Home Cronaca Immordino, la prima donna sindaco nella storia di Villalba

Immordino, la prima donna sindaco nella storia di Villalba

1.814 views
0

Villalba – La comunità di Villalba ha scelto il suo sindaco, con le ultime elezioni comunali, nella figura di Maria Paola Immordino, la prima donna sindaco nella storia politica della cittadina che affronta questa sfida nel segno della continuità. Con 526 voti ed una percentuale del 51,07% nella lista civica “Crescere Insieme”, quella del precedessore Plumeri era “Insieme per Villalba”, ha la meglio, anche se con una ventina di voti di scarto, sulla sua avversaria Rita Favata della lista” L’altra Villalba” che si è assestata sui 504 voti di preferenza ed una percentuale del 48,93%. Una sfida tutta al femminile nella consultazione elettorale del 4 e 5 ottobre che ha incoronato questa donna dal piglio sicuro sponsorizzata dal sindaco uscente, Alessandro Plumeri, eletto consigliere che si prenota per la poltrona di presidente del Consiglio. Assessore uscente, Immordino rappresenta una continuità alla linea politica imposta da Plumeri che in lei ha visto la giusta erede per continuare nell’opera amministrativa intrapresa. La dott.ssa Maria Paola Immordino, sposata e madre di quattro figli, 47 anni, imprenditrice cereo agricola, conquistando lo scranno più alto del comune, sostenuta dalla sua lista “Crescere Insieme”, porta in consiglio 7 consiglieri, mentre 3 vanno all’opposizione. La lista che ha sostenuto il nuovo sindaco, vedeva candidati per il rinnovo del consiglio comunale sia volti noti del Palazzo (ci sono sia il sindaco che tre assessori uscenti, tra cui appunto la candidata a sindaco precedentemente assessore con delega all’Agricoltura e al Bilancio) che giovani prospetti della politica locale.  Paola immordino l’ha spuntata sull’avversaria avversaria Rita Favata, candidata sindaco a capo della lista civica “L’Altra Villalba”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 3 / 5. Vote count: 10

Vota per primo questo articolo

Condividi