Home Cronaca La confraternita di San Giovanni tiene alto il nome di Mussomeli a...

La confraternita di San Giovanni tiene alto il nome di Mussomeli a Caltavuturo

623 views
0

Mussomeli – In occasione dei festeggiamenti per il centenario della Confraternita di S Calogero di Caltavuturo, alla presenza di  quindici Confraternite provenienti da diversi Comuni della Sicilia e della Calabria, e delle Amministrazioni Comunali, la Confraternita del SS. Sacramento in San Giovanni di Mussomeli ha rappresentato il Comune manfredonico. Diceva ieri il Superiore Vincenzo Bertolone “sono contento ed orgoglioso di aver portato il nostro sodalizio ad un evento a carattere Interregionale e ringrazio i Confrati e le Consorelle che hanno partecipato, due giorni 9 e 10 Luglio all’insegna della preghiera e della venerazione al monaco Eremita. Domenica abbiamo partecipato alla funzione religiosa con la santa Messa celebrata da S.E Rev Mon Giuseppe Marciante Vescovo di Cefalù e nel pomeriggio alla suggestiva processione che si è snodata per le vie di Caltavuturo con la presenza di Confraternite e delegazioni Siciliane e della Calabria che venerano S Calogero, un ringraziamento per l ospitalità va ai Caltavuturesi “.
Alle parole di Bertolone fanno eco quelle del confrate Mario Gero Taibi che aggiunge: “ringrazio il nostro Presidente e il Governatore della Confraternita di Caltavuturo Calogero Castellana per avermi dato la possibilità di partecipare al tavolo tecnico con Sindaci e altri governatori delle Confraternite per iniziare un percorso di turismo religioso, con la realizzazione di una rete per la promozione dei nostri territori, che ha come principale obiettivo la fede la visita ai luoghi religiosi, apprezzando in un borgo anche l enogastronomia la bellezza artistica e culturale”.
Soddisfatto anche l’ex Priore della Confraternita Giovanni Valenza  che spiega: “abbiamo presentato i nostri IMbraculi che hanno ottenuto molto successo, sono contento che il nuovo Consiglio sta continuando il lavoro iniziato da me in materia di turismo religioso e soprattutto della riscoperta e conservazione delle nostre tradizioni. Da sottolineare che nel corso dei ringraziamenti finali in piazza, il sacerdote ha voluto menzionare e ringraziare la confraternita mussomelese, menzionando anche i lamentatori, invitandoli nel paese del palermitano e invitando tutta la comunità presente a venire a Mussomeli.
Mario Bertolone, instancabile cultore delle tradizioni religiose del pase,  ha evidenziato come  “turismo religioso  sia stata una grande pubblicità in una piazza gremita”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi