Home Cronaca «S’istituiscano zone franche montane», all’appello s’è unito anche il sindaco di Sutera

«S’istituiscano zone franche montane», all’appello s’è unito anche il sindaco di Sutera

974 views
0

Sutera – Anche Sutera si è unico al coro che chiede con forza l’istituzione delle «zone franche montane» in Sicilia. È scesa in campo attraverso il riconfermato sindaco, Giuseppe Grizzanti. È andato ad affiancarsi a tanti altri sindaci di piccoli centri di montagna che ha gran voce chiedono l’istituzione delle zone franche.

Sono oltre centotrenta, nell’isola, i Comuni interessati dalla proposta che ha raccolto via via sempre più consensi, dando forza a un fronte sempre più compatto.

L’istituzione delle zone franche montane è stata già votata all’Ars, ma adesso si attende che anche il passaggio alla camera e al Senato. E non a caso l’appello è rivolto proprio agli esponenti politici siciliani che siedono a Palazzo Madama o a Montecitorio.

L’obiettivo, chiaramente, è ottenere benefici fiscali per agevolare chi opera già in questi territori o per invogliare imprenditori ad investire in queste aree incentivandoli. Caso contrario si andrebbe avanti con questo trend caratterizzato da un forte esodo.

La commissione Finanza e Tesoro del Senato avrebbe attenzionato la questione, così da farla uscire in qualche modo dall’impasse in cui era piombata. La vastità del territorio interessata la renderebbe interessante guardando allo sviluppo economico-produttivo di un’ampia fetta di territorio che, invece, è attualmente penalizzata.

E se da un lato preoccupa la crisi politica in atto, dall’altro si è fatto appello al Presidente della Repubblica Mattarella perché guardi alle esigenze di un territorio che già paga lo scotto di troppe carenze.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4.8 / 5. Vote count: 6

Vota per primo questo articolo

Condividi