Quando lo sport… divide e violano botte da orbi

imagine di repertorio

Caltanissetta – Quando lo sport… divide. E volano botte da orbi perché non trovavano l’accordo su come giocare. E alla fine, né cricket, né calcio. Ma mazzate a più non posso tra una trentina di ospiti del centro di accoglienza di Pian del lago

E alla fine il bilancio è stato di una quindicina di contusi medicati negli ospedali di Caltanissetta ed Enna.

Due i gruppi contrapposti – pakistani e nigeriani – che non sono riusciti a mettersi d’accordo se giocare a pallone o a cricket.

E piuttosto che dividersi, giocando ognuno a ciò che avrebbe voluto, tra le due fazioni è nata un’accesissima discussione.

Dalle parola ei fatti il passo è stato breve. Brevissimo. Probabilmente attendevano solo la scintilla perché la miccia, probabilmente per altro, era già innescata.

In un attimo s’è scatenato il finimondo con un calci, pugni e schiaffi alla cieca.

Sono intervenute le forze dell’ordine che hanno dovuto faticare non poco prima di riuscire a divider i due  gruppi.

E con la conta dei danni, in quindici sono stati poi accompagnati in ospedale perché più o meno feriti in quella violenta bagarre.

Lascia un commento

Ricerca in Archivio per Categorie