Home Eventi Oltre una tonnellata di beni raccolti da “Bethel Italia” in favore...

Oltre una tonnellata di beni raccolti da “Bethel Italia” in favore delle famiglie bisognose     

377 views
0

MUSSOMELI – L’Associazione di Promozione Sociale “Bethel Italia”, ente di beneficenza caritativo, ha promosso due giorni di raccolta alimentare, mossa dallo spirito di compassione per aiutare le famiglie bisognose. La povertà si sa è da sempre un problema complicato da superare specie in questo periodo post emergenza dovuta all’epidemia di covid-19. Le raccolte sono state svolte nei supermercati della catena alimentare Lidl di Caltanissetta e Mussomeli a cui hanno risposto con entusiasmo gli associati presenti nel territorio e afferenti alla Chiesa Cristiana “Gesù il Nazareno”. Sono stati raccolti più di 1000 kg di derrate alimentari e ne beneficeranno le famiglie dei comuni di Mussomeli, Vallelunga Pratameno, Villalba ed Acquaviva Platani. Molte famiglie hanno già beneficiato dell’aiuto dell’ASP Bethel. Il responsabile di zona dell’Associazione, Giuseppe Valenza, racconta le sue sensazioni:”è stata un’esperienza intensa ed edificante, conoscevo la generosità delle persone, ma mi rendo conto che sottovalutavo tale sensibilità, sono stato soprattutto colpito dal grande cuore dei miei compaesani che non hanno guardarto all’etichetta “religiosa” e si sono prodigati con amore, spontaneità e altruismo; sarà un’esperienza che sicuramente ripeteremo. Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che attivamente hanno dato il loro tempo per portare avanti questo progetto; grazie al Presidente Nazionale di Bethel Italia Vanni Bondesan che con abnegazione e disinteresse dedica tutto se stesso per combattere la povertà e grazie anche al pastore Carmelo Orlando per la sensibilità che trasmette su temi sociali spesso dimenticati, mi ha dato l’imput di mettere in pratica quelle che spesso restano solo parole”. La risposta positiva è venuta anche dai sindaci dei comuni interessati, hanno trovato l’iniziativa particolarmente interessante, soprattutto a livello sociale, i volontari coinvolti non appartengono tutti ad un unico comune, non si è lavorato per aiutare qualcuno in particolare, l’interesse è stato quello di aiutare i bisognosi senza puntare ad un interesse personale, di nessun tipo, l’aiuto non è stato programmato per un singolo comune ma per ben quattro comuni, molti dei volontari che hanno partecipato non sapranno neanche a chi andrà il loro gesto di altruismo.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 12

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi