Home Cronaca «Voleva soldi per lasciare casa», cadono le accuse di estorsione su una...

«Voleva soldi per lasciare casa», cadono le accuse di estorsione su una donna

654 views
0

Caltanissetta – Era accusata di avere preteso soldi per lasciare la casa che le era stata offerta per ospitarla per un po’. Vicenda che, alla fine, l’ha fatta finire sul banco degli imputati.

Ed è di tentata estorsione che la trentatreenne nissena Catena Tortorici – assistita dall’avvocato Ernesto Brivido – è stata accusata.

Ma alla fine le contestazioni a suo carico non hanno retto. E il giudice, accogliendo le richieste della difesa, l’ha assolta con formula piena.

«Il fatto non sussiste», infatti, è la motivazione al centro del dispositivo emesso dal giudice nei confronti della donna.

L’imputata, secondo la tesi accusatoria, si sarebbe rivolta a un suo conoscente per avere ospitalità per un po’ di tempo. E, in tal senso, avrebbe trovato porte aperte.

Così si sarebbe trasferita in una villetta di contrada Niscima appartenente al padre del commerciante a cui lei si era rivolto.

Ma a un certo punto – secondo l’accusa – la donna avrebbe chiesto soldi prima di liberare quella casa. Prima un migliaio di euro, poi le richieste si sarebbero dimezzate.

Questo, almeno, il quadro che è approdato in dibattimento ma che alla fine, adesso, non ha retto facendo cadere ogni contestazione che le era stata mossa.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi