Home Attualità La replica dell’amministrazione Catania al gruppo di minoranza relativamente alla questione della...

La replica dell’amministrazione Catania al gruppo di minoranza relativamente alla questione della segretaria comunale.

808 views
0


Sutera. Dopo due mesi pieni di attività amministativa -lo ricordiamo si è votato il 28 e il 29 maggio, a Sutera come a Montedoro, Milena, Riesi e Delia- il gruppo di maggioranza “Insieme si può cambiare” intende fare chiarezza sul secondo attacco del gruppo consiliare di minoranza “Sutera nel cuore”. Il casus belli è stato il recesso unilaterale del servizio di segreteria comunale già osteggiato in sede di consiglio, lo scorso 17 luglio, dai consiglieri di minoranza. “In qualità di sindaco pro tempore del Comune di Sutera, vorrei ricordare a quanti non lo sapessero, o fanno finta di non saperlo, che il segretario comunale è persona di fiducia del sindaco, infatti l’incarico non passa da procedure concorsuali ma da una chiamata diretta del sindaco al professionista che egli vuole scegliere. Pertanto non necessita di giustificazioni ulteriori”. Ribadisce la neo eletta sindaca “il segretario comunale deve godere della fiducia degli amministratori e ancora prima deve avere quella del sindaco per garantire i principi di legalità e trasparenza”. La sindaca fa leva altresì sullo scarto di 217 voti che le ha fatto guadagnare la vittoria assoluta, cosa questa che dimostrerebbe la scelta di campo dei suteresi, “stanchi della precedente gestione della cosa pubblica, alquanto inadeguata ed autoreferenziale”. E, a proposito della prima nota di dissenso del gruppo di minoranza -che invece riguardava l’aumento dell’indennizzo- Catania chiarisce “nessuno di noi ha bisogno di qualche euro in più nel portafoglio. La legge regionale è stata recepita poco prima della scadenza del loro mandato, quindi, quando sarebbe iniziata la campagna elettorale, non avrebbero avuto modo, essendo a fine mandato, di isituire quel fondo destinato alle classi sociali più deboli. Quei soldi saranno destinati ad attività rivolte alla comunità a seconda delle esigenze che si presenteranno”. Al momento tali fondi, constestualmente ad un contributo dell’ARS e ad altri spontaneamente elargiti, si stanno adoperando per l’organizzazione de “L’Agosto Suterese” e la festa del compatrono Sant’Onofrio. “Quindi invito i consiglieri di minoranza ad informarsi bene prima di scrivere e di istituire un rapporto epistolare con la stampa e con i suteresi”. (questo il compito della stampa ndr). In sede di consiglio, il 28 luglio, sono state rideterminate le tariffe TARI approvate dalla precedente amministrazione che, a detta di quella in carica, “avrebbe penalizzato pesantemente le attività commerciali, in alcuni casi triplicate rispetto al 2019”. E lascia un punto aperto, la sindaca, su aministartori che in passato hanno rinunciato a governare “perchè non gli è stato possibile servire i suteresi. Questi però sono altri discorsi nei quali non entro nel merito”. Così la sindaca Giuseppina Catania.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi