Home Cronaca Casteltermini, con l’uncinetto realizzato l’albero dei desideri di Natale

Casteltermini, con l’uncinetto realizzato l’albero dei desideri di Natale

888 views
0

Casteltermini – L’Albero dei desideri, dopo due anni di assenza, torna a riaccendere il Natale 2021, nella Piazza Duomo di Casteltermini, completamente nuovo e ricco di decorazioni. L’iniziativa è nata nel 2019, da un’idea brillante di Rosetta Lo Re: la creazione, nel proprio paese, di un albero di Natale artigianale, che riprendesse l’antica arte manuale dell’uncinetto, così come era stato fatto in Trivento. L’input, lanciato dalla nostra concittadina, è stato immediatamente accolto con entusiasmo da centinaia di donne castelterminesi, che si sono riunite virtualmente nella pagina facebook “l’albero dei desideri castelterminese”, appositamente creata come luogo di scambio di idee e di proposte. Il progetto ha trovato i consensi dei tantissimi casteltermini sparsi per il mondo. Un’opera d’arte nella quale si è portato avanti un proficuo lavoro di squadra, in cui ciascuno si è sentito riconosciuto come parte integrante. A partire dalle “mezze mattonelle”, ideate interamente dalle mani di fata della nostra concittadina Pina Schifano, alla quale non mancano doti creative e ingegno, oltre ad una costante dedizione al lavoro artigianale; le stelle di Natale, nate grazie al supporto preciso di Morena Lo Cicero che, considerate le difficoltà del periodo, ha realizzato anche un video tutorial che fosse di aiuto nella creazione dei manufatti. A perfezionamento della straordinaria opera, il puntale in legno, a forma di stella, progettato e realizzato dalle mani esperte del sig. Enzo Termini. Sorretto da una struttura di metallo, un micro ingranaggio ne permette la rotazione creando un’atmosfera magica in un armonioso giochi di luci colorate. “Vogliamo ringraziare – spiegano i promotori – il gruppo delle ”uncinettine” e in particolare Lina Termini, Morena Lo Cicero, Giusi Maratta, Crocetta Acquisto, Enza Bonomo, Lulla Popolo, Maria Giambrone e Anna Sanfilippo, che hanno fornito il loro prezioso aiuto nell’allestimento dell’albero. Il nostro grazie va anche a tutte le signore che non fanno parte del gruppo, ma che hanno voluto essere attive nel lungo lavoro di realizzazione del progetto; al Centro Italiano Femminile di Casteltermini, presieduto dalla Sig.ra Dora Roccaforte. La struttura portante è stata modificata e perfezionata grazie all’intervento dei Sigg. Varsalona Lillo, Enrico Cunetto, Enzo Termini, Ludovico Magrì, Ernesto Lo Cicero e Pippo Firrera. Un doppio ringraziamento va ad Enzo Termini per la realizzazione del nuovo puntale. La creazione dell’albero ha richiesto anche un impegno economico principalmente nella realizzazione dell’impalcatura in ferro. Pertanto ringraziamo il sindaco Dott. Gioacchino Nicastro e i tanti commercianti castelterminesi per il sostegno offerto quando l’iniziativa ha preso il via. Permetteteci, adesso, un particolare e affettuoso GRAZIE, all’Avv. Michele Guardì, nel cui cuore batte forte l’amore per la sua Casteltermini, che ha creduto e sostenuto il nostro progetto incoraggiandolo e donando il proprio contributo economico sia nel 2019, quando il progetto è nato, sia in questo anno 2021, quando è stato ripreso e rinnovato. Infine vogliamo rivolgere la nostra gratitudine agli operari del comune che hanno reso possibile il montaggio di una struttura alta ben 8 metri . C’è un lavoro immenso nella realizzazione dell’Albero dei Desideri, a partire dalla creazione delle mattonelle, dall’assemblaggio dei lavori, dalla bardatura, fino ad arrivare al montaggio della struttura, delle luci e dell’albero finito. Siamo sicuri che tanto lavoro sarà apprezzato dai nostri concittadini e ci auguriamo che l’ALBERO DEI DESIDERI, che si illuminerà alle 17:30 di oggi, 7 dicembre 2021, possa dare luce, non solo alla suggestiva Piazza Duomo di Casteltermini, ma soprattutto ai nostri cuori accendendo la speranza di un futuro migliore”.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi