Fulmine a ciel sereno per il Mussomeli, il Castelbuono presenta ricorso

MUSSOMELI – Arriva come un autentico fulmine a ciel sereno, negli ambienti sportivi mussomelesi, la notizia che la Polisportiva Castelbuono ha presentato appello al ricorso in primo grado che aveva presentato per avere gara vinta a tavolino contro il Marsala. L’eventuale accoglimento del ricorso in appello, infatti, potrebbe letteralmente mutare la griglia dei play out. Con la Polisportiva Castelbuono che, anziché affrontare fuori casa proprio il Mussomeli, sarebbe salva in automatico. Il Mussomeli di Salvatore Sorce, invece, mentre con la griglia dei play out venutasi a determinare nell’ultima di campionato, deve giocare in casa, invece, in caso di accoglimento del ricorso, finirebbe per giocare fuori casa addirittura contro la Pro Favara. La Nissa, invece, uscita salva nell’ultima giornata di campionato nonostante la sconfitta con il Paceco, sarebbe costretta a giocare i play out allo stadio “Palmintelli” contro l’Atletico Campofranco di Lucio Sapia che, pertanto, non affronterebbe più la Pro Favara ma la Nissa, e sempre fuori casa essendosi classificato al terzultimo posto. Dunque, un autentico effetto domino, quello che l’iniziativa messa in atto dal Castelbuono potrebbe innescare qualora la Corte d’appello sportiva dovesse ritenere accoglibile il ricorso della società palermitana. Quest’ultima, dopo essere stata clamorosamente sconfitta fuori casa a Marsala 2-1, aveva presentato ricorso chiedendo la vittoria a tavolino in quanto il Marsala avrebbe schierato un giocatore di 15 anni senza la necessaria autorizzazione. Tuttavia, il ricorso non era stato accolto dal giudice sportivo di primo grado poiché il Castelbuono lo aveva trasmesso al Marsala ma con un indirizzo errato. Il che ha fatto si che il ricorso fosse dichiarato inammissibile e che non si potesse entrarvi nel merito. Ora il ricorso è stato ripresentato in appello. La pronuncia è attesa per martedì. E ovviamente c’è tanta attesa anche in casa del Mussomeli, in quanto una cosa è affrontare in casa al Nino Caltagirone un Castelbuono composto quasi interamente da elementi juniores potendo contare su due risultati su tre, un’altra invece è dover affrontare fuori casa l’agguerrita Pro Favara dovendo fare i conti con una gara nella quale vittoria e pareggio andrebbero bene agli agrigentini, mentre Panepinto e compagni dovrebbero vincere pena la retrocessione in Promozione. Insomma, un momento molto delicato quello che si sta vivendo in queste ore non solo a Mussomeli, ma anche a Caltanissetta. La Nissa, infatti, dovrebbe affrontare in casa l’Atletico Campofranco. Ma si tratta, anche qui di una gara rischiosa. Ovviamente, tanto il Mussomeli quanto la Nissa si augurano che in appello il ricorso della Polisportiva Castelbuono non venga accolto e che tutto resti come venutosi a delineare dopo la disputa dell’ultima giornata di campionato, e cioè con la Nissa salva e il Mussomeli nei play out in casa contro il Castelbuono.

Lascia un commento

Ricerca in Archivio per Categorie