Home Cronaca Un malore porta via Biagio Valenza 

Un malore porta via Biagio Valenza 

6.339 views
0

MUSSOMELI – Nel paese manfredonico e nel capoluogo nisseno la notizia ha destato parecchio sgomento. Venerdì scorso  all’età di 51 anni, improvvisamente, è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari Biagio Valenza. Originario di Mussomeli, a cui era legato da vincoli di parentela e di amicizie, viveva e lavorava nel capoluogo nisseno. Impiegato della Dlf Macchine, ditta che si occupa della vendita, assistenza e noleggio di veicoli industriali, curava la parte amministrativa, commerciale, fiscale ed economica del gruppo  che non è solo macchine industriali.La ditta Dlf insieme ad altre società si occupa di noleggio anche di auto da rally, della promozione di piloti e della organizzazione di eventi sportivi nel mondo del Motosport, e Biagio Valenza, insieme a Delfino La Ferla che ne è titolare, gestiva tutto questo non solo a Caltanissetta ma anche a Catania, Messina etc.  Valenza era conosciuto e stimato proprio per il suo lavoro all’interno della  ditta e a contatto con i clienti anche al di fuori della provincia nissena.  Si era anche laureato in economia. A decretarne la morte un malore che non gli ha lasciato scampo nella propria abitazione. Inutili i soccorsi dei sanitari arrivati  con l’ambulanza del 118. I colleghi ricordano l’amico Biagio come lavoratore instancabile dal sorriso e disponibilità fuori dal comune. A tracciarne un ulteriore ricordo i suoi parenti a Mussomeli: “ Biagio è stato una rosa nel deserto, chiunque ha avuto la fortuna di conoscerlo è rimasto colpito dalle sue nobili virtù:gentilezza, empatia e altruismo. E’ stato un padre e marito amorevole e premuroso. Di lui rimarrà l’amore che è riuscito nel tempo a seminare in tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato. Era attivissimo alla Misericordia di Caltanissetta dove ha prestato servizio per tantissimi anni e ne era un pilastro ed è  proprio in questi contesti che ha conosciuto tantissime persone in tutta la Sicilia che gli hanno voluto bene.”

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3.8 / 5. Vote count: 4

Vota per primo questo articolo

Condividi