Home Cronaca Prendo una pistola e ti sparo in testa», minaccia e aggredisce la...

Prendo una pistola e ti sparo in testa», minaccia e aggredisce la moglie: arrestato

1.029 views
0

Caltanissetta – Non avrebbe proprio mandato giù la separazione in corso dalla moglie. E si sarebbe trasformato in un marito violento. Con tanto di aggressione a lei e minacce esplicite di morte. «Tu una vita non te la puoi fare, io mi prendo una pistola e ti sparo in testa, ora me ne sto andando e come se ne va la polizia vengo di nuovo», l’avrebbe avvertita.

E alla fine è stato arrestato dalla polizia. È un trentenne niscemese adesso accusato di maltrattamenti contro la coniuge che ha chiesto già la separazione, lesioni personali aggravate e violazione di domicilio.

Per entrare in casa della sua ex si sarebbe arrampicato su per la grondaia fino a raggiungere il balcone dell’appartamento al terzo piano.

È stato dopo una chiamata giunta alla sala operativa della polizia, per segnalare una lite in casa, che una pattuglia è intervenuta.

Quando gli agenti sono arrivati lì hanno trovato l’uomo in totale stato di agitazione che sta inveendo contro la moglie, che avrebbe deciso di troncare il loro rapporto.

Prima l’avrebbe apostrofata per poi aggredirla, colpendola con pugni e spintoni fino a farla ruzzolare dalle scale di casa.

La donna, rimasta ferita, è stata subito accompagnata all’ospedale  Suor Cecilia Basarocco e lì i sanitari le hanno riscontrato ecchimosi al corpo e al volto.

Lui, il marito violento, è stato arrestato e rinchiuso inizialmente in una cella del carcere di Caltagirone. È già comparso dinanzi il gip che, nel convalidare il provvedimento restrittivo, ha concesso al trentenne gli arresti domiciliari.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 4 / 5. Vote count: 5

Vota per primo questo articolo

Condividi