Home Cronaca Accusata di maltrattamenti ed estorsione ai suoi genitori, evade da una comunità:...

Accusata di maltrattamenti ed estorsione ai suoi genitori, evade da una comunità: scatta l’arresto

395 views
0

Caltanissetta – È stata arrestata dai carabinieri per avere lasciato la comunità a cui era stata affidata in regime di domiciliari. Ma s’è allontanata facendo perdere le tracce.

Così per lei è stata disposta l’aggravamento della misura che l’ha trascinata dritta in cella, perché sostanzialmente, accusata di evasione.

È un trentaseienne originaria di Milazzo, Concetta M. ora rinchiusa nel carcere di Messina dopo l’inasprimento della misura disposta dalla procura. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri di Caltanissetta

Sì, perché la donna era stata affidata alla comunità «La Ginestra» di Caltanissetta per un programma di recupero. Ma una decina di giorni addietro, d’improvviso è sparita.

Così è immediatamente partita la segnalazione ai carabinieri di Caltanissetta e alla magistratura di Patti per l’elusione della misura cautelare che era stata disposta a carico della trentaseienne.

E non era la prima volta che trasgrediva una disposizione imposta dalla magistratura, ossia l’allontanamento dai familiari e il divieto di avvicinamento ai suoi genitori.

Era già successo nel luglio scorso ed era stato ordinato l’arresto. Ma poi la comunità nissena ha accolto la donna per seguire un percorso di recupero. Quello che nei giorni scorsi ha violato.

Sullo sfondo il precedente arresto della donna che avrebbe approfittato della condizione d’inferiorità dei suoi genitori, affetti entrambi da gravi patologie.

E per mesi e mesi li avrebbe picchiati, minacciati, derisi, maltrattati e a li avrebbe costretti a consegnarle i soldi per potere acquistare ogni giorno la sua dose di droga.

Una situazione infernale che sarebbe andata avanti almeno per un anno e mezzo, fino a quando la figlia violenta è stata poi è stata sottoposta a una prima misura cautelare per maltrattamenti ed estorsioni ai danni dei suoi genitori.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi