L’infermiere Vincenzo Noto originario di Mussomeli non ce l’ha fatta

CALTANISSETTA – E’ morto all’improvviso, nel primo pomeriggio, stroncato da un problema cardiaco. L’infermiere Vincenzo Noto, 57 anni, collaboratore del direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale di Caltanissetta Carmelo Iacono ci ha lasciati. Le complicazioni cardiache causate da un infarto che lo aveva colpito due settimane fa gli sono state fatali. Era stato ricoverato nel reparto di cardiologia dell’ospedale “Sant’Elia” per essere sottoposto a un intervento. Originario di Mussomeli e residente a San Cataldo, Noto era molto conosciuto e apprezzato per la sua generosità e la sua professionalità; la notizia si è subito diffusa nell’ambiente di lavoro, tra amici e familiari, destando profonda commozione. Aveva cominciato a lavorare prestando servizio al Pronto soccorso del “Sant’Elia”, prima di essere trasferito alla direzione generale.

Lascia un commento

Ricerca in Archivio per Categorie