Home Sport Rooney shock: “Tacchetti di ferro per far male ai giocatori del Chelsea”

Rooney shock: “Tacchetti di ferro per far male ai giocatori del Chelsea”

323 views
0

Londra  – Bufera su Wayne Rooney dopo la confessione che nella partita del 2006 contro il Chelsea mise agli scarpini “lunghi tacchetti metallici” perché voleva cercare di far infortunare qualche avversario dei Blues, lanciati verso la conquista della Premier League. La Football association ha chiesto chiarimenti all’allora attaccante del Manchester United, oggi allenatore del Derby County, sull’intervista a Sky Sports. A rendere più gravi le parole del 36enne ex bomber inglese c’è il fatto che un suo tackle costrinse il difensore del Chelsea John Terry a lasciare il campo anzitempo e a festeggiare il titolo in stampelle dopo la vittoria per 3-0. Sapevamo che, vincendo, loro avrebbero vinto il campionato”, ha raccontato Rooney, “così ho sostituito i tacchetti di plastica con punta in metallo che ho sempre indossato con lunghi tacchetti metallici che erano ammessi ma che sapevo che nei contrasti andare giù duro e l’ho fatto”. John Terry lasciò lo stadio in stampelle”, ha rievocato, “gli ho lasciato un buco nel piede e qualche settimana dopo gli ho chiesto chiedendogli di riavere il mio tacchetto…”. Ora Rooney rischia: nel 2002 Roy Keane, ex centrocampista del Manchester United, fu squalificato per cinque partite dopo aver ammesso nell’autobiografia di aver causato volutamente l’infortunio del centrocampista del Manchester City Inge Haaland in un derby del 2001.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi