Campionato Allievi: la Don Bosco realtà calcistica giovanile in costante crescita

MUSSOMELI – La salvezza della Don Bosco Mussomeli nel campionato regionale Allievi grazie alla vittoria ottenuta nel play out con il Teamsport Millenium, ha rappresentato senza ombra di dubbio la conclusione di una annata da incorniciare. La vittoria con i catanesi ha permesso agli allievi regionali manfredonici di mantenere il titolo regionale di categoria in un girone davvero molto difficile che lo ha visto confrontarsi contro autentiche corazzate del calcio giovanile regionale come la Katanè Soccer, il Catania Calcio, la San Pio X e la Meridiana Catania. Tutte squadre di livello superiore alle quali si sono aggiunte altre catanesi di spessore. Insomma, non un campionato qualsiasi quello al quale hanno preso parte gli allievi regionali della Don Bosco Mussomeli che, al di la del risultato finale, hanno dimostrato buona organizzazione di gioco e diverse individualità alquanto interessanti. I ragazzi di mister Daniele Misuraca e degli aiutanti Luigi Alessi, Giovanni Belfiore e Fabrizio Misuraca hanno battuto un’indomita Millenium Sport chiudendo una stagione che l’ha visto conquistare 6 vittorie, 4 pareggi e 13 sconfitte. La Don Bosco ha segnato 23 gol subendone 39 mantenendo la media di un gol a partita realizzato. In casa ha ottenuto 16 punti (compresi quelli della vittoria nei play out) mentre fuori ne ha totalizzati 6. Dei 23 gol fatti, 14 li ha realizzati in casa e solo 9 in trasferta. Dunque, una Don Bosco Mussomeli che ha costruito la propria salvezza in casa. Contro la Teamsport Millenium i mussomelesi avevano a disposizione due risultati su tre, e non hanno fallito l’obiettivo. Merito di un super Serrao che ha detto no all’unica autentica palla gol costruita dai catanesi, ma anche di un Nucera che ha indossato i panni del match winner. A fine gara, gran festa con i mister e i dirigenti presenti. Ancora una volta, dunque, per la Don Bosco Mussomeli una stagione positiva che dimostra come questa realtà calcistica giovanile sia capace di far parlare di tante e belle cose ottenute con il lavoro di tutti. Questa la formazione della finale Serrao-Diliberto-Garofalo-Nucera-Nigrelli-Gargiulo-Piazza-Mistretta(cap),Mancuso-Messina-Belfiore a disposizione Fasino-Catania-Bonomo G.-Palumbo-Canalella-Muscarella-Caruso.Inoltre hanno contribuito durante l’anno alla conquista della salvezza Bellanca-Favata-Mantio -Antinoro-La Tona-Scannella-Bonomo D.

Lascia un commento

Ricerca in Archivio per Categorie