convenzioni e formazione permanente.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi