Home Cronaca Aggressione in carcere a due guardie, il sindacato: «S’intervenga subito per garantire...

Aggressione in carcere a due guardie, il sindacato: «S’intervenga subito per garantire sicurezza»

235 views
0

Caltanissetta – Sindacati in campo dopo l’ennesima aggressione ai danni di agenti penitenziari. Con una situazione che, in una visione globale, diviene sempre più spinosa.

L’ultima aggressione s’è registrata adesso alla casa circondariale Malaspina di Caltanissetta, dove un detenuto ha assalito due guardie. Le stesse che poi sono state costrette a fare ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale Sant’Elia

«Azioni violente che aumentano all’interno delle carceri», ha rimarcato  il coordinatore nazionale del Sinappe, Mario Di Prima.

Lo stesso che poi ha posto l’accento, così come gli altri sindacati di categoria, sulla carenza di personale che ormai si trascina da anni. E non soltanto a Caltanissetta. Una situazione generalizzata secondo gli stessi rappresentanti sindacali.

«Il personale lavora sempre in silenzio seppur in condizioni difficilissime… non solo Caltanissetta ma tutti gli istituti penali siciliani si trovano in una condizione particolarmente difficile», è stato aggiunto dai vertici dello stesso Sinappe. « Da tempo chiediamo che la Polizia Penitenziaria venga potenziata, e adesso bisogna intervenire immediatamente…  a tutti gli agenti di polizia penitenziaria e all’intera collettività va garantita sicurezza», è andato avanti Di Prima.

Sotto “accusa” il cosiddetto piano di mobilità approntato dall’amministrazione centrale che secondo lo stesso sindacato «è totalmente carente per la casa circondariale di Caltanissetta».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 0 / 5. Vote count: 0

Vota per primo questo articolo

Condividi