Home Cronaca «Somministrò alcolici a due ragazzine», annullata condanna per esercente di Mussomeli

«Somministrò alcolici a due ragazzine», annullata condanna per esercente di Mussomeli

1.003 views
0

Mussomeli – Ci sono voluti quattro anni perché quella condanna rimediata in primo grado venisse cancellata, seppur non ancora definitivamente.

Così per il titolare di un locale di Mussomeli, un trentasettenne, che era finito in giudizio – secondo la tesi accusatoria – per avere venduto alcolici a minorenni. In particolare si sarebbe trattato di due ragazzi che non avevano ancora compiuto sedici anni.

Per lui si sono così aperti strascichi giudiziari che, nel concreto, si sarebbero tradotti nell’esborso di una pena pecuniaria.

Ma non è tutto. Perché parallelamente a questa sanzione sarebbe stata disposta anche la chiusura del locale per un periodo di tre mesi.

Da qui il ricorso in Cassazione dello stesso gestore – assistito dall’avvocato Massimiliano Bellini – nel tentativo di ottenere l’annullamento di quel primo verdetto.

E adesso la Suprema Corte, accogliendo le motivazioni del ricorso presentato dalla difesa, ha annullato il precedente pronunciamento.

Sentenza che, però, non è definitiva. Già, perché gli stessi “ermellini” hanno rinviato gli atti  ai giudici per un nuovo vaglio della questione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi