Home Cronaca Acquaviva, donna minacciò conoscente: assolta per minacce gravi

Acquaviva, donna minacciò conoscente: assolta per minacce gravi

1.403 views
0
immagine di repertorio

Acquaviva Platani – Non ha colpe una donna di Acquaviva finita in giudizio perché, armata di bastone, avrebbe minacciato  un suo compaesano.

Assoluzione per una quarantottenne. V.M. – assistita dall’avvocato Vincenzo Ricotta – finita sotto processo per rispondere del reato di minacce gravi.

Così ha sentenziato il giudice santi Bologna,come chiesto dalla difesa, a fronte di una richiesta di condanna a 3 mesi di reclusione avanzata dalla procura.

I fatti, particolarmente movimentati, che sono stati al centro dell’istruttori a risalgono a tre anni addietro o poco più. In particolare era il 2 settembre 2016.

Quel giorno la donna, in piana piazza e in presenza di altre persone, avrebbe minacciato un uomo. E in quel frangente avrebbe stretto tra le mani un bastone.

Ma adesso il procedimento che ne è derivato a suo carico si è chiuso con un verdetto di non colpevolezza che ha fatto cadere nel vuoto ogni contestazione.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Consentici di continuare a garantire il diritto di sapere quello che gli altri non ti dicono. Sostienici!

Con bonifico bancario, anche online, intestato ad:  Associazione “Castello Incantato”  CODICE IBAN IT68T0897583380000000011400 (Bcc “San Giuseppe Mussomeli" - causale: donazione liberale per castelloincantato.it).

CON PAYPAL O CARTA (clicca sotto)

Condividi