Home Cronaca Boss ammette: «Ho fatto parte di Cosa nostra… ma non so chi...

Boss ammette: «Ho fatto parte di Cosa nostra… ma non so chi siano i capi»

1.405 views
0

Caltanissetta  – Mezze ammissioni dal boss ma nessun nome. Nulla, in sostanza, è uscito dalla sua bocca che riguardasse l’organizzazione mafiosa.

Così il boss di Riesi, Francesco Cammarata durante il breve esame a cui s’è sottoposto durante il processo in Assise legato a una tranche della maxi inchiesta De Reditu.

«Ho fatto parte dell’organizzazione mafiosa fino al 1997… poi non ne ho saputo più nulla», ha spiegato lo stesso Cammarata.

E nel momento in cui il presidente della Corte gli ha chiesto chi fossero i capi, ha tagliato corto con un «non so nulla perché ero in carcere».

Così, sostanzialmente, si è chiuso il suo esame al processo che vede alla sbarra anche i suoi fratelli Pino e Vincenzo Cammarata, Orazio Buonprincipio, Franco Bellia , Gaetano Cammarata, Giovanni Tararà, il presunto boss di Mazzarino, Salvatore Siciliano e Salvatore Salamone – assistiti dagli avvocati Carmelo Terranova, Vincenzo Vitello, Danilo Tipo, Davide Anzalone, Adriana Vella e Isabella Costa –  finiti in giudizio per rispondere, a vario titolo, di omicidio e tentato omicidio.

Imputazioni legate a cinque omicidi e tre falliti agguati consumati negli novanta nell’area tra Riesi e Mazzarino nella faida scoppiata in quegli anni.

In particolare le  uccisioni di Angelo Lauria, Michele Fantauzza, Pino Ferraro, Gaetano Carmelo Pirrello,  Andrea Pirrello ed i  tentati omicidi di Salvatore Pirrello, Tullio Lanza e Salvatore Pasqualino.

E nei confronti degli imputati, i  familiari delle vittime e il Comune di Riesi   – assistiti dagli avvocati Annalisa Petitto , Boris Pastorello, Walter Tesauro, Maria Giambra, Anna Maria Sardella, Paolo Testa, Giovanni Vetri, Antonio Gagliano e Vincenzo Salerno – si sono costituiti parti civili.

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 2

Vota per primo questo articolo

Condividi