Home Cronaca Cammarata, piange Vincenzo Capitano stroncato dal covid. In ospedale aveva detto:...

Cammarata, piange Vincenzo Capitano stroncato dal covid. In ospedale aveva detto: “Se esco da qui, vaccino pure le galline!”

2.065 views
0

Cammarata – Il centro montano piange un altro figlio strappato dal Covid e che, con ogni probabilità, si sarebbe salvato se vaccinato. . Ne ha dato notizia il sindaco di Cammarata, Giuseppe Mangiapane  che in un post su Facebook, lunedì scorso ha scritto: «Una brutta notizia per la nostra comunità mi è giunta stamattina. Ieri sera è venuto a mancare il nostro concittadino Vincenzo Capitano, da tutti meglio conosciuto come “ciccu”. È stato il covid a portare via questo padre, marito, nonno amorevole e forte come una roccia, strappandolo via dall’affetto dei suoi cari troppo presto.

Non sono bastate le cure più innovative, come la terapia con l’utilizzo dei monoclonali, nel suo caso è stato il covid ad avere la meglio, perché se colpisce nella sua forma più violenta non perdona e non lascia scampo. Il sign. Capitano aveva detto no al vaccino, forse convinto che il covid non potesse irrompere nella sua tranquilla e salutare vita di campagna in contrada Sparacia. Forse pensava che proprio questo suo stile di vita, tranquillo e salutare, lo avrebbe tutelato. Purtroppo non è stato così ed una cosa è certa, quando ha visto con i suoi occhi e provato la dura realtà del reparto covid, aveva detto ai familiari: “Se esco da qui, vaccino pure le galline!” queste parole ci feriscono come lame e devono suonare come campanello d’allarme verso coloro che ancora, scettici, prendono (o perdono) tempo. Impariamo la lezione da quello che è successo, affidiamoci alla scienza, approfittiamo dell’unico strumento che la medicina oggi ci offre, cioè il vaccino, perché purtroppo non abbiamo una macchina del tempo con la quale tornare indietro, agiamo ora e tuteliamo la nostra salute e quella degli altri! Le scelte di oggi possono rivelarsi fondamentali sugli eventi di domani!
Ho voluto condividere con voi questa riflessione e questo triste aneddoto in accordo con la famiglia, che nonostante questo difficile momento, insieme a me vogliono invitare a una più attenta riflessione coloro che con ostilità rinnegano l’esistenza del covid o che lo sottovalutano, definendolo un semplice raffreddore. E forse lo è, nel caso dei vaccinati. Una morte così prematura non può e non deve essere vana, anzi, speriamo possa servire da monito e far comprendere la pericolosità del virus per coloro che non sono protetti da nessuna dose.
Ricorderò il signor Ciccu Capitano come una persona amorevole, solare e sorridente».

Ti è piaciuto questo post?

Clicca sulle stelline per dare un voto!

Average rating 5 / 5. Vote count: 1

Vota per primo questo articolo