Home Cronaca Ospedale «Longo» di Mussomeli, riapre Chirurgia grazie all’arrivo di medici argentini

Ospedale «Longo» di Mussomeli, riapre Chirurgia grazie all’arrivo di medici argentini

1.549 views
0

È grazie all’arrivo di medici argentini che riapre il reparto di chirurgia generale all’ospedale «Maria Immacolata Longo» di Mussomeli. Era stata la mancanza di personale a costringere i vertici aziendali a chiudere l’unità . Sull’onda lunga dell’intesa siglata con l’università argentina di Rosario e, soprattutto, l’arrivo di nove medici in arrivo dallo stesso Paese dell’America meridionale, ora sarà possibile la riapertura. Attualmente nel presidio ospedaliero di Mussomeli è attiva una chirurgia di base, con interventi e dimissioni nell’arco della stessa giornata e una breve osservazione nelle sei ore successive. La riapertura del reparto consentirà di potere effettuare nuovamente interventi che, invece, erano stati sospesi. Con il rinforzo del personale medico e la riapertura del reparto di chirurgia, l’ospedale sarà in grado di eseguire quegli interventi che erano stati temporaneamente sospesi. «Il percorso di miglioramento del presidio ospedaliero di Mussomeli – ha spiegato il commissario dell’Asp,  Alessandro Caltagirone – è stato lungo e articolato. L’arrivo di professionisti argentini è un segno degli investimenti significativi fatti nella struttura e nei servizi medici. Attualmente, il focus è sulla chirurgia di base, ma presto ci saranno nuove opportunità con l’arrivo di altri due anestesisti».

V’è già un piano per il futuro. «Abbiamo l’obiettivo di sfruttare appieno il potenziale della struttura per offrire servizi di alta qualità – è andato avanti – e per questo è importante comunicare e promuovere le iniziative per attirare sia operatori che pazienti. Ringrazio l’onorevole Catania per il suo impegno e per la collaborazione tra istituzioni…. Mussomeli può aspirare a diventare un polo di eccellenza regionale, non escludendo negli anni futuri la specializzazione in chirurgie specifiche, attirando pazienti da tutta la regione e non solo», ha concluso Caltagirone.

Il sindaco Catania ha sottolineato come «l’ospedale Longo ha affrontato diverse criticità nel passato, ma pian piano queste sfide si stanno vincendo. Ora celebriamo una tappa importante ma intermedia di questo percorso di miglioramento. Questi passi avanti contribuiranno a migliorare ulteriormente l’efficacia e l’efficienza dell’ospedale nel rispetto della rete ospedaliera approvata nel 2019».

Poi il sindaco Catania ha espresso «particolare apprezzamento alla direzione strategica che ha consolidato, con le iniziative messe in campo , una solida base su cui costruire il futuro, lasciando ben sperare per un sistema sanitario sempre più solido ed efficiente per la comunità locale».

E, guardando agli sviluppi della struttura ospedaliera, il direttore di Chirurgia, Francesco Scaffidi, ha evidenziato come «l’ospedale di Mussomeli si trova in una fase di importante evoluzione nel suo riposizionamento con l’obiettivo di estendere la gamma di interventi chirurgici offerti».

Riferendosi all’attività svolta ha evidenziato che «dal 2 marzo sono stati eseguiti circa duecento interventi grazie al “one day surgery” permettendo a molte persone di ricevere cure immediate senza dover ricorrere a spostamenti verso altri presidi ospedalieri.” Ritengo – ha concluso – che la comunità locale può guardare al futuro con speranza», ha concluso il direttore Scaffidi.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 2.2 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi