Home Cronaca Prevista implementazione dei servizi ospedalieri, la comunicazione di CGIL e UIL

Prevista implementazione dei servizi ospedalieri, la comunicazione di CGIL e UIL

446 views
0
default

Mussomeli – Si è tenuto, giovedì 4 luglio, l’incontro tra i rappresentanti sindacali di CGIL e UIL con il direttore generale dell’ASP di Caltanissetta, Salvatore Lucio Ficarra, sulle problematiche dell’ospedale di Mussomeli.

“Per quanto riguarda la Lungodegenza, reparto, di fatto, inaugurato a fine gennaio, al tempo della precedente governance, ma, altrettanto di fatto, mai messo in funzione, si procederà alla riapertura una volta fatti i necessari lavori strutturali e acquistati i vari presidi.

Tra fine settembre ed inizio ottobre, verosimilmente, il SERT dovrebbe trasferirsi in locali più idonei. Mentre le sale operatorie saranno, nuovamente, oggetto di ulteriori lavori, in modo da potere gestire anche interventi più impegnativi, grazie ad un finanziamento erogato dalla Regione Siciliana all’ASP di Caltanissetta per i presidi minori.

Ancora critica la situazione anestesista, per la quale, tuttavia la direzione strategica si sta adoperando ad indire un bando per esternalizzare il servizio e, contestualmente, creare un Dipartimento di Anestesia con un dirigente medico che dovrà gestire il servizio in tutti i presidi dell’ASP.

Infine, si provvederà, fatte le dovute valutazioni economico – finanziarie, ad esternalizzare anche il servizio di ambulanza”.

Ne danno comunicazione, a mezzo nota stampa, Salandrino, Butticè, Taibi, Arganello, Polito, per la UIL, e Cardinale per la CGIL.
[01:43, 08/07/2024] Emilia Di Piazza 2: Prevista implementazione dei servizi ospedalieri, la comunicazione di CGIL e UIL

Si è tenuto, giovedì 4 luglio, l’incontro tra i rappresentanti sindacali di CGIL e UIL con il direttore generale dell’ASP di Caltanissetta, Salvatore Lucio Ficarra, sulle problematiche dell’ospedale di Mussomeli.

“Per quanto riguarda la Lungodegenza, reparto, di fatto, inaugurato a fine gennaio, al tempo della precedente governance, ma, altrettanto di fatto, mai messo in funzione, si procederà alla riapertura una volta fatti i necessari lavori strutturali e acquistati i vari presidi.

Tra fine settembre ed inizio ottobre, verosimilmente, il SERT dovrebbe trasferirsi in locali più idonei. Mentre le sale operatorie saranno, nuovamente, oggetto di ulteriori lavori, in modo da potere gestire anche interventi più impegnativi, grazie ad un finanziamento erogato dalla Regione Siciliana all’ASP di Caltanissetta per i presidi minori.

Ancora critica la situazione anestesista, per la quale, tuttavia la direzione strategica si sta adoperando ad indire un bando per esternalizzare il servizio e, contestualmente, creare un Dipartimento di Anestesia con un dirigente medico che dovrà gestire il servizio in tutti i presidi dell’ASP.

Infine, si provvederà, fatte le dovute valutazioni economico – finanziarie, ad esternalizzare anche il servizio di ambulanza”.

Ne danno comunicazione, a mezzo nota stampa, Salandrino, Butticè, Taibi, Arganello, Polito, per la UIL, e Cardinale per la CGIL.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.3 / 5. Vote count: 3

Vota per primo questo articolo

Condividi