Marito violento, denunciato sull’onda del nuovo «Codice rosso»

– Era lì, in casa, a insultare e minacciare di morte la moglie, quando gli agenti di polizia sono arrivati. E per lui , il presunto marito violento sono iniziate le grane con la giustizia.

Già perché il nisseno è il primo al centro di un intervento legato al cosiddetto codice rosso previsto dal codice penale e da altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, oltre che stalking, violenza sessuale e lesioni commesse in contesti familiari.

Gli agenti sono intervenuti in casa della coppia dopo la segnalazione di una lite. L’uomo, oltre ad apostrofare e minacciare la moglie, stava tentando di aggredirla fisicamente. Ed è stato bloccato dai poliziotti.

La donna ha poi riferito agli inquirenti di un rapporto conflittuale e violento con il marito che sarebbe andato avanti da tempo anche alla presenza della figlia minore.
La procura ha disposto l’allontanamento d’urgenza dell’uomo dalla casa familiare ed è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia.

Lascia un commento

Ricerca in Archivio per Categorie