Home Cronaca Non era un caso di malasanità, medici assolti per la morte di...

Non era un caso di malasanità, medici assolti per la morte di una paziente

703 views
0
Caltanissetta – Non hanno colpe. Così s’è chiuso il processo per due medici al centro di un sospetto caso di malasanità… che malasanità non sarebbe stato.

La vicenda processuale ruotava attorno al decesso di una giovane donna avvenuto diversi anni addietro. Dopo mesi durante i quali la vita della paziente è rimasta appesa a un filo che poi s’è spezzato per sempre.

La donna era stata prima in cura all’ospedale di Gela per poi essere trasferita in un’altra struttura del capoluogo isolano. E lì , diverso tempo dopo, il suo cuore s’è fermato per sempre.

A finire in giudizio erano stati due medici del «Vittorio Emanuele» che, secondo l’originaria tesi accusatoria, non avrebbero operato correttamente nell’assistenza sanitaria offerta alla paziente. Omissioni che, secondo gli inquirenti, avrebbero poi condotto al luttuoso epilogo. E dalla denuncia dei familiari della vittima ha preso le mosse l’indagine. Secondo l’originaria tesi accusatoria è nel nosocomio del nisseno che la paziente non sarebbe stata curata adeguatamente.

Ma adesso per altri due dei medici poi finiti sotto accusa per il fascicolo aperto dalla procura, è arrivata la sentenza assolutoria che l’accusa aveva proposto soltanto per uno dei due professionisti, per l’altra, di contro, era stata chiesta la condanna.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi