Home Cronaca Successo a Vallelunga per «Lettere d’amore», spettacolo esito del laboratorio teatrale dell’Associazione...

Successo a Vallelunga per «Lettere d’amore», spettacolo esito del laboratorio teatrale dell’Associazione ‘A Finestra

1.329 views
0

VALLELUNGA PRATAMENO- Nella serata di sabato 16 settembre presso il Cortile Puccini a Vallelunga Pratameno, si è svolto lo spettacolo “lettere d’amore” scritto e diretto dal regista e attore Giuseppe Sangiorgi, frutto della quarta edizione del laboratorio teatrale organizzato dall’Associazione socio-culturale ‘A Finestra. Un’edizione tutta speciale che ha visto protagonisti: 16 bambini e 11 adulti che insieme hanno affrontato con gioia e impegno un percorso di crescita e creativo fino a giungere allo spettacolo che ha portato come pubblico, nel Cortile Puccini, luogo suggestivo e che ben si presta a questo tipo di eventi, oltre 200 persone. Il laboratorio, durato circa 10 mesi, oltre a mettere insieme adulti e bambini, di età compresa tra 5 e 80 anni, ha visto la partecipazione di due intere famiglie.  Il teatro per l’associazione ‘A Finestra ha un valore sociale e di sviluppo della persona. Durante i mesi di lavoro, infatti, i partecipanti oltre a creare dei legami di amicizia e stima hanno, grandi e piccoli, dovuto superare paure, timidezze e insicurezze e riscoprirsi e rivelarsi sotto una nuova luce. Un’occasione di integrazione e confronto intergenerazionale, di condivisione e di crescita personale e del senso di comunità. Come sottolinea anche il regista Sangiorgi: “Da subito ho avuto chiara l’immagine di un gruppo di adulti che attraversavano ognuno il proprio specchio e tornavano bambini. Il quarto laboratorio teatrale in collaborazione con l’associazione ‘A Finestra si è sviluppato attorno al concetto che i ricordi d’infanzia non scompaiono mai del tutto, possono anzi ritornare prepotentemente, rimettendo completamente in discussione l’età adulta; ci siamo soffermati ad indagare cosa succede in questo limbo temporale dove tutto si sovrappone e si fonde: ricordi, desideri, gli antichi cunti, spade laser, filastrocche e flamenco. Per circa dieci mesi abbiamo dunque lavorato sul confronto tra queste due età di fatto molto distanti, e abbiamo creato un dialogo partendo dai corpi, spingendoli, attraverso il gioco teatrale, a mettere ogni partecipante nei panni e nell’età dell’altro. Lo spettacolo finale è risultato molto simile ad un sogno ad occhi aperti, una visione composta da tanti lampi coloratissimi; come più o meno accade quando ascoltando una melodia, annusando un vecchio vestito si ritorna bambini, oppure guardando un film avvincente ci si trasforma in adulti.” L’associazione si prefigge di continuare con l’attività del laboratorio teatrale anche in futuro, sollecitata dai tanti riscontri posiviti e dalle richieste da parte di giovani, adulti e persino bambini di proseguire o cimentarsi in questa stimolante esperienza. Anche il sindaco, Giuseppe Montesano, e l’amministrazione, hanno dichiarato il loro completo sostegno alle future attività e laboratori che l’Associazione proporrà di svolgere. Prossimo appuntamento con le attività dell’Associazione, mercoledì 20 settembre alle 18:00 sempre presso il Cortile Puccini, per la presentazione del libro di Rosanna Carletti “Accadde a settembre”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 1 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo

Condividi