Home Cronaca Accoltellò il fratello in pieno lockdown, rimedia 8 anni per tentato omicidio

Accoltellò il fratello in pieno lockdown, rimedia 8 anni per tentato omicidio

559 views
0

Caltanissetta – Otto anni per tentato omicidio. Questa la sentenza messa per una burrascosa vicenda, che ha rischiato di finire in tragedia.

Una vicenda figlia, in qualche modo, della situazione surreale creata un annoi fa esatto quando tutta l’Italia è piombata nel lockdown totale.

Sì, perché è in quello scenario insolito e, per molti, destabilizzante che è scoppiata una furiosa lite in famiglia con un accoltellamento tra fratelli.

Ora il trentacinquenne gelese Alberto Drogo è stato condannato, con il rito abbreviato, a otto anni di carcere per il tentato omicidio del fratello quarantaduenne.

È nel marzo dello scorso anno che è scattato l’arresto dell’imputato. Quando la polizia è intervenuta in casa loro dov’era stata segnalata una furibonda lite.

Quando gli agenti sono arrivati in quell’appartamento, l’aggressore stringeva ancora un coltello in pugno. Ma non ha opposto alcuna resistenza nel momento in cui i poliziotti gli hanno chiesto di consegnarlo loro.

Poi il fratello, che aveva ferite al capo e all’addome, è stato trasferito in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele.

Mentre per  Alberto Drogo, su disposizione della procura, è scattato il provvedimento restrittivo con la pesante accusa di tentato omicidio. La stessa contestazione per cui, adesso, ha rimediato otto anni di reclusione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi